Archivi Blog

°°Livorno: Gruppo di Cinghiali e Cinghialini si Avvicina ai Bagnanti tra Foto e Carezze°°

La segnalazione che mi è appena arrivata ha dell’incredibile.

Oggi in località Calignaia in provincia di Livorno un gruppo di cinghiali si è avvicinato a dei bagnanti intenti a passare una giornata di relax al mare.
Stando a quanto raccontato dalla segnalante gli animali sarebbero stati circa 17.
Una femmina con dei piccoli si sarebbero poi fatti avvicinare senza problemi dalle persone, che hanno colto l’occasione per fare foto e per accarezzarli.
Nelle foto si può notare un genitore accanto alla sua bambina mentre gli mostra i cinghialini intenti a cercare cibo.

Un evento che fa capire quanto sia semplice coesistere con le altre specie che vivono sul pianeta che ci ospita e di come in realtà questi animali così ingiustamente perseguitati dal genere umano siano socievoli e mansueti.

 

cinghiali 2.jpg

cinghiali 1.jpg

cinghiali 3.jpg

cinghiali.jpg

°° Nuove Conferenze al Bio E Veg Event – 12/13/14 Maggio @ Pontasserchio (PI)

Questa settimana a Pontasserchio, località sita nel comune di San Giuliano Terme (PI), si terrà un nuovissimi evento dedicato al mondo vegetariano e vegano organizzato da Alterego Fiere: si tratta di Bio e Veg Event.
Per un intero week end ci saranno numerosi stand di artigianato e cibo km 0, di associazioni animaliste e umanitarie. Si terranno conferenze ed incontri mirati al far conoscere lo stile di vita etico e cruelty free. L’evento è Meat Free Zone, pertanto tutti i punti ristoro proporranno cibi vegetali che non hanno comportato la morte degli animali.

testata.jpg

In occasione di questa bellissima fiera, venerdì 12 Maggio alle ore 20.00 si terrà una mia nuova conferenza sui diritti animali, in collaborazione con il Dottor Fabio Cerboni, esperto in alimentazione vegetale.
“Veganismo: Etica, Consapevolezza, Rispetto per la Vita”.
Affronteremo insieme la tematica della scelta di diventare vegan tra consapevolezza e rispetto per le altre specie.

Sabato 13 Maggio invece, dalle ore 16.00 alle 18.00, si terrà una mia seconda conferenza in collaborazione con Paola Bock e Sara de Santi: “Animali – Credenze e consapevolezza. Come i Falsi Miti Alimentano la Violenza Interspecista”
La relazione che l’uomo ha stabilito con gli animali rispecchia fedelmente alcune caratteristiche della nostra epoca: ignoranza, distanza, indifferenza, superficialità.
Una parte delle convinzioni ci viene dalla linguistica, dai modi di dire e soprattutto dai proverbi, vera miniera di luoghi comuni venduti però come realtà assolute.
Scopriremo grazie all’operatrice olistica Paola Bock come l’uomo ha creato gabbie linguistiche entro le quali far muovere e controllare non solo gli animali ma anche le donne. Dalla linguistica si scivola facilmente nel campo delle convinzioni. E’ molto facile strusciare il muso di un cucciolo sui bisogni fatti sul divano in nome di un non meglio precisato metodo educativo. Si tratta in realtà di credenze ereditate e mai messe in discussione che si trasformano in aspettative destinate, spesso, ad essere deluse. Sara de Santi, counselor e educatrice cinofila, ci guiderà verso un cambiamento di attitudine.
Con il mio intervento invece scopriremo dettagli sulla stretta connessione sfruttamento animale – discriminazione femminile. Perché nella storia donne e animali sono sempre stati collocati nella parte più bassa della scala d’importanza dall’uomo. Discuteremo allora insieme dei falsi miti sull’universo femminile, oggi sfatati, e quelli ancora da cancellare sugli animali.

Per ulteriori informazioni, per il programma completo dei 3 giorni di fiera e per riduzioni ingresso, visitate il sito ufficiale dell’evento.

Vi aspetto!

– Carmen.

°° Mukki: dalle Vacche alla Soia °°

Indovinate chi ha deciso di realizzare e mettere in commercio una linea di bevande vegetali sostitutive al latte vaccino vendendo comunque quest’ultimo?
Ma MUKKI, ovviamente!

Dopo Granarolo, anche la suddetta azienda Toscana si è parzialmente scremat.. hem, volevo dire, svegliata!.
Un applauso!!!

 

Ecco la bevanda vegetale Mukki che si può trovare nei supermercati più forniti toscani o in altre regioni.

mukki.jpg

mukki 1.jpg

Che dire?
Bene. E’ sicuramente un bel pa$$o in avanti, se si considera il fatto che l’azienda ha deciso di stravolgere totalmente la natura dei prodotti realizzati inserendone alcuni mai venduti in precedenza, ma non basta.

Non basta perché bisogna assumersi le proprie responsabilità.
Una conversione parziale fa pensare solo a motivazioni economiche.
Mukki purtroppo continua a gravare sull’esistenza di chissà quante femmine ingravidate ogni anno per essere sfruttate come macchine da produzione del latte, e questo è inaccettabile. Non è etico.

Sicuramente chi è vegan per scelta etica non si sognerebbe mai di acquistare una bevanda vegetale prodotta da un’azienda che schiavizza animali. Io per prima mi rifiuto di sostenere economicamente un brand ambiguo.
Mi auguro che decidano di non acquistare ancora questo prodotto anche le persone che non consumano più derivati animali per motivi di salute.

Cara Mukki, aspettiamo con gioia la conversione totale dell’azienda.

Fino a quando le mucche saranno sfruttate, staremo dalla loro parte.

3806623013_b5f7ed585c_b

Vitellini: “scarto” per l’industria lattiero-casearia che sfrutta le loro madri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: