Annunci

Archivi Blog

°° PONTEDERA (PI) : Manifestazione contro il Circo Medrano – foto dell’evento °°

Siete tutti invitati alla manifestazione contro il Circo Medrano organizzata da Lav  che si terrà Domenica 10 Febbraio a Pontedera dalle ore 16.00 , nella piazza del Cineplex, di fronte ai tendoni del luogo dello sfruttamento animale.
Come ormai E’ NOTO A TUTTI, gli animali detenuti dai circensi vengono trattati in maniera disumana: tenuti in gabbia lontano dal loro habitat, “addestrati” con frustate,picchiati, costretti a compiere esercizi fisici stressanti e contro la loro fisionomia.
Giraffe, leoni, cavalli, elefanti.. animali che vivono in condizioni innaturali, e che NON SONO FELICI.
Vorrebbero farci credere che sia il contrario, MA NON E’ COSI’!
Sono tanti gli episodi ormai che li vedono protagonisti di disperate fughe dai loro aguzzini.
Perchè NESSUN ESSERE VIVENTE RIESCE AD ACCETTARE LA SCHIAVITU’.

E noi non dobbiamo accettare che i nostri simili schiavizzino altre specie animali.

Per questo, vi aspettiamo a Pontedera, muniti di cartelli e fischietti, per dire BASTA AL CIRCO CON ANIMALI!

Segui l’evento su Facebook cliccando QUI.

circo

elefante catene

Come dire BASTA allo sfruttamento?

a) Non portare i tuoi figli, fratelli, familiari al Circo con animali: scegli  di assistere a spettacoli con soli artisti umani come Le Cirque du Soleil.
b) Se ricevi biglietti sconto per entrare al circo con animali, BUTTALI NELLA RACCOLTA DELLA CARTA.
c) Partecipa alle manifestazioni contro il circo con animali.
d) Invita i tuoi amici a non andare al circo.
e) Diffondi la triste realtà delle condizioni inaccettabili degli animali.

Update 11 Febbraio 2013 ***************************************************

manifestazione

volantino

DSC00642

Ieri alla Manifestazione davanti ai tendoni del Circo Medrano eravamo una cinquantina di persone.
Abbiamo distribuito materiale informativo Lav alle persone che giungevano per comprare il biglietto dello spettacolo.
Purtroppo le persone non erano molto sensibili.
Uomini, donne, ragazzi, adulti, anziani.
Tantissimi tiravano dritto trascinando i propri figli verso le casse.
Quando spiegavamo loro che gli animali vengono frustati per eseguire gli esercizi, in tanti rimanevano in silenzio, altri invece hanno espresso delle vere e proprie perle di saggezza.
Le migliori risposte sono state:

<< Gli animali soffrono? Sapessi quante persone al mondo soffrono e a nessuno importa nulla>> detto da una signorotta con un giacchetto bordato da 5 o 6 volpi, che sicuramente non hanno sofferto nell’essere scuoiate.

<<Si lo so che li frustano gli animali, ma non mi interessa>>

<<Vado al circo con gli animali, a te cosa importa?>> detto da un genitore con due bambini piccoli.

<<E’ mio marito che adora il circo, a me fa schifo>> detto da una donna mentre seguiva il suo uomo col figlio alla mano. Beh, sicuramente i pantaloni in casa non li porta lei!

<<Perchè invece di pensare agli animali non pensi alle persone sottopagate?ce l’hai un cellulare?allora pensaci!>> detto da un uomo che aveva un cellulare in tasca.

Beh, sappiamo che esistono vari livelli di intelligenza e di sensibilità nel genere umano.
Sicuramente persone che portano la prole a vedere spettacoli con animali esotici costretti ad esibirsi dopo esser stati frustati, non godono di molto acume.
Ma è l’innata e la spavalda strafottenza che mi urta più di tutto, non il loro deficit.
Perchè lo sanno bene cosa succede quando le luci si abbassano e la musichetta-del-cazzo tipica del circo si spegne.
Sanno cosa subiscono gli animali.
E gli va bene lo stesso perchè non hanno il minimo rispetto per gli animali.
Per questo ho applaudito fragorosamente insieme agli altri manifestanti ieri, all’uscita delle persone dal tendone.
E’ quello che meritano.
Un grosso applauso.
Sicuramente, come a loro non interessa degli animali picchiati, chiuderemo anche noi gli occhi se da vecchi verranno picchiati dalle colf.
Questione di tempo, il Karma ritorna a tutti. Con gli interessi.

-Sbarellababy.

Annunci

°° Sabato 1 Dicembre 2012: Scateniamo il Divertimento contro il Circo con gli Animali °°

Il 1° Dicembre a Roma il Papa riceverà in udienza i rappresentanti dell’Ente Nazionale Circhi, persone che lucrano sugli animali tenendoli lontano dal loro habitat e costringendoli a fare esercizi contrari alla propria etologia.

In quest’occasione Animal Amnesty (ex Occupy Green Hill) e il Coordinamento Antispecista tornano assieme nelle strade di Roma, dopo aver organizzato il 16 Giugno scorso la più grande manifestazione per gli animali della storia di questo paese.

Vogliamo portare nelle strade il nostro messaggio di protesta per chiedere che venga bandito l’uso di qualsiasi animale dai circhi, e al tempo stesso portare al nostro fianco le centinaia di realtà che in questo paese sanno far divertire e intrattenere senza usare animali, con le sole capacità di acrobati e giocolieri.

Il circo è divertimento, è svago, è gioia… e un divertimento moralmente giusto non si può basare sulla violenza, sulla schiavitù e lo sfruttamento di esseri viventi, costretti a un’esistenza crudele, piegati all’obbedienza con percosse, detenzione e fame.

Esiste un mondo di acrobati e circensi che amano la propria arte e la praticano con gioia e passione, senza sfruttare gli animali. Un’arte che nasce con uno spirito positivo e che appartiene ad una cultura che rifiuta la violenza e le ingiustizie come forma d’intrattenimento.

Noi siamo per un divertimento sano, puro, fatto di rispetto per la vita, senza gabbie e senza catene. Un divertimento dove ogni forma di schiavitù viene totalmente abolita. Spezziamo ogni catena! “SCATENIAMO IL DIVERTIMENTO!!”

Organizzeremo il 1° Dicembre una manifestazione nazionale, con corteo per le strade della capitale e gran festa finale in piazza con spettacoli di circensi ed artisti di strada, dove non solo i bambini saranno ovviamente i benvenuti, ma lo sarà anche ogni persona che ha la voglia di cambiare questo mondo! Non perdere l’occasione di essere anche tu parte del cambiamento.

Questa sarà l’occasione per far conoscere tutte quelle realtà di artisti che non hanno molte possibilità di emergere a causa dell’egemonia delle grandi compagnie di circensi, che godono di favori e contributi statali, nonostante lucrino sulla pelle di esseri indifesi, schiavizzati e tenuti prigionieri a vita.

Venite numerosi, portate con voi i vostri bambini per un momento gioioso di festa che non causerà la sofferenza a nessun animale.

Se volete organizzare pullman o desiderate aderire con la vostra compagnia di artisti di strada o circo contemporaneo contattateci a info@animalamnesty.it o a info@coordinamento-antispecista.it

Un circo senza animali è possibile!!
Un circo senza animali è un dovere!!

Evento FB:
https://www.facebook.com/events/162860070520275

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: