Archivi giornalieri: 19 novembre 2020

°°Nuova Linea Trattamento Spa alle Alghe FANTASTIKA BIO°°

E’ stata lanciata sul mercato ieri, mercoledì 18 Novembre 2020, una nuova linea di Fantastika Bio, azienda eco bio vegan certificata cruelty free di cui sono consulente.

Si chiama Linea Trattamento Spa, ed è composta da ben 5 nuovi prodotti che vanno ad aggiungersi a tutti gli altri di cui vi ho già parlato sul mio blog: sono due cosmetici corpo e tre cosmetici viso.
Si chiamano così perché hanno la stessa efficacia di veri trattamenti da centro benessere, con la peculiarità di poterli usare autonomamente a casa.


Gel Snellente nutriente e rassodante per pelli affette da “buccia d’arancia”/cellulite
Burro Corpo Idratante per pelle molto secca e disidratata
Maschera 3D Illuminante per pelle del viso spenta e grigia
Maschera Nutriente + Crema Notte per pelle del viso secca e disidratata
Scrub Maschera per pelle grassa o acneica


https://fb.watch/1SizYud0cn/

Tutta la Linea Trattamento Spa è realizzata con ingredienti vegetali, fra i quali sono presenti alghe verdi, alghe rosse, alghe brune e finocchio marino da coltivazione biologica. Questi tre elementi del mare svolgono una funzione importantissima per la cura della bellezza della nostra pelle.

Trovate tutte le informazioni, e relativi prezzi, nella brochure informativa cliccando qui:

Linea Trattamento Spa è disponibile anche in versione cofanetto promozionale, fino al 31 dicembre 2020.

Per acquisti potete contattare me all’indirizzo info@carmenluciano.com
(consegna diretta su Pisa e Firenze provincia, spedizioni in tutta Italia)
oppure visitare il sito www.fantastikabioshop.it e inserire il codice acquisto CL1244.

Prossimamente troverete recensioni di alcuni dei nuovi prodotti sui miei canali social quali Pagina Facebook Carmen Consulente Fantastika Bio e sul mio profilo Instagram CarmenLucianoGram.

Al prossimo articolo.

Carmen

°°Morire per Diventare Un Portachiavi Fallico°°

Il numero di animali che ogni giorno perdono la vita per i fini più infimi e disparati è terribilmente alto. Da tempo, qui sul mio blog, vi mostro in che modo gli esseri umani abusano di loro per soddisfare le proprie necessità, spesso confuse con “bisogni primari” come il cibo, altre volte veri e propri capricci intrisi di egoismo.

Animali bellissimi, creature docili e mansuete, vite preziose, che finiscono per diventare materia organica, ornamenti, accessori, ed infine anche cazzate nel vero senso della parola.



E’ la triste realtà di chissà quanti vitelli, la cui pelle è stata scelta come materiale per la realizzazione di portachiavi dalla forma di pene.
La geniale minch.. idea, pardon, è venuta allo stilista JW Anderson, che ne ha proposti di ogni colore e variante. Per tutti i terribili gusti.

Che la composizione sia 100% vitello lo si legge non a prima vista sul sito internet, bensì nel menù a tendina “informazioni aggiuntive”.
Il costo della cute che un tempo era di qualcuno e che adesso è a forma fallica? Dai 95 euro in su.



Adesso, cari lettori e cari lettrici, mi chiedo come sia possibile che la vita degli animali valga meno di un accessorio.
Mi chiedo, senza voler dubitare dell’intelletto umano, in che modo si possa arrivare a ideare delle frivolezze utilizzando parti corporee di individui a cui è stato negato il diritto all’esistenza.
Provo con tutta me stessa a cercare di capire come si possa arrivare a tanto, ma è una fatica insostenibile e senza risposta.

Non possiamo permetterci di giustificare tali realtà con la classica scusa “sono resti, sostanze di scarto” parlando delle pelli animali, perché in una società veramente civile dove il rispetto per la vita è di carattere universale non esistono avanzi di creature da recuperare per farne dei peni.

Chiedo pubblicamente all’ideatore di tale accessorio se ha mai provato, anche solo un istante, a mettersi nella pelle, nei panni degli animali coinvolti nelle sue scelte commerciali e a immaginare cosa significhi, cosa si possa provare.

Vorrei tanto che l’antropocentrismo efferato che infetta la nostra specie trovi presto cura, perché è da tanto, troppo tempo che le altre forme di vita che condividono con noi il Pianeta subiscono crudeltà alle quali nessuno dovrebbe essere sottoposto!

Chi volesse, come me, esternare il proprio dissenso al marchio attraverso un messaggio diretto, può inviare una mail agli indirizzi:
info@jwanderson.com, press@jwanderson.com

Pubblico il mio messaggio appena inviato

“Gentile JW Anderson, ho avuto modo di imbattermi in un prodotto da voi realizzato e venduto che trovo a dir poco imbarazzante. Si tratta del portachiavi a forma di pene. Il problema non è la forma, che a qualcuno potrà apparire simpatica oppure volgare. Il problema è la composizione del materiale: pelle vera, di vitello per l’esattezza. Non so che livello di rispetto abbiate per la vita delle altre creature, ma da quanto ho potuto appurare dal vostro sito internet, temo non sia sufficiente. Trovo irrispettoso sostenere il massacro degli animali (perché questo è, sempre e comunque) con l’acquisto del pellame. Vi esorto a scegliere materiali diversi per le vostre future creazioni di pessimo gusto.
La pelle lasciamola ai legittimi proprietari e facciamoci bastare la nostra.
Grazie”


Carmen Luciano



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: