Archivi Blog

°°AdeZ: il latte vegetale prodotto da COCA COLA°°

Una nuova multinazionale si è unita alla lista di brand che hanno deciso di puntare sugli alimenti e sulle bevande vegetali: è, incredibile ma vero, Coca Cola.

Il colosso americano ha da poco introdotto sul mercato un latte vegetale a base di mandorle: si tratta di Adez, e qui di seguito vi mostro in anteprima le foto gentilmente inviate da Aldo Gottardo, che ringrazio per la segnalazione.

Adez, bevanda vegetale, si mostra al pubblico contenuta in una confezione accattivante dal tappo verde che richiama i colori della vegetazione, e con illustrate golose mandorle.

“Fonte di vitamine D, B12 e calcio. Naturalmente senza lattosio” si può leggere sulla parte frontale del prodotto. Curioso notare quanto si stia rivalutando solo adesso i vegetali come fonte di vitamine essenziali.

Nonostante sia restia al finanziare multinazionali e al comprare alternative vegan proposte da chi ancora sfrutta gli animali, non posso non ammettere che Adez sia l’ennesimo schiaffo morale a chi continua a voler far credere che il numero di persone che si rifiutano di bere bevande e mangiare alimenti di derivazione animale sia in calo, quasi in via d’estinzione.

Come sempre sono i fatti a parlare, più delle parole: le opzioni vegetali continuano ad aumentare, e sugli scaffali c’è sempre più posto per loro a discapito dei prodotti “classici”.

Dopo avervi informato di questa incredibile novità, rinnovo il mio invito a decidere chi sostenere e chi no con i vostri acquisti etici, ricordandovi che Coca Cola è da sempre al fianco di McDonald’s, macchina di massacro per animali.

Carmen.

°° Europei di Calcio : Cartellino Rosso all’Ucraina °°

massacro di cani in Ucraina

Se pensate che solo gli animali “da macello” vengono uccisi ogni giorno con il consenso di tutti… vi sbagliate!
Anche razze più stimate come cani e gatti finiscono vittime della crudeltà umana, in questo caso puramente gratuita ed inutile.
Succede in Ucraina, ma la situazione si è verificata anche in Grecia.

Motivo?  Il Calcio.
Vi chiederete cosa c’entra il calcio con la mattanza di cani e randagi in Ucraina…
Ebbene, questi poveri animali spesso abbandonati da persone incivili che si possono trovare per strada in cerca di cibo, sono vittime del Calcio. A causa della presenza del campionato europeo, che porterà moltissimi turisti e quindi farà girare l’economia, L’Ucraina ha ben pensato come la Grecia qualche anno fa di fare piazza pulita di questi “ospiti sgradevoli” a quattro zampe che vagano per le strade.

In molti sono già morti, tanti stanno per essere uccisi a breve.
Nel peggiore dei modi in cui si possa morire.
Vengono bastonati, sparati,feriti e lasciati dissanguati. Inceneriti in forni crematori ambulanti. Grandi, adulti, anziani, cuccioli, femmine in gravidanza.
Nessuno si salva.
L’amicizia tra cane e uomo viene messa da parte in nome del denaro.

Tutto questo avviene grazie al CALCIO.
Chiunque parteciperà fisicamente al campionato presentandosi in Ucraina, che siano le squadre, i calciatori, i tifosi… chiunque supporterà gli europei supporterà anche l’uccisione di questi poveri cani.

 Come e chi boicottare per dire NO a questa strage?

NON SEGUITE GLI EUROPEI DI CALCIO IN NESSUN MODO, NEANCHE ALLA TV O GRATUITAMENTE SU SITI AUTORIZZATI. NON ANDATE IN UCRAINA e/o POLONIA, NON ACQUISTATE PACCHETTI A PAGAMENTO. NON SCOMMETTETE. NON COMPRATE GADGETS DAGLI SPONSORS DI EURO 2012: ADIDAS – MC DONALDS – COCA COLA – CANON – HEINEKEN – CASTROL – SHARP – UNICREDIT – CONTINENTAL – ORANGE – HYUNDAI-KIA – UKRTELECOM – BANK PEKAO – WUNDER CARD – WEDEL – ARRIVA DENMARK – EKSTRA BLADET – EPICENTER K – UKRSOTSBANK

ECCO LA DITTA CHE PRODUCE QUEI FORNI CREMATORI AMBULANTI, RACCAPRICCIANTE PUBBLICITA SULLA PAGINA DEL SITO, SCRIVETE MAIL, QUELLO CHE VI PARE, MA MANDATE IL VOSTRO PENSIERO

www.flashr.com.ua

Производство и продажа утилизаторов, гарантия, сервис, послегарантийное обслуживание, тел. +38 (044) 270-38-78, +38 (044) 270-38-80.


OIPA Italia onlus
Organizzazione Internazionale Protezione Animali
via Passerini 18 – 20162 Milano
Tel. 02 6427882 – Fax 02 99980650
www.oipa.org
info@oipa.org

NO ALLA LEGGE AMMAZZA RANDAGI IN ROMANIA

Il 22 Novembre 2011, la legge ammazza-randagi, voluta dal Presidente Basescu e dal Ministro del Turismo Elena Udrea, è stata approvata con 168 voti, 11 contrari a 14 astenuti.
Così ora, in Romania è legale uccidere i cani randagi e migliaia di loro moriranno.
Dopo la cattura, i cani aggressivi, pericolosi e/o malati verranno uccisi in tre giorni e gli altri dopo trenta giorni.

 

Questa abominevole decisione è dovuta a diversi interessi: i sindaci romeni ricevono continuamente lamentele dai loro cittadini perché non riescono a passeggiare nella città per via dei troppi cani randagi ed interessi economici dei gruppi che si occupano della cattura e dell’uccisione dei cani.
I sindaci decideranno il fato dei cani attraverso referendum locali, ma è davvero difficile che decidano e attuino la sterilizzazione e la successiva liberazione di questi cani, soluzione che permetterebbe il controllo della popolazione canina.
Vorremmo inoltre ricordare, che in Romania è illegale nutrire i cani randagi e che esistono sanzioni per chi lo fa.

INVIA LA LETTERA DI PROTESTA!

Penso che tutto questo sia osceno!
Il Calcio in sé per sé è inutile e porta solo a problemi!
Miliardi investiti su giocatori che si drogano, che guadagnano per tirare 3 miseri calci al pallone (realizzato con pelle animale e cucito da mani innocenti come quelle di bambini asiatici sfruttati per la manodopera minorile) mentre al mondo c’è chi muore di fame!
E’ uno scandalo, e ancora più scandaloso è sapere che nel 2012 ci sono persone che continuano a seguire il calcio reputandolo uno sport corretto o addirittura una ragione di vita.
Lo sanno i calciatori cosa comporta il loro “lavoro”?????

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: