Annunci

Archivi Blog

°° Diana Del Bufalo : Si alla pelliccia, ma solo se è la tua °°

Ci sono donne che si affannano a depilarsi tra lamette, epilatori, creme e attrezzi supersonici luci pulsate e poi vanno in boutique a comprarsi i peli degli altri. “Gli altri” sarebbero animali allevati per mesi in gabbie tenute all’aperto e poi uccisi con scariche elettriche o a colpi di bastone.
Non è sicuramente il caso di Diana Del Bufalo, e questo la rende la mia nuova idola.

Chi è Diana??? 🙂

I suoi video sono ormai virali, ed è impossibile non conoscerla.

Personalmente , non guardando molto la tv, l’ho conosciuta grazie alla sua seguitissima pagina facebook dove posta video esilaranti che girano nel web.
Oltre ad essere veramente brava con la chitarra e ad ed avere una bella voce , le va riconosciuto il merito del sensibilizzare i fan che la seguono con link che trattano etica e rispetto per gli animali.

Lo screenshoot che segue ne è testimonianza.

diana del bufalo facebookDiana è contro l’uccisione degli animali “da pelliccia”, inutilmente massacrati per diventare abbigliamento per donnette poco sensibili , parecchio egoiste e soprattutto #Poracce.

poveraccia

Se la natura ci ha create senza pelliccia un motivo ci sarà.
Se ci ha creato con capelli in testa e peli sulle gambe, dovremmo farci bastare quelli invece di pretendere che una bella volpe venga uccisa con una scarica elettrica passata attraverso un elettrodo conficcato nell’ano.
Non credete?

A cosa serve frignare con l’amica al telefono

<< No tesò al mare domani non posso, devo andare dall’estetista!! >>

se poi nell’armadio abbiamo 30 animali scuoiati appesi alla gruccia?

Alle donne a cui non importa nulla degli animali che vengono uccisi, consiglio vivamente di farsi confezionare una pelliccia fatta con quelli del proprio c*lo :), sicuramente cruelty free ed ecologica .

E a proposito di questo tipo di peli, vi lascio con questa clip di Diana che s’intitola inequivocabilmente
LA FORESTA….  — > https://www.youtube.com/watch?v=IxoCTMw20pQ

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: