Annunci

Archivi Blog

°° Frutta, Ortaggi & Verdura di Primavera °°

Finalmente è arrivata la stagione dell’anno che più preferisco: la primavera !
Sarà perchè sono nata ad Aprile ( dicono che il periodo di nascita possa influire sui mesi in cui ci sentiamo meglio, n.d.r ), sarà perchè è proprio bello svegliarsi con la luce del sole che inonda la camera da letto e col cinguettio degli uccelli di sottofondo che mette di buon umore..
La primavera porta con sé il risveglio della natura e di proprio tutti i suoi abitanti: gli animali escono dal lungo sonno del letargo che li ha protetti dal freddo, i campi  e i giardini si riempiono di erba d’un verde vivace
e le piante si accingono a esplodere di colori grazie ai loro fiori, sui quali si poseranno api e variopinte farfalle.

La primavera dunque è una festa di cromie, suoni e profumi ma anche di.. sapori!
Come le restanti tre stagioni, anch’essa ci offre  tanta frutta, verdura e ortaggi da poter usare per preparare gustosissimi piatti che fanno bene alla nostra salute.

Scopriamo allora insieme quali sono questi doni che ci regala.
primavera

Marzo
Frutta: pompelmi, pere, mele, mandarini, limoni, kiwi, clementine.
Verdura & Ortaggi: Topinambur, taccole, spinaci, sedani rapa, radicchi, porri, piselli, pastinache, lattughe, indivie, funghi, erba cipollina, crescione, cipollotti, cavoli verza, cavolini di Bruxelles, cavoli cappuccio, cavolfiori, broccoli, bietole da costa, asparagi.

Aprile
Frutta:
pompelmi, pere, nespole, mele, limoni, kiwi, fragole
Verdura & Ortaggi: taccole, spinaci, rucola, ravanelli, porri, piselli, lattughe, funghi, fave, erba cipollina, crescione, cipollotti, cavoli verza, cavolini di Bruxelles, cavoli cappuccio, cavolfiori, broccoli, bietole da costa, asparagi.

Maggio
Frutta:pompelmi, pere, nespole, mele, lamponi, kiwi, fragole, ciliegie, albicocche.
Verdura & Ortaggi: zucchine, taccole, sedani, rucola, ravanelli, prezzemolo, porri, piselli, funghi, lattughe, fave, fiori di zucca, fagiolini, fagioli, erba cipollina, cipollotti, cipolle, cavoli cappuccio, cavolfiore, carote, carciofi, bietole da costa, asparagi, aglio.

Giugno
Frutta: prugne, pesche, nespole, mirtilli, meloni, lamponi, fragole, fichi, ciliegie, bacche di sambuco, bacche, angurie, albicocche.
Verdura & Ortaggi: zucchine, taccole, sedani, sedani rapa, rucola, ravanelli, rape, prezzemolo, pomodori, piselli, melanzane, lattughe, funghi, finocchi, fave, fagiolini, erba cipollina, cipollotti, cipolle, cetrioli, cavolo nero toscano, cavoli cappuccio, cavolfiori, carote, carciofi, bietole da costa, basilico, aglio.

La natura pensa proprio a tutto, non lascia niente al caso e fa in modo di non farci mancare nulla:  di mese in mese tutto ciò che spunta di commestibile e che può essere raccolto fa bene alla nostra salute aiutandoci ad reintegrare sali minerali.
L’alto contenuto di vitamine, soprattutto in frutta e ortaggi, è un supporto per il nostro organismo.

Seguire uno stile di vita sano e un’alimentazione vegetale, in base ai ritmi della natura stessa, non solo ci fa bene ma ci permette anche di aumentare il numero di anni che possiamo vivere.
La sana alimentazione arriverebbe addirittura a guarire alcuni disturbi che possono comparire col tempo, lo afferma il medico chirurgo Galina Shatalova nel suo nuovo libro ” Il Metodo di Guarigione Naturale ” ( 173 pagine, Macro Edizioni ) .

” Spesso mi viene chiesto che cosa bisogna fare per preservare la salute e la capacità lavorativa, nonostante l’età che avanza e le turbolenze quotidiane, per non perdere interesse nella vita, man mano che si invecchia, al fine di restare membri attivi della società. Le domande più frequenti riguardano come alimentarsi correttamente, come respirare, quali esercizi fisici svolgere.”

Per approfondire la lettura, cliccate qui .


 

Annunci

°° [LIBRO] “Spaghetti Vegetali dall’Antipasto al Dolce” di Francesca Più °°

Quando sono diventata vegetariana ( 13 anni fa, nel 2002, n.d.r ) non sapevo ancora dell’esistenza del termine “vegan“, figuriamoci di “fruttarismo” oppure “crudismo“.
All’epoca si parlava solo, e molto poco, dell’eliminazione di carne e pesce dalla dieta, mentre i derivati animali ( visti come qualcosa di indispensabile e insostituibile sia dal lato della nutrizione, sia da quello del gusto ) continuavano ad essere protagonisti di piatti e ricette.
Dopo 9 anni mi sono avvicinata ad un mondo nuovo, quello vegano, grazie ai social network e alle amicizie virtuali con persone già diventate vegane da tempo.
Il 2011 ha segnato la svolta verso una filosofia di vita nuova, più rispettosa degli animali dai quali ho smesso di trarre benefici attraverso il loro sfruttamento ( latte delle mucche, uova delle galline e, miele delle api ecc ).

Un percorso di consapevolezza importante che mi ha permesso di scoprire sempre più cose inerenti all’alimentazione, alla salute e a tutto ciò che ruota intorno al benessere sia delle persone sia degli animali e dell’ambiente.
Una fra queste, il crudismo.

Le persone ignare del significato reale del termine oppure molto legate alle abitudini alimentari comuni alla maggior parte della società tendono ad inquadrare questo modo di alimentarsi come qualcosa di “estremo“, “difficile” o in alcuni casi “privo di gusto“.
In realtà non c’è niente di più naturale dell’alimentarsi con cibi crudi, ovvero al loro stato originale !

Siamo troppo abituati a cuocere ciò che mangiamo, e spesso questo ossessivo bollire, grigliare, friggere e saltare in padella gli alimenti non fa altro che impoverirli dei loro principi nutritivi , essenziali per il nostro benessere. Perchè, ricordiamolo, non è solo importante ciò che mangiamo ma anche cosa contiene ciò che mangiamo.

Alimentarsi seguendo un metodo crudista non vuol dire affatto rinunciare alla cottura, bensì limitarne l’impiego o comunque non portare i cibi oltre i 42° di temperatura.
Se si rimane entro quei gradi di calore infatti si possono preparare piatti salutari, gustosi con ingredienti che non hanno perso “per strada” i preziosi elementi che contengono.

Cosa si può mangiare e quali ricette si possono preparare seguendo i dettami del crudismo?
La risposta generica è: un’infinità di cose! 🙂
Se invece cerchiamo risposte concrete e pratiche per poter iniziare ad intraprendere questo stile alimentare , portando in tavola gusto e salute, la risposta é una sola:
Spaghetti Vegetali dall’Antipasto al Dolce“, il nuovo libro di ricette di Francesca Più.


Francesca Più è una chef vegana e crudista, oltre ad essere blogger e ricercatrice di alimentazione e salute.
Questo libro-guida ( Macro Edizioni, 95 pagine) scritto da lei introduce i lettori passo dopo passo nel mondo crudista dove gli ingredienti sono tutti 100% vegetali.
L’opera è divisa in 6 capitoli. Ciascuno tratta di argomenti specifici:

  • Capitolo 1 – Il crudismo vegano
  • Capitolo 2 – I sapori del crudismo: erbe aromatiche e spezie
  • Capitolo 3 – La vita nel piatto: semi oleosi e germogli senza glutine
  • Capitolo 4 – La stagionalità
  • Capitolo 5 – Attrezzatura e utensili utili
  • Capitolo 6 – Le ricette

    Per ulteriori informazioni è possibile consultare un estratto del libro direttamente sul sito ilGiardinoDeiLibri cliccando QUI

Spaghetti Vegetali dall’Antipasto al Dolce” è un libro valido e utile a persone vegane o non, esperte di cucina oppure meno.
Le tante ricette contenute aiutano il lettore a realizzare una merenda, un pranzo, uno spuntino, una cena oppure un dolce gustoso in modo pratico e veloce seguendo la stagionalità degli ingredienti utilizzati.

Il costo dell’opera è di 9,80 euro.
Ancora per poco tempo è acquistabile in offerta lancio scontato del -15% 🙂

°° Lista Nozze Vegan : Cosa Regalare a Una Coppia di Sposi Etici °°

Il numero di persone che si sono avvicinate per motivi etici all’alimentazione vegan negli ultimi anni è aumentato a dismisura, soprattutto nel centronord Italia dove ormai ristoranti, negozi e mini market green sono presenti un po ovunque.
Il numero crescente di persone vegan ovviamente ha portato anche ad una bella realtà,
che sostengo moralmente: le coppie vegane !
Nulla da discriminare alle “coppie miste” dove solo uno dei due non porta a tavola la sofferenza e la morte degli animali ( ognuno sceglie liberamente la persona con cui stare ), ma lasciatemelo dire..
se due persone con la stessa filosofia di vita si incontrano, non è più bello? 😉

ab5wn0v_700b

Di recente ho avuto il piacere di vedere alcuni miei amici vegan sposarsi.
La cosa mi ha fatto immaginare un futuro diverso da quello che intravedevo quando sono diventata vegetariana, 13 anni fa.
Se negli anni ’90 potevano sembrare utopia, adesso le famiglie cruelty free sono una realtà nuova e concreta della nostra società.

Una filosofia di vita diversa dalle altre, basata sul rispetto per ogni esistenza comporta scelte etiche su ogni campo, ad iniziare dagli albori del matrimonio stesso.
Ergo, anche la lista nozze verrà totalmente stravolta da quella convenzionale alla quale ci hanno abituato in famiglia.

Dimenticatevi di bistecchiere, servizi di piatti per il pesce, coltelli per affettare animali morti..
Roba superata!
Nella lista nozze di una coppia di sposi vegani non comparirà mai nessun tipo di strumento che possa far del male agli animali o trasformare i loro resti in “cibo”.
E lo dico con felicità : ERA L’ORA!

Quali elettrodomestici e accessori possono essere visti come utili per chi segue un’alimentazione a base vegetale? Cosa si può regalare a degli sposi etici?

Mi sono posta la domanda e… ho trovato molte risposte che possono essere sicuramente d’utilità anche per chi decide di vivere da solo/a o per chi una famiglia ce l’ha già e la vuole migliorare 🙂 .


▬▬▬ GLI ELETTRODOMESTICI ▬▬▬

L’ESTRATTORE
Questo elettrodomestico è ancora poco conosciuto, ma chi ha un’alimentazione vegetale sa quanto possa essere indispensabile in cucina. Serve per estrarre il succo dalla frutta e dalla verdura senza alterarne i principi nutritivi. Si inseriscono gli ingredienti interi e se ne ricava da un lato il succo e dall’altro gli scarti ( buccia, semi) che possono essere utilizzati come fertilizzante nel terreno. Esistono più tipologie di estrattori in base ai giri o anche al modello dal punto di vista estetico. Con questo alleato in cucina si possono preparare in casa succhi, frullati, centrifugati, ghiaccioli e anche il latte vegetale ( di soia/mandorle/riso/nocciole ecc). Assolutamente fantastico!

Estraggo Pro - Estrattore
Estrattore di succo da frutta e verdura – BPA Free – 60 giri al minuto – Puoi inserire la frutta e la verdura intera!

L’ESSICCATORE
Ancora meno conosciuto dell’estrattore è l’essiccatore, elettrodomestico in grado di essiccare frutta e verdura togliendone i liquidi contenuti. Si possono preparare conserve o frutta secca da muesli in casa in poco tempo!

Essiccatore Biosec Deluxe B6
Essiccatore Domestico interamente in Acciaio Inox – 6 cestelli

Voto medio su 7 recensioni: Da non perdere

LA CARAFFA PER LATTE VEGETALE
Piccolo ma potente elettrodomestico in grado di trasformare riso, soia, nocciole, avena, mandorle ecc in latte vegetale! In poco tempo e sul momento si può dunque preparare bevande nutrienti e fresche per tutta la famiglia riducendo i rifiuti.

Soyabella modello SB - 130
Per produrre in casa latte di soia, di riso, arachidi e mandorle

Voto medio su 39 recensioni: Buono


▬▬▬ ACCESSORI DA CUCINA ▬▬▬

IL MORTAIO
Sicuramente anche la vostra nonna ne possedeva uno!
Il mortaio, accessorio economico, è quasi finito nel dimenticatoio nonostante la sua grande importanza in cucina. E’ giusto riscoprire la sua preziosa utilità: nella cucina vegan serve a spezzare i semi per liberarne le proprietà nutritive contenute ( come accade per i semi di lino, per esempio ) o per rendere granella la frutta secca da utilizzare per la realizzazione di piatti.
Può essere realizzato in legno, ceramica o pietra.

Suribachi - Mortaio in Ceramica
Disponibile in due misure

Voto medio su 31 recensioni: Da non perdere

IL GERMOGLIATORE
Hmm, no, questo credo proprio che non abbia grande fama nelle famiglie “classiche” 😀
Il germogliatore è uno strumento che serve a far germogliare qualsiasi tipo di semi.
I germogli infatti hanno proprietà nutritive molto alte e possono essere utilizzati per arricchire insalate e guarnire piatti cruelty free. Esistono più tipologie di germogliatori : da quelli in plastica a quelli elettrici. Utilissimo per coltivare in cucina una buona alimentazione.

Germogliatore Geo in Plastica - Geo Plus
Il metodo più veloce e semplice per coltivare i germogli in casa

Voto medio su 107 recensioni: Buono

Germogliatore Geo Terradisiena
l’Unico con funzione giorno e notte

Voto medio su 79 recensioni: Da non perdere

Germoglio - Germogliatore automatico
Germogli in soli 3-5 giorni – BPA FREE

IONIZZATORE D’ACQUA
Questo strumento permette di rendere alcalina l’acqua da bere sia a casa che in viaggio.
I benefici dell’acqua alcalina sono molteplici per la nostra salute.
Piccolo ma valido accessorio!

Ionizzatore - Caraffa H2gO
Mini ionizzatore da viaggio… Per non rinunciare all’acqua alcalina!

Voto medio su 9 recensioni: Buono

► AFFETTA VERDURE
Le verdure sono le protagoniste dei piatti vegani. Per non alterarne i nutrienti contenuti è preferibile cuocerle al vapore. In molti casi si possono consumare crude mantenendone intatte le proprietà ( raw vegan docet! ).
Per realizzare ricette fantasiose e colorate si possono inserire nell’affetta verdure, in grado di creare le forme che si desiderano dai nostri ingredienti preferiti.
Spaghetti di zucchine o di carote, riccioli di patate o cetrioli ecc..

Affetta Verdure 3 in 1 Spiromat

Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere

Affetta Verdure Girevole 3 in 1
Taglia frutta e verdura in spaghetti e spirali

Voto medio su 92 recensioni: Da non perdere

COLTELLI IN CERAMICA
I coltelli davvero utili che meritano di essere scelti sono proprio questi con la lama affilatissima in ceramica.
Perchè preferirli a quelli con lama in acciaio inox? Perchè questi non ossidano frutta e verdura quando la si taglia.

Kitchen Artist MEN172 – Ceppo 4 coltelli in ceramica

coltelli in ceramica

ASCIUGAINSALATA
Non mangiamo solo insalata.. mangiamo ANCHE insalata, che si può rendere pronta al consumo asciugandola con questo accessorio da cucina.

Meliconi Asciuga insalata TWISTER, verde lime

asciugainsalata


▬▬▬ FASHION VEG A TAVOLA ▬▬▬

SERVIZIO PIATTI
Sul servizio di piatti ci si può sbizzarrire, ma ho trovato questo che state per vedere davvero fantastico.
Realizzato in porcellana con decorazione vegetale.
Assolutamente in tema vegan per chi porta in tavola solo vita e colori !

>>> servizio piatti insalata <<<

0001642_servizio-piatti-piatto-in-porcellana-tavola-19-pezzi-decoro-insalata

INSALATIERA CHIC
A questo accessorio non ho resistito e difatti è già presente nella mia cucina: insalatiera a forma di foglia di lattuga! Non è fantastica?? 🙂
La si può acquistare in negozi specializzati in articoli per la casa oppure online .

insalatiera


▬▬▬ BELLEZZA GREEN ▬▬▬

ASCIUGACAPELLI ECOLOGICO
Altro regalo gradito per una famiglia che si sta per formare è qualcosa di inerente alla bellezza tenendo sempre presente il minor impatto ambientale possibile.
L’asciugacapelli PARLUX , disponibile in 8 varianti di colore diverso, è realizzato con materiali 100% riciclabili, come la confezione che lo contiene. Asciuga i capelli senza danneggiarli grazie alla ceramica e agli ioni e in meno tempo rispetto ad altri phon.
E’ dotato di un sistema che permette l’asciugatura silenziosa
( acquistabile separatamente ). Professionale, ecofriendly e made in Italy.

Parlux 385 Power Light Ionic & Ceramic Verde Phon Asciugacapelli

parlux

Buona scelta ❤

°°RISPARMIARE MANGIANDO VEGAN : COME RIEMPIRE IL CARRELLO SENZA SVUOTARE IL PORTAFOGLI :) °°

Risparmiare con la dieta vegan. Si può.

La parola “crisi” che ormai ci insegue da tempo sentendola ormai ovunque, ci fa ricordare della sua esistenza soprattutto quando andiamo a fare spesa.
Perchè è proprio alla guida del carrello, ormai dentro al supermercato, che ci rendiamo conto che le entrate economiche sono sempre le stesse (se non diminuite!) mentre le uscite aumentano sempre di più.
Vorremmo poter comprare di tutto, anche gli extra oltre gli alimenti basilari, ma con soli 3 prodotti messi nel carrello ci ritroviamo ad aver speso già 10 Euro.
Se anni dieci anni fa con 50 Euro una famiglia portava a casa 5 buste della spesa colme, adesso al massimo ne portiamo 2-3. Un dato di fatto allarmante.
I prezzi aumentano, e la quantità di alimenti che possiamo permetterci diminuisce.
Ma si può resistere ai rincari e alla crisi senza dover rinunciare ad alimentarsi in modo sano e corretto?
Certo!

La dieta vegan in questo caso può essere una preziosa alleata.
Eliminare carne e derivati animali dalla propria alimentazione comporta un notevole risparmio economico, oltre ad un miglioramento netto della nostra salute.
Dietro al costo della carne confezionata in vendita nei banchi frigo nel reparto macelleria ci sono i costi di produzione dei cereali per alimentare gli animali allevati, i costi dell’acqua per abbeverarli, i costi degli impianti e dei capanni dove mantenerli, quelli dei dipendenti degli allevamenti e/o mattatoi ed infine i costi di trasporto per far giungere i pezzi di animali già confezionati.
Tutto questo LO PAGANO I CONSUMATORI.
Scegliendo di alimentarsi secondo la dieta vegan, si dimezzano i costi.

COME SI PUO’ RISPARMIARE MANGIANDO?

1) AUTOPRODUZIONE:
La prima parola che segna il risparmio economico è proprio questa. Chi ha un piccolo orto possiede un vero e proprio tesoro. Coltivare frutta e verdura nel priprio terreno (piccolo,medio,grande che sia) comporta un risparmio dell’ 80%.
Un solco di pomodori, qualche metro quadro da dedicare alle patate, e degli alberi da frutto possono ammortizzare il costo della spesa settimanale di ciascuna famiglia. Con il denaro risparmiato, si può investire in altri beni.
Non hai un orto? Puoi coltivare frutta e verdura anche sul balcone !
Basta armarsi di terra, attrezzi, semi e tanta buona volontà!

 

2) KM ZERO:
Se non hai un orticello e nemmeno un terrazzo, passa al piano B, ovvero l’orto di qualcun’altro ! 🙂
Sicuramente nella tua zona ci sono contadini che vendono i propri prodotti!
Acquistare frutta e verdura da contandini privati vicini a casa tua ti farà risparmiare il costo di trasporto, oltre al rincaro del supermercato. Si può raggiungere il 50% del risparmio, per non parlare della qualità superiore degli alimenti: tutto fresco e abbastanza biologico, niente celle frigorifere! I gruppi di acquisto solidale sono ormai diffusi in tutta Italia. Per cercare quello più vicino a te clicca qui .

3) SPESA INTELLIGENTE:

La spesa intelligente altro non è che la constatazione di dove si spende meno per fare acquisti.
Volantini alla mano, dobbiamo controllare la qualità delle offerte di ciascun supermercato facendo ben attenzione all’origine del prodotto e al prezzo al kg.
Personalmente, ho notato che si risparmia molto facendo spesa all’Eurospin.
Il mio supermercato preferito è COOP, ma ho visto che in media all’Eurospin acquistando gli stessi prodotti spendo 15 Euro in meno, che posso investire negli extra che alla COOP mi avrebbero fatto sforare il budget.
Un modo per risparmiare, è fare scorta di alimenti quando sono in offerta, ma attenti alla scadenza!.
Acquistare qualche confezione in più quando un articolo è ribassato del 40-50% ci peremtterà sì di anticipare l’acquisto dello stesso, in compenso nelle settimane successive non dovremo pagarlo a prezzo pieno!
Vuoi controllare le offerte dei volantini dei supermercati senza sprecare carta?
Li trovi tutti in formato on-line su DOVECONVIENE.IT .

 FACCIAMO DUE CONTI…

Per mostrare anche a chi non è veg che oggettivamente la spesa che contiene carne e derivati animali costa di più, metteremo a confronto due spese senza articoli in sconto, quella classica e quella vegana, effettuate in un supermercato, utile per soddisfare il fabbisogno di proteine, calcio e vitamine per una persona adulta di medio peso per una settimana.

Spesa con derivati animali:

– 500 g di Hamburger di vitello – 5, 90 Euro
– 400 g di Formaggio vaccino – 5,60 Euro
– 140 g di Prosciutto Cotto – 3, 40 Euro
– 1, 50 kg di Pane – 2,00 Euro
–  2 litri di latte vaccino UHT – 1,92 Euro
– 2 kg di pasta all’uovo – 3,00  Euro
– 2 litri di succo di frutta – 2 Euro
– 1kg di verdura mista – 2 Euro
– 500 g di Crackers – 1 Euro
– Snack – 3,00 Euro
– 3 kg di frutta mista – 8 Euro
– 6 bottiglie da 1,50 l di acqua – 1,50 Euro

Totale della spesa : 39, 32 Euro

Spesa senza derivati animali :
– 500 g cotolette vegetali – 4,92 Euro
– 400 g di Burger Vegetali – 4,00 Euro
– 800 g di Lupini Salati – 1,98 Euro
– 1 kg di verdura mista – 2 Euro
– 1, 50 g di pane – 2 Euro
– 2 litri di latte di riso/soya bio 2, 18 Euro
– 800 g di Fagioli Cannellini – 0,60 Euro
– 2 kg di pasta di grano – 2,00 Euro
– 2 litri di succo di frutta – 2 Euro
– 500 g di Crackers – 1 Euro
– Snack bio – 3,00 Euro
– 3 kg di frutta mista – 8 Euro
– 6 bottiglie da 1,50 l di acqua – 1,50 Euro

Totale spesa: 35, 18 Euro.

Sono 4, 14 Euro di differenza alla settimana, che moltiplicati per 4 settimane, sono  16, 56 Euro al mese,
che moltiplicati per 12 mesi sono 198,72 Euro.
Mica spiccioli. E se la spesa viene fatta in supermercati più accessibili o integrata con alimenti autoprodotti, il costo cala vistosamente.
Inoltre, la spesa vegana comporta ad un maggior apporto giornaliero di proteine.
Perchè? Leggi!

GRAMMI DI PROTEINE PER 100 G DI PRODOTTO:

100 g di SOIA :  36, 9 g
100 g di PINOLI: 31, 9 d
100 g di ARACHIDI TOSTATE : 29 g
100 g di FAGIOLI SECCHI : 23,6 g

CONTRO …

100 g di PETTO DI POLLO : 23,3 g
100 g di TONNO : 21,5 g
100 g di FILETTO DI BOVINO  20,5 g

La soya è un valido sostituto della carne.
Ci permette di integrare nella nostra alimentazione tutti i principi nutritivi indispensabili per un corretto funzionamento del nostro organismo, oltre al tenere lontane patologie tipiche di alimentazioni ricche di grassi.
Inoltre, ci permette di poterci alimentare senza uccidere nessun animale.
Quale scelta migliore???

Quantità: 100 g di SOYA CONTENGONO…
Calorie: 
388 kcal
Grassi: 4 g
Carboidrati: 0 g
Proteine: 87.75 g
Fibre: ND g
Acqua: 4.42 g
Composizione in macronutrienti
grafico alimento
Inizia a risparmiare soldi e la vita di centinaia di animali…
Diventa Vegan!!!


Vuoi diventare vegan e non sai da dove iniziare?
Visita i seguenti siti, ti potranno esser d’aiuto!

ScienzaVegetariana.it
Vegan3000
VeganItalia
VegPyramid
CambiaMenu

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: