Annunci

Archivi Blog

°°Intimo in Pelle di Agnello: incontro fra LAV e INTIMISSIMI°°

La notizia della messa in vendita di abbigliamento realizzato in pelle di agnello da parte di Intimissimi ha generato enormi polemiche.

Grazie al post facebook di Lav Bergamo e ad un mio articolo dove vi invitavo ad inviare una mail al brand Calzedonia, tantissime persone si sono mosse per esternare il proprio essere dalla parte degli animali.

Moltissime clienti, anche quelle più affezionate, hanno trovato così di pessimo gusto tale scelta aziendale da decidere di non acquistarne più le proposte di abbigliamento.

Il gruppo Calzedonia, che comprende Intimissimi e Tezenis, ha risposto alla valanga di email ricevute dicendo che la pelle utilizzata per il confezionamento dei top è derivata da animali allevati per fini alimentari.

Il responso, un classico già sentito da altre aziende, non è bastato per placare gli animi giacché le email di protesta sono state inviate da chi gli agnelli non li mangia.

Mentre il malcontento prosegue, LAV attraverso la propria pagina Facebook ci fa sapere che la prossima settimana si terrà un incontro con di confronto con i vertici dell’azienda.

Speriamo che uno scambio di opinioni con la più importante associazione di diritti animali italiana possa portare un cambiamento positivo per il brand.

Carmen.

Annunci

°° Pasqua Cristiana °°

https://i0.wp.com/www.promiseland.it/images/2009/Ciorry_3.jpgagnellini : hanno pochi mesi, possono essere paragonati a neonati, hanno voglia di esplorare il loro piccolo mondo che li circonda. Adorano giocare tra di loro e con la loro mamma che li accudisce. Così piccoli e fragili, hanno tutta la voglia di vivere che potrebbe avere un bambino che muove i suoi primi passi. Ma non immaginerebbero mai che la loro vita potrebbe finire nel giro di pochi giorni. Alimentati per soli 3 mesi, strappati alle loro mamme, inizia il loro lungo viaggio verso la morte. In nome di Dio? In nome di Gesù? In nome della Pasqua? NO.

In nome di una fame assassina che l’uomo nutre dalla nascita della sua specie. Uccidere per mangiare è l’azione più schifosa che le persone possano compiere. Ogni anno milioni di agnellini vengono dissanguati vivi per finire cucinati sui piatti dei cristiani.

Può esser definita in ogni altra maniera, ma BUONA la Pasqua proprio non è.

https://i0.wp.com/works.artsig.com/works/90/60/46090-0581fd5f181584ac.jpg

https://i0.wp.com/www.lalupusinfabula.it/attivita/animali/Immagini/agnelli-morti.jpg https://i1.wp.com/www.saicosamangi.info/img/mostra/macellazione-agnelli-2.jpg

https://i1.wp.com/www.loschermo.it/imagecache/articoli/foto1/agnello_scuoiato_800_800.jpg

CHI FA QUESTO IN NOME DI DIO, dovrebbe tornare da LUI al PIU’ PRESTO POSSIBILE!

°° Non sarà una preghiera a salvare la tua coscienza insanguinata °°

Puoi imparare a memoria tutte le preghiere che vuoi, dirle ad alta voce di fronte una statuetta o in chiesa con altri credenti come te. Puoi rivolgerti alla Madonna, a Gesù bambino, a Dio o al santo che ti sta più simpatico… ma nessuna confessione, nessuna preghiera, nessun rituale religioso o segno della croce che sia ti laverà dalla coscienza il gesto più ignobile che puoi commettere : uccidere.

Pasqua si avvicina. Purtroppo. E la sua data, oltre a ricordare la morte di qualcuno in cui credi, sarà anche la data di morte certa per milioni di esseri viventi: gli agnellini. Questi poveri animali finiranno nel piatto di molti credenti per celebrare la resurrezione di un certo Gesù avvenuta migliaia di anni fa. Possibile che le persone non abbiano ancora capito, dopo duemila anni, che la vita altrui NON SI TOCCA?

La tradizione non è una buona scusante per dissanguare e uccidere animali. Rircordati che anche loro sono stati creati come te, soffrono amano piangono come te. E soprattutto, il loro sangue è rosso come il tuo.

Se anche tu che hai più fame che sensibilità anche quest’anno porterai in tavola una vittima sacrificale in onore della tua religione, mi auguro ti rimanga di traverso in gola, così potrai ritornare presto tra le braccia del tuo Dio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: