Annunci

°° EMPOLI (FI): libertà di esistere degli animali in vendita al mercato ogni giovedì °°

1187196_10201828464979564_34995340_n

 

Divulgo l’indignazione di una mia amica animalista riguardo alla pessima metodologia di vendita di “animali da alimentazione” adottata da un commerciante ogni giovedì mattina al mercato di Empoli, in provincia di Firenze. La ragazza già tempo fa aveva segnalato il sovraffollamento delle gabbie, per giunta sporche, dove vengono detenuti gli animali. Per un breve periodo il commerciante non era più stato presente al mercato. Questo giovedì però è tornato, e la situazione è sempre la stessa, come vi raccontiamo di seguito..

 

<< In riferimento alla vendita di animali vivi al mercato del giovedi in zona stadio ad Empoli,
vi rinnovo le mie segnalazioni del 26/07/2012 e 25/07/2013.
Questa mattina ho potuto constatare che i banchi sono nuovamente presenti.
Polli, galline, pulcini, paperi, faraone, anatre, colombi, piccioni e altri volatili stipati in piccolissime gabbie piene di escrementi.
Le gabbie non più alte di 30 cm costringono gli animali ad una posizione innaturale e sono sovraffollate all’ inverosimile, non permettendogli movimento alcuno.
E’ ora di abolire tutti i maltrattamenti animali, non è accettabile che ancora oggi si usino degli esseri viventi per il vile compiacimento dell’uomo!!!! >>

Invito tutti ad inviare un’ e-mail di protesta al sindaco e all’ufficio ambiente di Empoli, e soprattutto, a fare un piccolo esame di coscienza: se quegli animali sono li rinchiusi, è perchè qualcuno li mangia. Vorrei ricordarvi che uccidere per sopravvivere in questo mondo non è necessario, e che l’Uomo continua a farlo solo per 5 minuti di gusto non pensando agli anni interi di vita che vengono strappati via agli animali uccisi in nome del piacere delle papille gustative.

Mail tipo:
Gentile Sindaco,
in riferimento alla vendita di animali vivi al mercato del giovedi in zona stadio ad Empoli, 
con la presente la invito a non rendersi più complice di spettacoli di tale crudeltà che non aggiungono valore e pregio alla sua città 
ma anzi la marchiano di poca sensibilità nei confronti dei suoi cittadini a cui dovrebbe trasmettere un buon esempio, 
dando loro la possibilità di sviluppare sensibilità nobili e suggerendo loro alternative possibili.
Polli, galline, pulcini, paperi, faraone, anatre, colombi, piccioni e altri volatili stipati in piccolissime gabbie piene di escrementi. 
Le gabbie non più alte di 30 cm costringono gli animali ad una posizione innaturale e sono sovraffollate all’ inverosimile, 
non permettendogli movimento alcuno.
Come primo cittadino dovrebbe farsi carico di questa svolta, di questo modo di pensare gli animali.
E’ ora di abolire tutti i maltrattamenti animali, non è accettabile che ancora oggi si usino degli esseri viventi per 
il vile compiacimento dell’uomo.

In fede
Distinti Saluti.

NOME
CITTA’

da inviare a:

sindaco@comune.empoli.fi.it
urp@comune.empoli.fi.it

Annunci

Informazioni su Carmen Luciano

Hai trovato i miei articoli interessanti? Ricevili direttamente via email sottoscrivendo al mio blog Think Green Live Vegan Love Animals ! ^-^

Pubblicato il 22 agosto 2013, in ° altro.. ° con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento :)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: