Annunci

Archivi Blog

°°[Adozioni] Cagnolino Cerca Casa – Montopoli Val d’Arno (Pi)°°

Questo dolcissimo cagnolino di pochi mesi, vivace come tutti i cuccioli, cerca una famiglia che possa adottarlo. 

Nato da un incrocio fra due cagnolini di taglia medio-piccola, il cuccolo da grande sarà di statura piccola.

È un maschietto dalla pelliccia bianca con macchioline nere. 

Al momento vive presso una famiglia che ha svariati animali, ma che non può tenerlo, ed in prossimità di una strada trafficatissima. Per evitare che possa finire schiacciato da un’auto si cerca disperatamente adozione per lui.

Chiunque lo volesse adottare è pregato di inviare una mail all’indirizzo info@carmenluciano.com

Adottabile con modulo di affido nella provincia di Lucca, Pisa, Firenze, Livorno.

Annuncio del 10.01.2018

Annunci

°° Montopoli in Val d’Arno (PI): Lettera di un cittadino sui disagi del paese °°

Montopoli non è solo un paese dove i gatti investiti per strada rimangono li per giorni a decomporsi.
Non è soltanto un paese dove il Sindaco non ha voluto rispondere alle richieste di cure per una colonia felina che rischia di esser decimata poichè malnutrita e in prossimità di strade trafficate.
E’ anche una cittadina dove tante cose non quadrano.
E un abitante, proprio su queste cose che non quadrano, ci ha scritto una lettera, che pubblichiamo volentieri.

 

-VIA SOTTO FOSSI: DEGRADO TOTALE SIA SUL LATO OVEST CHE EST, CON FRANE E SMOTTAMENTI CHE SONO ANDATI AD OCCUPARE ALCUNE PROPRIETA’ PRIVATE ARRECANDO DANNI COME L’ ABBATTIMENTO DI ALBERI DA FRUTTO E L’ INVASIONE DI DETRITI PROVENIENTI DALLA STRADA COMUNALE CHE SONO ANDATI AD OCCUPARE TERRENI DI COLTURA ED OVVIAMENTE MAI RIMOSSI DA PARTE DELL’ AMMINISTRAZIONE COMUNALE.

-ENERGIA RINNOVABILE: NEL CENTRO STORICO E’ IMPOSSIBILE INSTALLARE PANNELLI FOTOVOLTAICI  A CAUSA DI UN DM DEL 1948 O GIU’ DI LA, CHE PERO’ E’ STATO SUPERATO DA UNO DEL 1998, MA NON SI SA COME MAI A VOLTE VIENE RIESUMATO, MONTOPOLI E’ UN PAESE MEDIEVALE MA NON DIMENTICHIAMOCI CHE SIAMO NEL 2013!!!!! A MONTOPOLI LE COSE INTELLIGENTI NON VENGONO ADOTTATE, DITEMI COME FARE IL FOTOVOLTAICO, MA NON DI NON FARLO, SI CERCA IN OGNI MODO DI COMBATTERE L’ ECCESSO DI PRODUZIONE DI CO2 E A MONTOPOLI SI INGEGNANO PER PRODURNE DI PIU’!!

-ABUSI EDILIZI: IN QUESTO COMUNE OGNI MODIFICA E’ PRATICAMENTE VIETATA, NON SI PUO’ SPOSTARE UN MATTONE SE NON INCARTANDOCI IN UN INTRIGO DI BUROCRAZIA PER CUI DOMANDE SU DOMANDE A QUESTO E A QUEL TECNICO CON ONERI IMPOSSIBILI E CON LA PROBABILITA’ CHE LA SOVRINTENDENZA ALLA FINE DICA NO PERCHE’ C’ E’ IL VINCOLO PAESAGGISTICO ETC ETC… GUARDA CASO PERO’ QUESTA AMMINISTRAZIONE SI E’ COSTRUITA UNA APPENDICE DEL MUSEO, UNA COSTRUZIONE PRATICAMENTE APPOGGIATA ALLE MURA STORICHE DEL PAESE, IN QUESTO CASO IL VINCOLO PAESAGGISTICO NON VALE? E LA SOVRINTENDENZA? TUTTO QUESTO CON UN COSTO DI 250.000,00 EURO OVVIAMENTE SOLDI CHE POTEVANO ESSERE DESTINATI AD UNA DELLE PRIORITA’ DI CUI IL PAESE NECESSITA, COME AD ESEMPIO LA RISTRUTTURAZIONE DI VIA SOTTO FOSSI.

-INFISSI ESTERNI: PER SOSTITUIRE  PERSIANE O DELLE PORTE FINESTRE OCCORRE FAR FARE LA DOMANDA NON AD UN GEOMETRA MA AD UN ARCHITETTO ( LA CUI PARCELLA OVVIAMENTE NON SARA’ A BUON MERCATO) INVIARE IL TUTTO ALLA SOVRINTENDENZA ED ASPETTARE ANCHE IL PERMESSO DEL VINCOLO PAESAGGISTICO, IL TUTTO ACCOMPAGNATO DA BOLLI E TASSE CHE INSIEME ALLA PARCELLA DELL’ ARCHITETTO FANNO SFUMARE IL FUTURO RISPARMIO DELLA DETRAZIONE DEL 55 O 60% SPALMATA IN 10 ANNI CHE E’ ABBINATA A QUESTO TIPO DI RISTRUTTURAZIONE. TUTTO QUESTO PER DELLE PERSIANE!!!!! SENZA CONTARE CHE FACENDO UN GIRO PER MONTOPOLI SI POSSONO OSSERVARE INNUMEREVOLI TIPOLOGIE DI INFISSI DALLE FORME E DAI COLORI PIU’ DISPARATI, QUINDI VOLENDO SI PUO’ FARE DI TUTTO TANTO NESSUNO CONTROLLA NIENTE, MA SE VUOI FARE LE COSE IN REGOLA PRATICAMENTE TI SEGANO LE GAMBE.

-PARCHEGGIO DI PIAZZA 2 GIUGNO: OGNI FAMIGLIA DI VIA GUICCIARDINI POSSIEDE UN PERMESSO PER POTER PARCHEGGIARE NELLA SUDDETTA PIAZZA, GLI ALTRI POSTI SONO A PAGAMENTO, CHI HA DECISO QUESTO TIPO DI ORGANIZZAZIONE QUALCHE ANNO FA E’ IL NOSTRO SINDACO ALESSANDRA VIVALDI, LA QUALE RISIEDE A CASTEL DEL BOSCO, LA STESSA QUANDO SI RECA AL LAVORO PARCHEGGIA IMMANCABILMENTE NELLA PIAZZA RETROSTANTE IL MUNICIPIO, APPUNTO PIAZZA 2 GIUGNO, METTE SEMPRE LA SUA AUTO NEI POSTI BIANCHI RISERVATI AI RESIDENTI DELLA SOLA VIA GUICCIARDINI E SI E’ ANCHE FATTA FARE UN PERMESSO COME QUELLO DEI RESIDENTI DA APPORRE SUL CRUSCOTTO DELLA MACCHINA. DICIAMO CHE NON E’ UN BELL’ ESEMPIO DI CORRETTEZZA  PER LA CITTADINANZA!

-FESTE CITTADINE: MENO FASTIDIOSO MA NON MENO IMPORTANTE E’ LA CHIUSURA TOTALE ANCHE PER PIU’ DI UN GIORNO DEL PAESE  A CAUSA DELLE FESTE CITTADINE, TENENDO IN CONSIDERAZIONE CHE MONTOPOLI E’ ATTRAVERSATO DA UNA UNICA VIA IMMAGINATE QUALE DISAGIO NE VENGA FUORI PER LA CITTADINANZA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: