Annunci

°° Coccinalla Pepata °°

°°Coccinella Pepata°°

l’upupa è tornata a milano!!

È nata e sarà presto online la Sezione Lipu di Milano
 
upupa20epopsdj6
Ami la natura e vorresti sostenere progetti per la sua salvaguardia?
Sei interessato a saperne di più e vorresti partecipare alle nostre attività?

Per qualsiasi informazione:
milano@lipu.it
366/4305389 – www.lipumilano.it

Per essere informati sulle iniziative della Lipu in Lombardia potete iscrivervi alla newsletter

Sede temporanea incontri:
Cascina Biblioteca
Via Casoria 50, Milano
(Parco Lambro)

Siamo anche su Facebook


un aiuto per leone

leone2zampa_leone1zampa_leone6

L’ennesimo scempio dalla Campania. Giovedì scorso la signora Carmela Vitale, proprietaria del rifugio ‘La Fenice’ di Ponticelli (Na), nota a tutti come ‘Melina dei cani’, viene avvertita del fatto che un cane era stato aggredito da altri cani. Arrivata sul posto ha trovato Leone, così lo hanno chiamato, nascosto in un sottoscala. Qualcuno da giorni gli portava da mangiare senza però capire quanto urgente fosse portarlo da un veterinario. In molti avevano visto un branco di cani avventarsi su di lui e aggredirlo dilaniandogli due zampe che oggi mostrano le ossa, scarnificate e infette perché per giorni è rimasto senza cure, nella sporcizia, con mosche che hanno generato bigattini che gli hanno mangiato la carne. Ieri mattina un veterinario che fa volontariato al rifugio La Fenice lo ha visitato. Vuole provare a salvargli tutte e due le zampe, è convinto che una, la posteriore, la recupererà del tutto e l’altra.. vuole almeno provarci. Per fare questo ha bisogno ogni giorno di almeno 2 disinfezioni e bendaggi sterili. Dopo il raschiamento del tessuto morto e infetto che verrà eseguito oggi, Leone dovrà subire un intervento di impianto di materiale tipo collagene, di ricostruzione dell’ulna che si è fratturata e un impianto di tessuto asportato da altre parti del corpo. In più ha l’erlichia e va curato anche per questo. Nonostante il veterinario non percepirà alcun compenso personale per curare Leone, le spese di farmaci e cure saranno elevatissime perché andranno avanti per mesi. Per questo chiediamo aiuto.
Abbiamo bisogno di farmaci e presidi medici, nonché di contributi economici. Abbiamo bisogno di: 

 
garze sterili e per bendaggi
betadine
acqua ossigenata
fitostimolina crema e garze
iroxul crema
noruxol crema e garze
placentex crema
fisiologica
ceftriaxone fiale
connettivina garze e creme
citrizal antibiotico
altergen creme e garze
doxiciclina 200 mg compresse (vibravet)
 
Potete spedire a:
 
Germana Vivaldi
Via Giolitti, 2
Mugnano di Napoli (Na)
 
I contributi economici invece devono essere versati direttamente all’associazione Adla di Carmela Vitale tramite bonifico bancario intestato a:
 
A.D.L.A Poste Italiane-540 Napoli
IBAN IT22 P076 0103 4000 0004 0785 800
Causale: Cure per Leone

Inviate poi una mail di conferma all’indirizzo 
southerncherry23@libero.it – Germana 3921989327 


pallino cerca casa

DSC_3182

Ciao a tutti sono Pallino. Sono un coniglio, di circa 3 mesi e mezzo, non so bene se sono un neozelandese di razza o un incrocio con uno un po’ più piccolo. Mi hanno trovato quando ero piccolissimo, mi hanno ospitato per 3 mesi in una gabbietta per criceti, poi si sono accorti che diventavo troppo grande e mi hanno portato al canile. Sono un coniglio sereno, ho un buon rapporto con le persone, mi avevano messo anche un collare (un po’ stretto) e ogni tanto mi facevano uscire al giunzaglio! Adesso le volontarie stanno cercando una sistemazione per me. Da come mi guardano sono un po’ preoccupate; in effetti non sono molto carino e credo non sarà facile trovare un posto dove io possa stare per sempre. Però anche a me piacerebbe tanto poter trovare una famiglia, che mi voglia bene e che mi scelga fra tutti i coniglietti bellissimi che ci sono in giro, ci spero tanto.. Se potete aiutatemi.. Grazie.

346/3197367
adozioni@aaeconigli.it


cane impiccato e bastonato – firmiamo

Cane impiccato e bastonato a Ozieri (SS)

scared_dog

 
All’attenzione del Sindaco del Comune di Ozieri
All’attenzione dell’Ufficio Protocollo del Comune di Ozieri
All’attenzione del Comandante della Polizia Municipale del Comune di Ozieri
All’attenzione del Comandante della Stazione dei Carabinieri del Comune di Ozieri

Oggetto: Massimo della pena per il Sig. L. G., di 76 anni, pastore originario di Pattada, e del suo complice per l’uccisione del cane del Sig.A.F.

I cittadini presenti in questa petizione condannano il fatto di sangue compiuto dalle persone sopra citate,che si sono macchiate di un grave crimine contro un cane di dieci mesi, indifeso e mansueto, da loro impiccato a un albero e colpito ripetutamente a bastonate fino a causarne la morte. Il cane,vittima di queste due persone, apparteneva al Sig. A.F. che si è accorto di quello che stava succedendo soltanto quando l’animale era stato già appeso e colpito più volte all’interno della sua proprietà. L’accaduto ha avuto luogo nelle campagne di Pattada (SS) pochi giorni fa. Criminologi e psichiatri a livello mondiale hanno più volte dimostrato la pericolosità di soggetti che compiono crudeltà sugli animali,sottolineando come quest’ultimi possano passare con estrema facilità a compiere atrocità simili sugli uomini. Diciamo basta a questi atti d’inciviltà da parte dell’uomo e chiediamo il rispetto delle norme vigenti in materia di maltrattamenti sugli animali e che queste due persone paghino per il crimine commesso, come previsto dalla legge Finanziaria del 2008 ( Legge del 24 dicembre 2007 n. 244 )Art.2 comma 370. Tutti questi fatti di cronaca recenti che vedono come vittime gli animali della nostra isola, stanno dando una cattiva immagine della nostra terra ed è necessario reprimere ogni forma di maltrattamento con la pena più severa secondo le norme vigenti perché ogni violenza sui nostri animali è un’offesa alla legge stessa e un atto d’inciviltà contro la società.

Dopo aver firmato la petizione scriviamo tutti al Sindaco di Ozieri, alla Polizia Municipale, ecc.. per dire cosa ne pensiamo di questa vergogna. Ecco gli indirizzi:

sindaco@comune.ozieri.ss.it;


manifestazione nazionale contro le pellicce – roma, 8 novembre

Manifestazione Nazionale contro le Pellicce

SABATO 8 NOVEMBRE 2008

ROMA, ore 14.30, Piazza della Repubblica


Il corteo attraverserà il centro della città e terminerà in P.zza Venezia dove da un palco prenderanno la parola i rappresentati delle associazioni animaliste.


Se acquisti una pelliccia o un capo contenente bordi in pelliccia, purtroppo diventato una moda anche tra i più giovani, sei silenziosamente colpevole del massacro di milioni di animali allevati negli allevamenti intensivi, veri e propri lager che non considerano minimamente le esigenze naturali di un essere vivente. Gli animali sono sottoposti per tutta la loro vita a continuo stress, a causa della vita in gabbie ridottissime in cui vengono costretti a subire correnti d’aria e freddo per rinfoltire il pelo e le femmine divengono spesso “macchine” forzate alla riproduzione. Infine questa sorta di “vita” conduce ad una morte certa altrettanto dolorosa perché ottenuta con soffocamento, annegamento, bastonate ed elettroshock. Nei giorni successivi alla manifestazione consegneremo al Parlamento le decine di migliaia di firme raccolte per chiedere la chiusura degli allevamenti di animali da pelliccia, così come accaduto in molti paesi Europei, dove è proibito l’allevamento di qualsiasi specie di animali da pelliccia.

Uniamoci contro le pellicce! Affinché, anche in un paese civile come l’Italia venga approvata una legge per il divieto degli allevamenti di animali da pelliccia.

IL VOLANTINO INFORMATIVO E LA LOCANDINA ‘OIPA ITALIA’ SONO SCARICABILI QUI


Ripartono le adozioni di RATTI e TOPI nel centro e sud Italia.

 rat1
L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra i due rifugi per animali, VitaDaCani e ValleVegan, per riuscire a dare una seconda vita a questi mammiferi e creare piccole oasi diffuse, in modo da riuscire a salvarne molti altri da laboratori, allevamenti, negozi. I roditori si trovano al momento ben accuditi presso le strutture dei volontari del ParcoCanile di Arese (MI). ValleVegan si rende disponibile come punto di appoggio del centro sud per ospitare a tempo limitato gli animali prima di affidarli agli adottanti definitivi.

Stiamo quindi cercando:

– Adottanti affidabili preventivamente valutati in grado di poter accudire definitivamente i ratti e/o i topi. Dovranno compilare un foglio di affido.
– Volontari che da Milano a Roma trasportino un buon numero di gabbiette da viaggio (già fornite) con vari roditori.
– Viaggiatori che da Roma si rechino abitualmente verso città del sud per portare a destinazione finale i ratti e i topi richiesti.

Chiediamo quindi aiuto a tutti per attivarsi e per divulgare.

Questi sono gli animali che al momento cercano casa:

TOPI
Età varia di cui alcuni oltre i 2 anni. Miracolosamente sopravvissuti a esperimenti di vivisezione sulla gravità nello spazio.

– 70 topi ognuno in alloggio singolo, molti maschi e poche femmine. Colori del pelo principalmente bianco ma anche nero e marrone/grigio
– 1 gruppo da 10 maschi, colori misti.
– 1 gruppo da 30 maschi colori misti.
– 1 gruppo da 66 femmine.
– 1 gruppo da 80 femmine.
– 1 gruppo da 20 femmine.
– 1 gruppo da 24 femmine.

RATTI (rattus norvegicus)
Incredibilmente scampati a test di tossicità.
– 8 ratti ognuno in alloggio singolo, maschi. Colori bianco o b/n.
– 1 gruppo da 6 maschi.
– 1 gruppo da 8 maschi.
– 1 gruppo da 15 femmine.

L’iniziativa è mirata a salvare un sempre maggiore numero di animali dai luoghi di abuso ma anche a sensibilizzare le persone che la vita di un animale non è merce e per questo non va usata, acquistata, sfruttata.. umanizzata.

Per informazioni e adozioni contattare ValleVegan:
attivismo@vallevegan.org o tel. 329/4955244

 
Per conoscere tutte le esigenze di un roditore consultare il sito informativo
www.vitadatopi.net


 
 
Bravissima Laura!!! adoro la tua newsletter!!!!! ^^
Annunci

Informazioni su Carmen Luciano

Hai trovato i miei articoli interessanti? Ricevili direttamente via email sottoscrivendo al mio blog Think Green Live Vegan Love Animals ! ^-^

Pubblicato il 2 novembre 2008 su ° altro.. °. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento :)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: