Archivi Blog

°°[Recensione] Pizza Vegan @ Ristorante Al Borgo – Lucca°°

Nuovo appuntamento con le recensioni! Dopo un po’ di tempo trascorso dall’ultima, oggi vi scrivo di un locale presente in Toscana, molto carino, che offre proposte vegan.

Si tratta del Ristorante Pizzeria Gourmet “Al Borgo”, non molto distante dalle mura della città di Lucca. 

Conosciuto grazie al mio ragazzo, Al Borgo ha un’intera pagina di menù dedicata alle pizze con ingredienti 100% vegetali. 

Gli impasti per le pizze sono di più tipologie (cereali, kamut, senza glutine, alla canapa) e sono lievitati 48-72 ore. 

Le ultime due volte che sono stata a cena in questo locale ho scelto la pizza Tre Stagioni, che vi mostro in foto.

Una pizza dai bordi alti, soffice e leggera da digerire arricchita con friarielli, funghi, olive nere e delizioso formaggio vegetale dal sapore davvero ottimo.

*Dettaglio top: le olive. Tagliate a rondelline risultano mangiabili perfettamente senza l’imbarazzo di dover sputare il nocciolo, come spesso accade in locali meno accorti.

Oltre alle pizze, Al Borgo offre due opzioni vegan ( e gluten free) come dolce per chiudere in bellezza la serata. 

Per la seconda volta ho scelto “Bianco Mangiare”, uno squisito dessert medievale in chiave vegan con mandorle, scaglie di cioccolato e marmellata di arance. Da provare assolutamente!

E adesso parliamo del resto: lo staff del locale è molto gentile. L’ambiente poi carino ed elegante. Unica nota discutibile: i prezzi delle pizze. In due si spende 24 euro, forse poco accessibile per tutti. Costo a parte, vale la pena almeno una volta (al mese) prenotare un tavolo e godersi la pizza vegan del Borgo. È buonissima come poche!
Alla prossima recensione.

– Carmen

°° [Recensione] Ristorante Bio Vegan “La Lanterna” – Verona °°

Qualche sera fa, mentre mi trovavo a Verona con il mio ragazzo, ho avuto modo di provare un ristorante vegano biologico segnalato sulla vegagenda Sonda: ristorante “La Lanterna“.

Appena siamo entrati nel locale, che da sulla Piazzetta Portichetti, ci ha accolti in modo molto gentile la cameriera Jessica. Nonostante non avessimo prenotato abbiamo trovato un tavolo libero. E’ stata una fortuna perché il locale era pieno, sebbene fosse un martedì.
Ci siamo accomodati nella seconda sala e dopo qualche minuto ci hanno portato il menù per scegliere cosa gradivamo mangiare. C’era l’imbarazzo della scelta! 
Ben 5 o 6 opzioni per ogni portata, tutti alimenti ricercati e non banali.
Abbiamo impiegato del tempo prima di decidere cosa prendere: era tutto così invitante!
Avendo fatto merenda giusto un’ora prima abbiamo optato per un antipasto, un primo e una pizza da dividere per poi passare al dolce.

Come antipasto abbiamo scelto gli arancini di riso con maionese ai funghi e cavolo brasato all’aceto balsamico bianco.

20170117_205821.jpg

Gli arancini contenevano verdure e riso scuro. Sapore davvero buono.
La quantità, essendo una porzione per una persona, era giusta. Abbiamo trovato ottima la maionese ai funghi. Qualcosa di indescrivibile per le papille gustative!

Pochi minuti dopo aver finito l’antipasto un altro cameriere ci ha portato la formaggiera.
Talmente abituata a dire “no grazie non è necessario” nei locali classici che stavo per dire la stessa cosa al dipendente 😀 . Per fortuna, trovandomi in un locale vegano, conteneva semplicemente formaggio in scaglie vegetale.

20170117_205346.jpg

Il primo piatto che abbiamo scelto fra le tante opzioni è arrivato poco dopo:
caramelle ripiene ai funghi con granella di pistacchi su letto di spinaci.

20170117_211216.jpg

La pasta era freschissima e delicata. Il ripieno delle caramelle lo abbiamo trovato di sapore buonissimo. Come i restanti ingredienti, anche i pistacchi in granella e gli spinaci erano freschi. Quantità giusta proprio come l’antipasto. Rapporto qualità prezzo ottimo.

Per secondo poi ci hanno servito la pizza 4 stagioni con funghi, olive, carciofi e seitan aromatizzato.

20170117_212943.jpg
L’impasto, molto buono e a metà fra il croccante e il morbido, non era né alto né basso.
Il formaggio vegetale usato per guarnire la pizza è forse uno dei più saporiti che abbia mai assaggiato. I carciofi, i funghi e le olive si sentivano al sapore che erano tutti ingredienti freschi e il seitan era sul serio strepitoso.

Dopo la pizza abbiamo preso due dolci diversi fra i tanti disponibili.
Io, da vera pink addicted, ho scelto una red velvet con crema chantilly.
Ne avevo vista passare una su un vassoio mentre mangiavo il secondo e non ho potuto fare altro che cedere alla tentazione!
Era buonissima, dal sapore delicato e dalla crema davvero dolce.

20170117_214707.jpg

Il mio ragazzo invece ha optato per una fetta di dolce alla gianduia con granella di nocciole e cioccolato bianco. Anche questo dolcino si è rivelato spettacolare.

20170117_214718.jpg

Siamo andati via dal locale (pulitissimo!) soddisfatti per l’ottima cena, per aver passato qualche ora in quell’ambiente accogliente e per l’efficienza del personale che ha saputo venirci incontro per le nostre esigenze.
Abbiamo cenato nei giusti tempi grazie all’attesa minima fra una portata e l’altra.
Data la cucina ottima e dati i prezzi nella media, se capiterà di tornare a Verona non ci faremo mancare il bis in questo fantastico locale.

Detto questo, non mi rimane che sperare che la presente recensione possa essere d’ottimo spunto in caso passiate qualche giorno a Verona.

Colgo l’occasione per fare nuovamente i complimenti allo staff e ai titolari del ristorante.

***********


Ristorante Pizzeria
Biologico Vegano “La Lanterna”

Piazzetta Portichetti 6
Verona
Tel: 045 594929
info@lalanternaverona.it

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: