Archivi giornalieri: 22 luglio 2012

°° Lav & Trenitalia : via libera ai viaggi in treno per cani di qualsiasi taglia °°

Cani in tutti i treni. Coronata una nostra battaglia di civiltà
Viaggiare a bordo di Trenitalia con cani di qualsiasi taglia sarà finalmente permesso. Da mercoledì 25 luglio, in via sperimentale fino al 30 settembre, e con tutte le premesse per renderlo definitivo, Trenitalia garantirà, infatti, il trasporto dei cani indipendentemente dal loro peso anche sui treni Eurostar e Frecce.
 
L’importante risultato è frutto di un accordo quadro: http://www.nelcuore.org/images/Riservati/Accordo%20Trenitalia%20Federazione.pdf siglato questa mattina, a bordo di un Frecciarossa, da Trenitalia e Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente – di cui anche LAV fa parte – per promuovere una nuova mobilità “Animal Friendly”.
 
L’accesso dei cani a bordo dei treni è sempre stato un tema dibattuto e discusso a partire dal lontano 2000, quando si voleva impedire di viaggiare con i quattrozampe nei Wagon-lits o, più recentemente, nel 2008, quando Trenitalia emanò un ordine di servizio che vietava la presenza di cani superiori a sei chili e li obbligava a stare all’interno di trasportini, ordine sospeso grazie alle proteste delle associazioni e al deciso intervento dell’allora Sottosegretario alla Salute Francesca Martini.
 
A quattro anni di distanza le cose sono cambiate: non solo abbiamo difeso il riconoscimento dei diritti dei cani a poter viaggiare sui treni che si intendevano revocare, ma siamo riusciti a estendere gli stessi diritti a tutti i quattrozampe con il decisivo intervento di Michela Vittoria Brambilla per la nostra Federazione.
 
Siamo molto soddisfatti di questo positivo passo di civiltà che ci allinea con l’Europa. Era molto tempo che ci stavamo lavorando e proprio in questi giorni eravamo pronti per lanciare una petizione di cui, grazie all’apertura di Trenitalia che ha ritenuto i tempi ormai maturi per estendere la possibilità a tutti i cani di poter viaggiare a bordo di treni che prima erano loro ingiustamente preclusi, non ci sarà più bisogno.
 
Ringraziamo tutti coloro che in questi anni con le loro lettere ed e-mail hanno tenuto alta l’attenzione sul tema e che sono state di sicuro sostegno, e ci auguriamo che questo sia solo una prima sebbene decisamente importante iniziativa verso una cultura e una mobilità sempre più inclusiva, tollerante e solidale con tutti i viventi.
 
Ilaria Innocenti
Resp.le nazionale LAV – settore cani e gatti
 
Per conoscere le nuove regole di trasporto:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: