Archivio dell'autore: Carmen Luciano

°°[Ricette] Soffice Plumcake con Mela & Cannella°°

Quando riesco a trovare un momento di tranquillità mi piace passare un po’ di tempo in cucina per preparare qualche delizia fatta in casa.

Così oggi ho preparato per me e la mia famiglia un sofficissimo plumcake profumato di cannella e mela.

Quando la casa si riempie del magico profumo che frutta e spezie regalano si crea un’atmosfera unica.

Pronti a coccolarvi con la preparazione di questo dolce interamente vegetale?

Ingredienti:

• 270 grammi di farina

• 20 grammi di amido di mais

• 130 grammi di zucchero

• 1 cucchiaino raso di cannella in polvere

• 1 bustina di lievito

• 1 vasetto di yogurt di soia al naturale

• 90 grammi di latte di soia al naturale

• 85 grammi di olio di mais/girasole

• 50 grammi di sciroppo di acero

• 1 mela

Preparazione:

In un recipiente ampio mettete la farina, lo zucchero, l’amido di mais, la bustina di lievito e il cucchiaino di cannella in polvere. Mescolate poi bene con un mestolo da cucina. In un altro recipiente invece versate il latte vegetale, il contenuto del vasetto di yogurt di soia, l’olio e lo sciroppo di acero, mescolando tutto. Versate poi il composto liquido su quello secco, e mescolate bene bene fino ad ottenere un impasto morbido. Sbucciate la mela, tagliatela in 4 spicchi. Due spicchi tagliateli a dadini, gli altri due a fette sottili. Aggiungete i dadini di mela all’impasto che andrete a versare in uno stampo da plumcake, e disponete le fette di mela sopra di esso come decorazione. Infornate tutto in forno già caldo a 180° per 40 minuti.

Ed ecco il risultato! Un sofficissimo e buonissimo dolce fatto in casa con ingredienti sani.

Per la realizzazione di questa versione di plumcake ho preso spunto da una ricetta di Vegolosi.it pubblicata sul libro “Cominciamo Bene!” di cui trovate la recensione qui sul mio blog.

Alla prossima ricetta!

Carmen

°°Stop ai Test sui Macachi: Indagato il Presidente LAV°°

Pochi giorni fa la LAV, associazione di tutela animali che da oltre 40 anni difende il riconoscimento dei loro diritti, aveva dato notizia di un risvolto positivo inerente al caso dei macachi usati per esperimenti a Torino.

Dopo tanta pressione da parte dei cittadini e numerose proteste portate avanti anche dall’associazione stessa (fra le quali, importantissimo, il ricorso al TAR), il Consiglio di Stato ha deciso di sospendere il test.

Non devono averla presa molto bene i simpatizzanti della sperimentazione animale. Non a caso, qualcuno si è mosso per via legale: circa un’ora fa il Presidente Gianluca Felicetti ha informato i soci LAV e tutti coloro interessati alla vicenda che risulta essere indagato dalla Procura di Parma.


Riporto quanto pubblicato sul suo profilo facebook personale:

TEST MACACHI SOSPESI DA CONSIGLIO DI STATO: PRESIDENTE LAV INDAGATO DALLA PROCURA DI PARMA PER RIVELAZIONE DI DOCUMENTI SEGRETI, MINACCE, ACCORDI PER ISTIGARE A REATI, DIFFAMAZIONE.

“ACCUSE DA BAVAGLIO, È UN TENTATIVO DI INTIMIDIRCI MA NON CI RIUSCIRANNO. LA NOSTRA BATTAGLIA CONTRO LA SPERIMENTAZIONE SUGLI ANIMALI È ANCORA PIÙ FORTE”

“Qualcuno vuole intimidirci ma il risultato ottenuto è proprio quello contrario, di rendere più forte e convinta la nostra battaglia contro la sperimentazione sugli animali. Come ha sentenziato pochi giorni fa il Consiglio di Stato (https://www.lav.it/news/vittoria-lav-cds-macachi-to), la nostra azione legale contro i test sui macachi all’Università di Parma è fondata, abbiamo diffuso pubblicamente dati già noti, operiamo alla luce del sole e in maniera nonviolenta dalla nostra fondazione – 43 anni fa – siamo quelli che hanno fatto condannare Green Hill fino alla Corte di Cassazione”.

Così Gianluca Felicetti, presidente della LAV, nel giorno della notifica ricevuta dalla Procura della Repubblica di Parma, rende noto di essere indagato per i reati di cui agli articoli 115, 595, 612 e 621 del Codice penale, cioè rivelazione di documenti segreti, accordi per istigare a reati, minacce e diffamazione.

“La nostra associazione ha ottenuto la scorsa estate da parte del Ministero della Salute, grazie a una lunga azione legale, alcuni documenti della sperimentazione sui macachi e li ha utilizzati solo ed esclusivamente per redigere con i propri avvocati e consulenti scientifici i ricorsi al TAR e al Supremo Grado della Giustizia Civile. Abbiamo fatto prevalere il diritto all’informazione e all’esercizio della libertà di pensiero da parte di organizzazioni, come la nostra, riconosciute dallo Stato come di utilità sociale. Chi ci ha denunciati non ha evidentemente altri argomenti e tenta la strada del “bavaglio” giudiziario. Noi invece continuiamo, più forti e convinti di prima e ci riserviamo ulteriori azioni legali a difesa della nostra immagine e delle nostre attività di Ente Morale riconosciuto dal Ministero dell’Interno per la tutela degli animali, dei malati e della ricerca davvero scientifica”

Esprimo attraverso questo articolo tutta la mia solidarietà al Presidente Gianluca Felicetti. Gli animali non devono essere a disposizione di persone che vogliono utilizzarne il corpo a proprio piacimento.
Il rispetto per la vita viene prima di ogni cosa.

No alla sperimentazione animale. No all’uso delle altre specie per scopi umani. No a qualsiasi forma di sfruttamento.

°°Processo “Vegano Stammi Lontano”: Udienza del 28/01/2020 Rinviata°°

Cari e care followers, con questo articolo vi aggiorno sul processo penale che vede imputato Andrea Moscati, amministratore della pagina Facebook “Vegano Stammi Lontano“, che ho denunciato nel 2017 per diffamazione aggravata.

Dopo la prima udienza tenutasi il 5 Marzo 2019 e la seconda datata 12 Novembre dello stesso anno, la terza udienza sarebbe dovuta esserci questo martedì 28 Gennaio 2020.

In tale data però è indetto uno sciopero nazionale degli avvocati penalisti, voluto per l’abrogazione della riforma Bonafede della prescrizione (qui maggiori info).

Il legale dell’imputato, l’Avvocato Benedetto Valerio, ha informato il mio difensore che aderirà allo sciopero sopra menzionato. Pertanto l’udienza del 28 Gennaio 2020 è rinviata ad una nuova data che verrà stabilita dal Giudice.

Appena sarà resa nota la data della terza udienza vi informerò attraverso un nuovo articolo.

Ringrazio come sempre tutte le persone che seguono con interesse la vicenda dal suo inizio.

Carmen.

°°[Massa] Colazione Vegan alla Pasticceria Simi°°

Martedì 15 Gennaio dopo la lezione di etica e antispecismo tenuta all’Istituto Salvetti di Massa, Claudia ed io siamo state accompagnate dalla professoressa Bianchi alla Pasticceria Simi.

Tale pasticceria da tempo offre ai clienti cornetti di produzione propria, anche alcuni realizzati interamente con ingredienti vegetali.

Così abbiamo condiviso un momento di pausa e conversazione arricchito da un cappuccino di soia e da un croissant alla crema, vegan.

Ho trovato la pasta deliziosamente morbida, e la crema che ho fatto mettere al suo interno dalla gentile barista molto delicata.

Anche il cappuccino era molto buono. Lo abbiamo scelto con latte di soia, ma avevamo a disposizione anche quello di riso e di avena.

I gestori, davvero persone gentili, ci hanno informato che preparano artigianalmente l’impasto e che su richiesta possono realizzare anche dolci vegani.

La Pasticceria Simi è un locale con ambiente accomodante e confortevole. Non mancano snack e caramelle vegetali sul bancone e la possibilità di essere messi a proprio agio se si hanno richieste alimentari.

Se dovesse capitarvi di visitare Massa adesso sapete dove poter fare una gustosa colazione etica 😉

Alla prossima segnalazione.

Carmen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: