Annunci

°° Mattatoio Halal a San Miniato – Il Sindaco Gabbanini : ” L’azienda Non Ha I Permessi Asl ” °°

Ieri pomeriggio è arrivata a quasi tutti coloro che avevano inviato una mail di protesta all’azienda agricola Romilda, un messaggio di risposta copia-incolla.
Nessuna smentita dell’apertura del mattatoio halal, solo una frase secca ( senza nessun tipo di saluti o formalità ) contenete quanto segue:

risposta azienda agricola

Il signor Giovanni Cialdini ha quindi confermato tacitamente l’intenzione della sua azienda di aprire il mattatoio rispondendo che gli animali verranno storditi elettricamente.

Sebbene la risposta sia stata questa, rimane un dubbio:
se la macellazione halal non prevede lo stordimento degli animali,
come fa l’azienda Romilda a definire islamico il mattatoio che vuole aprire se gli animali verranno storditi elettricamente?

Nel frattempo la notizia dell’apertura del luogo dove perdono la vita gli animali è finita sul social network facebook ed è stata pubblicata anche sul gruppo ” Sei di San Miniato Basso se…” dove, dopo numerosi commenti dei cittadini, il sindaco Vittorio Gabbanini ha scritto un post in merito alla vicenda.

riposta sindaco gabbanini

 

L’azienda non avrebbe dunque i permessi e quindi il 14 Settembre 2014 non ci sarà niente da inaugurare con Donne e Bambini.

Ma facciamo ben attenzione alla risposta data dal Sindaco.
Vorrei evidenziarvi una frase molto importante.
” La Regione Toscana vieta macellazioni a scopo religioso “.
Se veramente la Regione Toscana vieta macellazioni a scopo religioso,
com’è possibile che in località La Catena a San Miniato il mattatoio di Buggiani Domenico ogni martedì uccida animali con metodo Halal o Kosher senza stordirli come invece previsto dalle leggi italiane ?

Sul sito BuggianiDomenico.com si può leggere, nella sezione “Comunità Islamica”, che il mattatoio è in grado di soddisfare le esigenze delle persone islamiche facendo tagliare da un uomo di tale religione la gola degli animali in direzione della Mecca senza che siano storditi.

Se la Regione Toscana lo vieta, come può questa attività soddisfare le esigenze di chi mangia solo animali “puri” ovvero feriti mentre sono coscienti?

Tutti questi dubbi qualcuno di competenza dovrà assolutamente chiarirli.
Qui , lasciato in disparte il discorso religioso, c’è in gioco il fatto che le leggi italiane sembrerebbero venir aggirate con permessi e favoritismi che vanno assolutamente a discapito di chi ci rimette la vita: gli animali.

Vi invito a scrivere mail o messaggi di chiarimento al Comune e al Sindaco di San Miniato affinchè venga fatta chiarezza.

Annunci

Informazioni su Carmen Luciano

Hai trovato i miei articoli interessanti? Ricevili direttamente via email sottoscrivendo al mio blog Think Green Live Vegan Love Animals ! ^-^

Pubblicato il 30 agosto 2014, in ° altro.. ° con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Roberto Contestabile

    Indipendentemente dal “metodo” qui si parla di uccisione (il termine omicidio è indicato come dalla parola stessa all’uomo e solo ad egli), morte e sofferenza di un animale essere vivente innocente senza alcuna colpa se non quella di appartenere ad una specie di cui l’uomo stesso è ghiotto per tradizione, cultura e puro godimento.

    Qui non si parla di pratiche nutrizionali islamiche, musulmane, ebraiche o cattoliche-cristane. Tutt’altro!

    Gli allevamenti intensivi moderni esigono per praticità d’uso e conseguente commercializzazione che l’animale (in particolare maiale, mucca e pecora essendo i più diffusi in ambito distributivo) sia sgozzato dietro stordimento elettrico o colpo di pistola pneumatica per farsì che tutto il sangue sgorghi dalla ferita e permetta quindi la “pulitura” da muscoli e tessuti di un fluido organico non necessario alla conservazione e vendita, ma destinato poi ad altro uso sempre alimentare.
    Per far ciò naturalmente il cuore dell’animale deve essere ancora vivo e pulsante per pemettere une resa totale ed efficiente. Il cervello e tutti gli altri stimoli emozionali legati a emozione, dolore, e relativo shock…non sono attinenti.

    Stesso cosa dicasi putroppo per il pescato dei tonni, o delfini o tante altre varietà di pesce a livello mondiale (Italia compresa) dove lo sgozzamento, o parte di esso tramite arpione, viene aggiunto all’asfissia dopo restingimento forzato in una rete o peggio spiaggiati.

    Ci si chiede come un essere vivente nato solo per sbaglio in un contesto umano dove l’alimentazione è diventata un bisogno non necessario che crea profitto ultramiliardaro a pochi eletti senza indicizzare un prodotto interno lordo benefico alla comunità se nonchè creare solo innumerevoli malattie degenerative e contribuire terribilmente al’inquinamento globale favorendo impoverimento nelle terre più isolate del pianeta…possa egli essere sano, puro e nutritivo in queste condizioni chiamate umane solo per concetto, ma non per etica?

    Qui non si parla di leggi, normative e nozioni scientifiche incastrate in un brodo burocratico dove si cerca di capire ipocriticamente cosa è più lecito fare…se morire con una scossa in testa o un coltello nella gola…no!
    Qui si parla solo di morte e devastazione.

    E mi dispiace dirlo purtroppo da uomo “moderno industralizzato”.

    Una volta gli allevatori in loco erano coscienti o per lo meno capivano e vedevano quello che producevano ed erano liberi di accettarlo o negarlo o peggio ripudiarlo.
    La nostra sofisticazione moderna ha creato un velo dritto scuro da cui non si può vedere oltre, se non con l’unica arma plausibile ed efficiente: la nostra coscienza!

Lascia un commento :)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: