Annunci

Archivi Blog

°°[Evento] Dalla Vegefobia al Bullismo @ Firenze 19/04/2019°°

Cari e care followers, siete tutt* all’evento Dalla Vegefobia al Bullismo: Vegani nel Mirino che si terrà il 19 Aprile 2019 ore 19.00 a Firenze presso il Grand Hotel Mediterraneo.

L’evento è organizzato da Progetto Vivere Vegan in collaborazione con il Movimento Hyronista. Tema della serata sarà proprio la filosofia di vita vegan e gli aspetti negativi che può generare in una società basata sullo sfruttamento animale.

E’ certamente in aumento il numero di persone che scelgono di essere vegan.
Ce lo dicono i sondaggi, ma il dato è comunque evidente dai segnali che ci manda la società. Un fenomeno in crescita che sta scatenando reazioni spesso non derivanti da un’attenta valutazione delle ragioni più vere che portano molti a una scelta etica che riguarda la libertà degli Animali dal dominio degli esseri umani.
A chi da fastidio la scelta vegan e perché?

A parlare di questa delicata tematica:

Carmen Luciano, attivista e vegan blogger di Think Green – Live Vegan – Love Animals
– Guido Giacomo Gattai, filosofo, scrittore e curatore del Festival della Filosofia di Firenze
– Niccolò Bertuzzi, attivista antispecista e ricercatore indipendente 
– Marco Reggio, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali della Scuola Normale Superiore

20180907_161710.jpg

Il mio contributo da relatrice sarà incentrato sulla mia esperienza personale: difendere gli animali con la propria identità nel web infatti non ha portato solo ad un costante impegno per sensibilizzare gli internauti, ma anche la necessità di essere forte abbastanza per affrontare attacchi diretti.
Anni di attacchi diretti mirati a minare la mia opinione antispecista da parte di individui nascosti dietro ad un pc.
Dal bullismo tra i banchi di scuola fino al recente processo in tribunale, vi racconterò di come l’attivismo e l’avere un blog antispecista possono essere azioni scomode.

Guido Giacomo Gattai, che ha fatto sua l’alimentazione veg dal 2009, affronterà invece la tematica dal punto di vista filosofico.

L’odio nei confronti di chi ha scelto di non finanziare più il massacro animale ha dato origine al neologismo “Vegefobia”. Di questa paura nei confronti di coloro che hanno fatto del veganismo il proprio stile di vita ne parlano Niccolò Bertuzzi e Marco Reggio,
curatori del volume “Smontare la Gabbia. Anticapitalismo e movimento di liberazione animale”, Mimesis, 2019.

Dopo la conferenza, alle ore 20.30, gli ospiti della serata potranno gustare la cena vegan proposta dallo Chef Andrea Ragoni del Grand Hotel Mediterraneo.

Menu della cena

  • Farro Monococco con cavolo e Mandorle all’olio Extravergine d’Oliva
  •  “Gramugia della Lucchesia” con carciofi Croccanti
  • Macco di fave con Cicoria e Erbe Aromatiche
  • Crostata Vegana con Frutti Rossi
  • Caffè Espresso

Abbinamento Enologico Incluso compreso le Acque Minerali

Costo della cena a persona € 25

Sarà un’occasione per trascorrere insieme una serata un po’ particolare fra riflessioni e testimonianze, per concludere con il piacere di una cena vegan servita in una location davvero speciale. E sarà anche un modo per trascorrere il venerdì prima di Pasqua, tutti insieme, senza stragi nel piatto.

 

Vi aspetto dunque venerdì 19 Aprile 2019 presso Grand hotel Mediterraneo Firenze, Lungarno del Tempio, 44.

Incontro a ingresso libero.
Gradita una conferma di partecipazione scrivendo a: info@viverevegan.org.
Per la cena è necessaria la prenotazione entro il 12 Aprile scrivendo a: margherita@viverevegan.org

 

            

Annunci

°° Sagra del Seitan: esperienza vegan da rivivere! °°

Questo è stato il primo anno in cui ho finalmente preso parte a uno degli eventi vegani organizzati in Toscana : la Sagra del Seitan. Organizzata dall’associazione onlus VIVERE VEGAN, nei pressi del circolo ricreativo di Pozzolatico (FI).Presenti molte associazioni animaliste e aziende di prodotti per il corpo cruelty free.Intorno a noi, persone di ogni tipo: adulti,ragazzi,ragazze,anziani,famiglie intere vegetariane e baby veg!. Dopo una breve occhiata a tutti i banchi informativi , io e il mio compagno (ps: finalmente ne ho uno vegetariano  ) ci siamo diretti alla cassa dove decidere il menù del pranzo. Antipasti, primi, secondi, contorni e bibite. Abbiamo optato per le lasagne al ragù di seitan (lui) e per gli gnocchi alla carbonara (io). Il coperto del pasto, cosa da sottolineare, era completamente realizzato con mater-bi o mareriale compostabile. In un angolo, tre contenitori servivano per dividere i rifiuti: riciclo completo! Ma tornando al pranzo… dopo aver terminato i primi, che erano davvero deliziosi, abbiamo deciso di assaggiare gli arrosticini di seitan (cotti al forno con rosmarino). Poi, è stato il turno dell’hot dog vegan. Un panino bello grande con mayonese e pomodoro e wustel vegetale. Buonissimo, e dal giusto prezzo: 3 Euro. Costo quasi concorrenziale agli hot dog fatti con gli animali che si possono trovare in altre sagre o fiere. Dopo il panino ovviamente un dolce, preso da DOLCE VEGAN: mousse di soya ai frutti di bosco. Buona davvero! Valutazione del pranzo: 8,5 ! Finito di mangiare, abbiamo iniziato il giro di visite agli stand: Vivere Vegan, Gli orsi della Luna, Le 3 Civette, Las Vegan, Ivegan e tanti altri! I miei acquisti??? Formaggio vegan alle erbe, formaggio spalmabile gusto pizza, una simpaticissima maglietta firmata Chiaralascura in cotone biologico e affettati vegan Muscolo di Grano. Tantissimi sono stati i volantini che abbiamo ricevuto, e che presto userò per diffondere il messaggio animalista.

Insomma, la Sagra del Seitan ci è piaciuta molto. Spero di prendere parte anche alle future edizioni. E consiglio di parteciparvi anche a voi! Se siete vegan, vi sentirete un pò come gli arabi alla Mecca: circondati da persone animaliste che la pensano come voi. Se invece non lo siete, andate alla sagra ugualmente: vi ricrederete sul gusto e sulla varietà della nostra alimentazione!

Le foto dell’Evento:

Gli espositori della Sagra del Seitan 2011:

ASSOCIAZIONI edizione 2011

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: