Archivio dell'autore: Carmen Luciano

°°Fantastika Bio al Fianco di D.i.Re contro la Violenza Sulle Donne°°

Il 25 novembre è la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Una data importante per ricordare quanto ancora la nostra società sia lontana dal pieno rispetto per l’universo femminile.
Forse causa del retaggio patriarcale che ancora ci trasciniamo dietro, le donne continuano ad essere vittime di angherie e di violenza, sia fisica che psicologica. Se quella fisica lascia lividi e ferite, quella psicologica può arrecare lesioni interiori che possono durare per sempre.
Chi da un ex, chi dal padre, chi dal compagno ma anche da perfetti sconosciuti come è capitato anche a me: le storie sono tante, e tutte accomunate da sofferenza, sopportazione, paura e timore di non poter più essere libere, al sicuro e serene.

Solo quest’anno sono state vittime di femminicidio 103 donne, fra le quali Lidia Peschechera, attivista animalista che ha subito ciò che non desiderava fosse fatto a nessuna creatura.
Il clima di violenza è più diffuso di quanto non si possa credere e può influenzare negativamente la vita di persone che magari conosciamo, e che fanno fatica a parlarne. Alcune mie care amiche stanno subendo maltrattamenti, per esempio. Tutto ciò è inaccettabile. Sono vergognose realtà che non si possono tollerare e che devono essere moralmente e legalmente perseguite e punite.

Fantastika Bio, fondata da Karen Pruccoli e che da 10 anni dà un’opportunità di lavoro a tantissime donne, dopo il vittorioso referendum vinto a San Marino per richiedere la depenalizzazione dell’aborto ha deciso di sostenere l’associazione D.i.Re, Donne in Rete Contro la Violenza, che ogni anno accoglie la richiesta di aiuto di circa 21.000 persone in difficoltà e che porta avanti i propri progetti grazie alle donazioni di privati.

A partire dal 25 e fino al 28 novembre, per ognuno dei 4 prodotti messi in promozione per tale data, Fantastika Bio devolverà 1 euro all’associazione.


I prodotti che aderiscono all’iniziativa solidale sono dei best seller molto apprezzati dai/lle clienti:
Crema Calendula: ottima in caso di piccole ferite, bruciature, punture di insetto. Allevia prurito e arrossamento. Ottima anche come crema intima e post depilazione. Profumo delizioso.
Detox 25: meraviglioso integratore a base di estratti vegetali mirato a depurare l’organismo. La confezione contiene 500 ml di prodotto per un trattamento di 25 giorni.
Mousse Esfoliante Alfa-Idrossiacidi: una vera coccola per pelli + 40. Rimuove le cellule morte della pelle lasciando un viso pulito, fresco e luminoso.
SensiMist Viso e Corpo: riequilibra e ripara la cute di corpo e viso. Contrasta lo stress ossidativo, la disidratazione e l’infiammazione cutanea. Rinfresca la pelle e ne aumenta l’elasticità.


Si può aiutare D.i.Re anche attraverso una donazione via sms inviando un messaggio al numero 45591.

Per acquistare i prodotti potete scrivermi all’indirizzo info@carmenluciano.com
Per ordini diretti contattando me riceverete campioncini omaggio + tesserina fedeltà per accumulare timbri e riscattare premi e sconti.

In alternativa si può fare acquisti in autonomia sul sito www.fantastikabioshop.it inserendo nel carrello il codice CL1244.

Vi ricordo che fino al 30 novembre sono disponibili ben 19 set pre-natalizi ad un prezzo speciale.
Trovate le offerte cliccando QUI.


Un abbraccio a tutte le donne che non hanno mai smesso di lottare per la propria indipendenza, per la propria libertà di vivere.

°°Conclusione del Processo Penale al Fondatore di Vegano Stammi Lontano°°

Oggi, martedì 23 novembre 2021, si è tenuta l’ultima udienza del processo penale al fondatore/amministratore della pagina Facebook “vegano stammi lontano“.
L’udienza, a porte aperte, ha avuto inizio alle 12.15 presso il tribunale di Arezzo (provincia di residenza dell’imputato), davanti al giudice Giampaolo Mantellassi, ed ha visto la richiesta del P.M e le ultime deposizioni del mio Avvocato difensore e di quello della controparte, Benedetto Valerio.
Il P.M odierno (ne sono cambiati 4, nelle diverse udienze) ha richiesto al giudice la condanna di Andrea Moscati al pagamento di 1000 euro di multa per il reato di diffamazione aggravata a mezzo stampa.
Alle 15.15 infine si è avuto il verdetto finale: imputato assolto per non aver commesso il fatto.
Ciò, credo, dovuto al fatto che la pagina è/era gestita dai 17 ai 30 amministratori (alcuni di questi, che io ho visto di persona nell’aula di tribunale, potete conoscerli in questa video-intervista di Massimo Piscopo, autore del video diffamatorio sul mio conto a detta degli amministratori stessi). Le motivazioni certe comunque verranno espresse entro i prossimi 90 giorni.

Nell’aula si è sentito un enorme sospiro di sollievo quando il giudice Mantellassi ha dichiarato l’innocenza dell’imputato, e lo si può ben capire: trascorrere quasi un lustro di vita con una sentenza che pende sopra la propria testa, con relative e annesse restrizioni, non dev’essere stato piacevole.
Del resto, non è stata nemmeno per me un’esperienza leggera, visto quello che un processo penale comporta in termini di energie, tempo e denaro, ma posso dire di essere fiera di averla intrapresa e affrontata.
Chi mi segue da anni ed ha fatto sua la filosofia di vita vegan sa bene che tenore di post comparivano su tale social network fino a qualche anno fa sulle persone che non mangiano animali. Il tutto coperto da nick name e dall’anonimato. Altro che ironia!

Da quando la mia denuncia querela è andata in porto gli animi sembrano essersi molto calmati. Inoltre, certi post fatti sparire durante un lungo, catartico lavoro di “pulizia” durato qualche giorno non sono più comparsi.

Già questo, assieme all’aver fatto rinviare a giudizio il fondatore di questa pagina antivegan , lo reputo un successo. Moscati, a sua volta, mi aveva controquerelato per diffamazione a mezzo stampa depositando un’enormità di screenshots di presunte offese (collezionate da persone a lui vicine), ma grazie all’ottimo lavoro del mio Avvocato – che mi ha assistito durante l’interrogatorio richiesto davanti ai Carabinieri – la denuncia è finita “nel cestino”.

Mi spiace che non hai potuto ridere per il tuo lavoro certosino, Federica! 😉


Questa esperienza mi ha regalato una grande conoscenza su come si preparano querele, su come ci si difende legalmente, su come svolgono i processi e su quanto la legislazione italiana sia carente di tutela riguardo alla pubblicazione di contenuti sui social network, che spesso e volentieri poco collaborano per la prevenzione, l’individuazione e la repressione dei reati.

Questa esperienza però mi ha permesso anche di scoprire quante persone speciali ho attorno a me, che lo sono anche nei confronti degli animali: penso a quelle che mi hanno sostenuto moralmente, a quelle che mi hanno sempre motivato, a quelle che mi hanno aiutata coprendo parte delle spese legali con una donazione e a quelle che anche solo con un messaggio hanno espresso la propria solidarietà.

Colgo allora l’occasione per ringraziare in primis il mio Avvocato Danilo Giacomelli, che in questi anni mi ha assistita con enorme professionalità. La sua deposizione oggi in aula è stata impeccabile.
Ringrazio Claudia Corsini, per aver testimoniato per me durante il processo penale: più che un’amica, una persona di famiglia.
Ringrazio il mio compagno Tony per avermi accompagnato e sostenuto durante le ultime tre udienze. E’ stata preziosa la sua presenza accanto a me.
Ringrazio tutte le persone che mi hanno sostenuta per coprire parte delle spese legali, quelle che mi sono state accanto facendomi visita in tribunale e tutte quelle che in questi anni hanno espresso nei miei confronti stima, appoggio e affetto.
Ringrazio le associazioni LAV, Progetto Vivere Vegan ODV e RadioVeg.it per la loro solidarietà.


Il mio impegno per il riconoscimento dei diritti animali (allevati, uccisi e derisi) da oggi si fonde a quello per il riconoscimento della tutela della filosofia vegan in Italia, come già accaduto in Inghilterra.
Credo sia importantissimo conquistare il diritto all’essere rispettati per lo stile di vita empatico, non crudele che abbiamo abbracciato per amore verso le altre specie e per la natura che ci ospita.

Sono sicura, e mi impegnerò assieme a voi affinché accada, che un giorno uno slogan che urla “vegano stammi lontano” sarà condannato moralmente e proibito tanto quanto oggi potrebbe esserlo se al posto di “vegano” collocassimo “omosessuale”, “femmina”, “ebreo”, “nero”, “cinese”.
Altro che libri ed adesivi attaccati nelle facoltà dove gli altri studiano e si laureano.



Concludo con una citazione ben più nobile di un insensato riferimento a Caino l’agricoltore che uccide l’allevatore Abele:

“Il reale vantaggio della verità è che quando un’opinione è vera la si può soffocare una, due, molte volte, ma nel corso del tempo vi saranno in generale persone che la riscopriranno, finché non riapparirà in circostanze che le permetteranno di sfuggire alla persecuzione fino a quando si sarà sufficientemente consolidata da resistere a tutti i successivi sforzi di sopprimerla.”John Stuart Mill

Diritto alla libertà di esistere per tutti gli animali.
Rispetto per chi rispetta ogni forma di vita.

Carmen

°°[PISA] L’affettuosissima Licia Cerca Adozione°°

Cari e care followers, dopo quasi quattro mesi di stallo è arrivato il momento di cercare casa per Licia, la gatta che abbiamo recuperato questa estate.

Licia è una gatta di circa 11 anni, nata forse nel 2010 da una mamma randagia. Ha vissuto tutta la sua vita all’aperto. Sono riuscita a farla sterilizzare solo due anni fa. Quasi tutti i suoi cuccioli, da lei accuditi con amore e protezione, vivono adesso in famiglie sicure che ho scelto personalmente.
Sebbene fosse abituata da molto tempo a una vita agreste e stesse discretamente bene, nel mese di luglio abbiamo notato che le sue condizioni si erano aggravate inspiegabilmente. Per questo abbiamo deciso di portarla con noi in Toscana, sperando di poter intervenire e di salvarla.


Da gatta sofferente, mal ridotta e sottopeso Licia è diventata una bellissima micia. Il suo manto ha fatto la muta, diventando pulito e morbido. I suoi occhi sono tornati liberi dalla congiuntivite e anche il suo peso è migliorato visibilmente.
Ha ricevuto ben tre trattamenti antiparassitari completi da quanto era piena di parassiti.


Gode adesso di discreta salute. Ha addirittura imparato a giocare serena con giocattolini per gatti, e questo ci ha riempito il cuore.
Ha sviluppato però negli anni un’infiammazione ai polmoni (forse dovuta ai parassiti) ormai cronica, e per questo ha bisogno di assumere dei farmaci cortisonici forse a vita.

Per il resto, è una splendida gatta dal carattere socievole. Non lascia un minuto le persone che le stanno vicino e riempie di coccole tutti. E’ molto dolce, estremamente coccolona e adora stare in braccio ed essere accarezzata.



Licia va d’accordo con adulti e bambini, decisamente meno con i gatti maschi.
Per questo motivo cerchiamo per lei un’adozione sicura come “figlia unica”.

Verrà affidata con modulo di adozione a una persona o una famiglia amante degli animali che vorrà darle una seconda opportunità e che possa tenerla con sé per sempre.

Si affida su Pisa, Lucca e provincia di Firenze.

Per informazioni e richieste d’adozione potete contattarmi all’indirizzo info@carmenluciano.com


Ringrazio anticipatamente tutte le persone che vorranno condividere questo appello.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: