Archivi giornalieri: 6 settembre 2013

°° Leonardo Pieraccioni e la battuta infelice sugli animali °°

Qualche giorno fa un attore italiano del genere comico, Leonardo Pieraccioni, sulla sua pagina ufficiale di Facebook ha scritto una battuta poco simpatica sugli animali,
forse in risposta alle critiche ricevute dopo aver informato i fans che aveva portato sua figlia allo zoo a vedere gli animali (rinchiusi).
Il post è stato subito dopo cancellato in seguito alla valanga di critiche fioccate da tutta Italia.
Ma noi, per fortuna, abbiamo lo screenshot 😉 :

1004856_10201881296863953_433841202_n

L’attore ha ironizzato sul dissenso delle persone che sono dunque contrarie alla reclusione degli animali negli zoo e al loro sfruttamento nei circhi, aggiungendo anche con infelice ironia le frasi “no polli arrosto” (riguardo chi è vegan) e “meno peti per il buco dell’ozono” (riguardo chi invece è ecologista/ambientalista).
Le critiche sono arrivate soprattutto da persone vegetariane, vegan e amanti degli animali, che hanno lasciato commenti polemici sulla scarsa ironia dell’attore che, non riuscendo ad emarginare il problema, ha eliminato quanto scritto.
Sulla sua pagina ufficiale dunque non è più possibile trovare quanto sopra raffigurato.
In compenso Leonardo ha scritto:

<< Ho rimosso il post con la battuta che stava scatenando una rissa telematica! Non sapevo più se ridere, piangere o bannare tutti, così nel dubbio ho steso una cancellazione pietosa. E’ proprio vero, spesso “l’ironia, più che un effetto riuscito, è un’intenzione mancata!” Pace&Bene e coloro che hanno questo predominante senso di polemizzare su tutto – battute comprese -possono smettere di frequentare questa pagina. Buonanotte e sogni d’oro! (“bah, facile, eh? d’oro i sogni saranno per te chettuffai i’ cine, ma io che…” insomma ci siamo capiti!) >>

Personalmente non seguivo la pagina di Leonardo Pieraccioni e non vi ho mai messo mi piace, ma sicuramente dopo quanto è successo non andrò nemmeno a curiosare per leggere quali altre stronzate scrive.
Ho lasciato anch’io un mio commento di critica nei suoi confronti e mi sono ritrovata bannata dalla pagina.
Ovviamente dev’esser un uomo poco aperto al dialogo.
E’ proprio vero quello che sospetto da tempo…
I comici nella finzione nei film e sul palco possono apparire anche simpatici, grazie ad un copione, ma spesso nella realtà sono persone noiose, tristi e piatte.

Con quanto ha scritto, il sopra citato attore ha fatto ben intendere la sua idea: da vero specista non tollera chi critica gli zoo, i circhi, l’uccisione degli animali da carne e quant’altro.
Perchè lui “c’ha da portà la figliola a divertissi allo zoo, c’ha da portarla a ‘i circo e farle mangià la ciccia, ‘i pollo e quantartro” ( scusate il toscano 😀 ).
Peccato che gli animali sfruttati e massacrati non siano felici.
Peccato che a loro non è concesso assaporare la felicità o lo star bene.
E’ vergognoso che un personaggio pubblico possa lanciare messaggi retrogradi come questo.
Credo che quando si è qualcuno di noto e si ha dei fans, bisogna pensare bene a ciò che si scrive, e non a digitare le prime due cazzate che ci passano per la testa.

Se non sono parole positive… SI FA MEGLIO A STAR ZITTI!

PIERACCIONI, E NON CI SEI TE DENTRO ALLE GABBIE O NEI MATTATOI.
CHETATI!!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: