Archivi Blog

°°06/01/2018 Protesta al Circo Oscar Orfei – Resoconto e Foto°°

Resoconto della manifestazione contro il Circo con Animali Oscar Orfei di sabato 6 Gennaio 2018, Empoli.
Iniziata alle 14.30 circa, la manifestazione autorizzata ha visto la presenza di una quindicina di attivisti toscani. Per fortuna il meteo è stato clemente e non ha piovuto. Abbiamo potuto manifestare tranquillamente senza doverci preoccupare di ombrelli o altro. Anche se eravamo solo 15 persone, è stato importante lo stesso essere li davanti a dare voce ai tanti animali costretti a esibirsi sotto ai tendoni: pesci piranha, coccodrilli, pony, pappagalli e altri esotici. 

Foto di Silvia Bertini

Per lo spettacolo pomeridiano non c’era tantissima gente. 

I nostri cartelli


Le poche famiglie giunte a vedere il circo avevano con sé bambini piccoli. Alcuni curiosi di vedere gli animali, altri apparentemente disinteressati. Sono stati consegnati ben 24 palloncini animalisti e almeno 18 sono finiti dritti dentro al circo, per la gioia dei circensi! 

Il picco di felicità è arrivato poi quando ben una famiglia di 3 persone e un ragazzo, confrontandosi con noi, hanno deciso di andare via e di non esistere allo spettacolo.

Tutto bene dunque. Anche la polizia che pattugliava ci ha fatto i complimenti perché siamo risultati persone serie.

Purtroppo le persone che per mancanza di sensibilità decidono di pagare per vedere animali ridotti in schiavitù sono ancora molte. Eppure basta poco per rendersi conto di come vivono questi esseri costretti a una vita innaturale, itinerante, fatta di obblighi e imposizioni. Chiunque, facendo un giro intorno ai tendoni, avrebbe potuto vedere quanto vi mostriamo in foto: urine (?) stagnanti a terra, animali confinati in gabbie ovunque, acqua della vasca dei pesci di colore giallo. L’odore era molto forte.

 



Foto di Silvia Bertini.

Alle 14.30 ci hanno raggiunto anche i giornalisti de Il Tirreno, che ringrazio pubblicamente per l’interesse spontaneo.

Detto ciò, ringrazio chi ha preso parte alla manifestazione: a chi era lì presente e anche a chi ha aiutato nella condivisione dell’evento pur non potendo partecipare. 

Invito tutte le persone che hanno intenzione di vedere il circo o che lo hanno già fatto a pensare, riflettere: perché dobbiamo obbligare gli animali a vivere in queste condizioni? Abbiamo davvero bisogno di vederli ridotti così per passare 2 ore spensierate?
Carmen.

°°EMPOLI 6/01/2018 – Protesta Contro Il Circo Orlando Orfei°°

Sabato 6 Gennaio 2018, dalle ore 14.00 alle 17.00, si terrà una manifestazione contro l’uso degli animali negli spettacoli circensi davanti al circo Orlando e Oscar Orfei.

Tale presidio è ufficialmente autorizzato dalle Forze dell’Ordine di Empoli.

Dopo due anni di assenza i tendoni, con a seguito gli animali, si sono posizionati nell’area parcheggio della Piazza di Serravalle a Empoli. 

Come si è potuto leggere dai manifesti posti, senza timbro comunale, sui vetri di attività empolesi cessate, il Circo proporrà spettacoli dal 22 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018.

Alla soglia del 2018 è impensabile realizzare che questa triste realtà ancora vada avanti, sostenuta da famiglie poco attente ai diritti degli animali e da comuni che ne permettono la riuscita dando autorizzazione per l’attendamento. Ma non solo comuni e famiglie sono responsabili. A supportare la subordinazione animale all’uomo in questo caso a Empoli sono presenti anche Antenna 5 e Radio Lady, entrambe in collaborazione con il circo.

Il circo Oscar e Orlando Orfei porta con sé svariati animali esotici, alcuni indicati sui manifesti stessi: coccodrilli, pappagalli, piranha ecc.

La cattività, l’assenza di libertà, la subordinazione e l’obbligo sono quattro motivi validi per decidere di non sedersi a guardare uno spettacolo dove va in scena il domionio umano sulle altre specie.

Con il presente articolo vi invito a partecipare alla manifestazione che si terrà nel giorno sopra indicato e a scrivere una mail di dissenso ai collaboratori del circo stesso.

Email tipo:

Gentile Radio Lady, Gentile Antenna 5

Ho avuto modo di notare che le vostre emittenti sono intente a sostenere, mediante collaborazione, il circo con animali. Ritengo la vostra scelta davvero discutibile dal punto di vita etico e morale. Le altre specie che vivono in questo mondo devono essere libere di esistere. Credo sia un oltraggio imporre loro una vita innaturale, in cattività, itinerante, fatta di privazioni e di obblighi. Non c’è niente di divertente nel vedere degli animali costretti a obbedire agli ordini di chi si tiene ben distante dal mostrare i metodi di addestramento. Vi scrivo pertanto questa email per esternarvi il mio disappunto e invitarvi, in futuro, a riflettere bene sulle collaborazioni da avere, perché scelte commerciali che fanno attrito con l’etica possono essere vero danno di immagine. Dal momento che senza dubbio alcuno avete reso pubblico il vostro sostenere l’utilizzo degli animali per spettacoli circensi vi informo che sarà mia premura evitare i vostri canali di comunicazione.

Saluti.

Da inviare con nome e cognome a:

 commerciale@xmediagroup.it, info@antenna5.net 
Grazie in anticipo a chi prenderà parte alla manifestazione e invierà un messaggio di dissenso al comune di Empoli e ai collaboratori.

Per ulteriori info rimanete in contatto sulla pagina dell’evento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: