Annunci

°°[Aggiornamento] Lotteria di Beneficenza con in Palio un Maiale – Amalfi°°

Cari e care followers, in data 12 Agosto 2018 alle ore 16.47 sono stata contattata via email da Susy P., responsabile Ufficio Stampa del Comune di Amalfi.

L’email è giunta in risposta alla nostra azione di richiedere all’Unità Pastorale di Lone – Pastena – Pogerola di non mettere in palio come primo premio della “Pesca di Solidarietà” del 13 Agosto 2018 il previsto maiale da 100 kg.

A loro avviso il mio articolo conterrebbe informazioni errate: l’animale non sarebbe un premio “vivo” ma consisterebbe in 100 kg di alimenti di origine suina che, rassicurano, qualora non venisse ritirato andrebbe alla Caritas.

Nella stessa mail si richiedeva inoltre di ritirare l’azione di MailBombing.

Tengo dunque a precisare che nel mio articolo non è mai stato detto con certezza se il maiale fosse vivo oppure no. Anche perché sul notiziario di Amalfi non era specificato fino ad un giorno fa, ovvero prima che l’articolo da dove ho appreso la notizia venisse MODIFICATO.

Peccato per i furbetti che esistano siti dove vengono archiaviate le pubblicazioni.

Ecco l’articolo originale, consultabile anche cliccando  qui.

Screenshot_20180812-222306_Messenger.jpg

Screenshot_20180812-222318_MessengerScreenshot_20180812-222325_MessengerScreenshot_20180812-222335_Messenger

Sulla base di quanto avevo letto avevo provveduto ad informare che la natura del premio non era chiara. Ne allego lo screen di conferma comprensibile a chiunque sappia leggere in lingua italiana.

Ed ecco oggi, domenica 12 Agosto, cosa compare come “ritocchino” all’articolo originale.

Screenshot_20180812-222512_WordPress.jpg

 

Che pessima figura!

Squallidi tentativi a parte, non nego che questa mail ricevuta sia ben lontana dalle aspettative sperate: a quanto pare non è stato ben compreso il messaggio.

Ma lo ripeto molto volentieri.

Morto o vivo che sia, è vergognoso che come primo premio venga messo in palio un animale, fra altri premi di natura inimata come bici, specchiera, prodotti per la detergenza della casa e oggetto in ceramica.

Vergognoso ancor di più se si pensa che questa lotteria si prefigge un fine benefico, solidale ed è idea di una comunità cristiana che (di regola) dovrebbe seguire 10 Comandamenti dove al quinto posto compare il dimenticato e/o male interpretato “NON UCCIDERE”.

Poteva essere una lotteria con un bel primo premio (magari un pc, una tv, un viaggio) e invece rimarrà una pesca di “beneficenza” dove il bene per le altre specie non esiste.

Con la speranza che entro domani venga presa una decisione più etica e del tutto possibilissima (se Dio ha creato l’universo in 7 giorni, in uno solo l’umanita può variare un premio), vi invito a continuare ad interessarvi degli animali come già state facendo, vivi o già ammazzati che siano.

Prima o poi l’empatia giungerà anche a coloro che si fanno il segno della croce, ma che ancora oggi sono “una croce” per le altre specie sostenendo la morte di creature innocenti che meritano rispetto e diritto di esistere.

Carmen

Annunci

Informazioni su Carmen Luciano

Hai trovato i miei articoli interessanti? Ricevili direttamente via email sottoscrivendo al mio blog Think Green Live Vegan Love Animals ! ^-^

Pubblicato il 12 agosto 2018, in ° altro.. ° con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. Vivo o morto che sia, come si fa a mettere della carne in palio??? Mi sembrano tradizioni medievali oltre che vergognose, indegne, incivili, irrispettose della dignità animale.

  2. Carmen cara, sono credente e lo sai. Mi faccio il segno della croce, ma non vado fiera di moltissimi “cristiani aggiustatori”, quelli per i quali definiscono categoricamente sacra soltanto la vita umana.
    Gli altri esseri viventi? Ci si può tranquillamente giocare al tiro al bersaglio, per quel che vale la loro vita…!
    Mi faccio il segno della croce e lo sto facendo sempre più di nascosto, perché mi vergogno di associare la grande persona di Gesù Cristo a individui bigotti e ciarlatani, bravi solo a puntare il dito, a pontificare, a denigrare, a oltraggiare, a violentare LA vita.
    Da plebaglia simile io mi discosto. Perché la vita di un animale, “morto o vivo che sia”, messa in palio come primo premio in una festicciola, mi ravvisa l’ignoranza più becera, la stessa lurida ignoranza dei tempi dell’oscurantismo, nei quali non vince la bontà, ma la malignità.
    Mi faccio il segno della croce. Ma prima controllo che nessuno mi veda.
    Vergogna, Amalfi!

  3. Ciao Carmen a quanto pare NON sei (siamo) l’unica ,anche ‘AGIRE ORA’ sta …agendo e abbiamo mandato mail , ben fatto !!!!

    Il giorno dom 12 ago 2018 alle ore 18:08 Think Green • Live Vegan • Love

Lascia un commento :)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: