Annunci

Archivi Blog

°°Opzione Vegan nelle Mense: Un Diritto da Rispettare°°

Se le persone di genio hanno un carattere forte e rompono le loro catene, divengono un bersaglio della società che non è riuscita a ridurle alla normalità, individui da additare solennemente come “sregolati”, “stravaganti” e così via, come se si volesse rimproverare al Niagara di non scorrere placidamente fra i suoi argini come un canale olandese

“On Liberty”, John Stuart Mill

 

 

Sebbene sia passato più di un secolo dalla pubblicazione del libro sopra indicato (dal quale ho tratto la citazione) del luminare Mill, le situazioni per certi versi sembrano non essere affatto cambiate.
Oggi, coloro che rompono le catene e non si adeguano alla “normalità”, vengono ancora additati, giudicati, ritenuti folli e ostacolati.

Gli individui sregolati e stravaganti del 2018 sono sicuramente, fra i tanti, le persone vegane che hanno deciso di spezzare le catene ideologiche antropocentriche trovando pace interiore e armonia con la natura decidendo di non mangiare più niente che derivi dall’organismo degli altri animali.

Quante volte ci siamo sentiti giudicare anche duramente per le nostre scelte.
“Siete dei nazisti. Imponete la vostra visione agli altri”.
“Siete disagiati, disadattati, figli viziati”.
“Siete pericolosi, dovrebbero riaprire i manicomi”.
“Fate ribaltare nella tomba i vostri nonni”.
“In tempo di guerra avreste mangiato tutto”.

Solitamente chi esterna pareri non costruttivi di questo genere non sa, o forse non vuole ricordare, che i nazisti nulla avevano a che fare con noi: uccidevano.
Non sanno che il vero vizio è obbligare una creatura a perdere quanto di più prezioso ha al mondo, ossia vita e corpo, per diventare un pasto da 10 minuti per qualcuno che si è posto con la violenza al vertice della catena alimentare.
Non sanno che i veri pericolosi sono quelli armati di coltello o pistola, e che non hanno scrupoli né pietà nell’infierire il colpo mortale ad un innocente che cerca di divincolarsi.
Non sanno che i nostri nonni nemmeno la mangiavano come si mangia adesso la carne, e che in tempi di guerra le persone vivevano di ciò che l’orto e la campagna regalava.

Comprendere che privare della vita un essere senziente che vuole vivere a mio avviso è più che normale. Perché credo che la normalità sia ben altra, a differenza di quanto i più possono pensare.

Oggi le persone che smettono di agire come è stato preimpostato (da chi? e per cosa?) sono veramente tante. Oggi molte di quelle persone hanno una famiglia dove vige il rispetto per ogni forma di vita. Oggi quelle famiglie hanno figli, ragazzi che vanno a scuola e che frequentano le mense.

Famiglie che spesso si ritrovano a dover giustificare l’alimentazione dei propri figli, come se mangiare esclusivamente vegetali fosse un reato. Famiglie giudicate male perché metterebbero a rischio la salute della prole con “diete inadatte”. Famiglie che, come capita, devono lottare per vedere i propri diritti rispettati.

L’opzione vegetale nel menù delle mense scolastiche, a mio avviso, deve essere presente a prescindere. Indispensabile per chi ha fatto una scelta vegan, un menù 100% vegetale è anche una risorsa importante per coloro che hanno intolleranze alimentari.
Non viene chiesto nulla di impossibile né di costoso: un piatto di pasta al pomodoro, un risotto senza burro, verdure cotte senza l’aggiunta di latticini o uova.
Piatti più leggeri, sempre gustosi, accessibili a chiunque.

Sedici anni fa, quando frequentavo la mensa della scuola media, non c’era molto per me: capitava di rimanere anche a digiuno se il primo piatto e il contorno contenevano carne.
Oggi, sedici anni dopo, trovo importante che l’opzione vegan sia arrivata nelle mense universitarie (come quella di Pisa), ma trovo anche spiacevole vedere che in altri punto ristoro qualcuno faccia storie o metta paletti.
Soprattutto se si parla di bambini. Lo sono stata anch’io, bambina che non voleva mangiare animali. I più piccoli hanno tutto il diritto di essere ascoltati nelle loro esigenze. Non è il raggiungimento dei 18 anni che magicamente regala raziocinio e intelletto. Entrambe queste facoltà sono congenite umane e a qualsiasi età si può prendere decisioni importanti.

Come ho espresso nel video, invito tutti coloro che hanno fatto propria l’alimentazione vegetale a non far calpestare i propri diritti, e nemmeno quelli dei propri figli.
L’atteggiamento di astio e di condanna verso chi difende ogni vita come la propria deve cessare.

Per ulteriori informazioni sulla scelta vegan visitate i siti
www.cambiamenu.it
www.scienzavegetariana.it
o scaricate l’opuscolo gratuitamente in pdf
Guida al Vegetarismo per Genitori e Ragazzi
Carmen

Annunci

°°Vegan Italy n°27: La mia Intervista°°

Nel numero 27 del mensile Vegan Italy (dicembre 2017) a cura di Sonda Edizioni
è comparsa una mia intervista per il direttore Antonio Monaco.
Ben 5 pagine con domande, risposte, foto e curiosità.
Sono davvero onorata di aver avuto l’opportunità di esprimere i miei pensieri attraverso le pagine di questa importante realtà editoriale che da qualche anno diffonde informazione a 360° sullo stile di vita vegan.

Molti di voi hanno avuto modo di leggere l’intervista sfogliando direttamente il mensile cartaceo. Per chi se la fosse persa, o non avesse trovato il numero 27, la carico in esclusiva qui sul mio blog. Se invece desiderate la copia cartacea, potrete trovarla qui.

Per non farmi scappare nemmeno un numero della rivista mi sono abbonata con abbonamento annuale. Se siete interessati anche voi, potrete acquistare l’abbonamento di 12 numeri cliccando qui.

Buona lettura ❤

EPSON005.JPG
EPSON006.JPG

EPSON007.JPG

EPSON008.JPG

EPSON009.JPG

°°Dolci Natalizi Vegan 2017: lista completa + ricette°°

A circa un mese dal Natale e a grande richiesta (è uno degli argomenti più cliccati sul mio blog) torna la guida ai dolci natalizi.
Per chi preferisce preparare un dolce in casa ho inserito delle ricette valide da provare. Per chi invece preferisce acquistarne uno già confezionato e preparato da esperte pasticcerie, le varietà quest’anno sono nettamente aumentate!

Vediamoli allora insieme.

Ricette utilissime per sfornare il proprio dolce natalizio in casa:

+panettone

Dolci già confezionati, acquistabili in tutta Italia:

MiniPanettone
Versione mini da 100 grammi realizzata da Ratatouille di Torino
e acquistabile sul sito AgireOra . Costo: 3,50 euro.
Il ricavato va a sostenere l’associazione no profit che ogni giorno si impegna per diffondere il messaggio di rispetto per gli animali.

Ingredienti versione classica: farina di GRANO tipo 0, bevanda di SOIA (acqua, semi di SOIA italiani decorticati), zucchero di canna, olio extravergine di oliva, olio di SEMI DI GIRASOLE deodorato, lecitina di SOIA, lievito madre di FRUMENTO, vaniglia bourbon, aroma arancia, uva sultanina, arancia candita, cedro candito, sale.

Ingredienti versione al cioccolato: farina di GRANO tipo 0, bevanda di SOIA (acqua, semi di SOIA italiani decorticati), zucchero di canna, olio extravergine di oliva, olio di SEMI DI GIRASOLE deodorato, lecitina di SOIA, lievito madre di FRUMENTO, vaniglia bourbon, aroma arancia, cioccolato fondente , pasta di cacao, burro di cacao, sale.

MiniPandoro.
Sempre realizzato da Ratatouille di Torino e per AgireOra.
Peso: 100 grammi. Prezzo: 3,20 euro.
Acquistabile cliccando qui

Ingredienti: Farina di GRANO tipo ‘0’, zucchero di canna, bevanda di SOIA (acqua, semi di SOIA italiani decorticati), olio di SEMI DI GIRASOLE deodorato, olio extravergine di oliva, lecitina di SOIA, lievito di pasta madre di FRUMENTO, scorza di limone, vaniglia bourbon, sale.
Può contenere tracce di FRUTTA A GUSCIO, ARACHIDI.

Sempre sul sito di AgireOra, sono acquistabili dal 1 Dicembre in poi anche le versioni da 750 grammi sia del panettone che del pandoro. Inoltre, si possono trovare cioccolatini a forma di babbo natale o calendari dell’avvento con cioccolato alla bevanda vegetale.
Per ingredienti e ulteriori informazioni cliccare qui

Cuore al Farro con Uvetta Cranberry e Ribes Nero


Produttore: Sapore di Sole  – Peso: 500g
Dolce Natale Vegan Bio 

Con uvetta sultanina e sciroppo d’agave.

Produttore: Fior di Loto
Peso: 500 grammi
Prezzo: 8,49 euro
Ingredienti: farina di frano tenero tipo “0” bio, uvetta sultanina bio, sciroppo d’agave bio 16%, olio di girasole bio, lievito naturale bio di pasta madre 7,5% (farina di grano tenero tipo “O” bio, acqua), burro d karitè bio, emulsionante: lecitina di girasole, malto d’orzo bio, farina d soia bio, sale marino, aroma di agrumi bio, aroma di vaniglia da bacche bio.

Dolce Natale Vegan Bio con Pesca e Amaretto

con olio extravergine di Oliva

Produttore: Fior di Loto
Peso: 500 grammi
Prezzo: 15,69 euro
Ingredienti: Farina di frumento bio, lievito naturale bio (farina di frumento bio, acqua) olio extra vergine d’oliva bio, zucchero integrale di canna bio, cubetti di pesca candita bio (pesca candita, sciroppo di mais, zucchero di canna integrale, succo di limone), sciroppo d’agave bio, malto d’orzo bio, sale marino, aroma naturale di pesca bio, aroma naturale amaretto bio 0,3%.

 

Dolce Natale Vegan Bio di Farro con Gocce di Cioccolato

senza olio di palma

Produttore: Fior di Loto
Peso: 500 grammi
Prezzo: 14,59 euro
Ingredienti: Farina di farro bio 41%, lievito naturale bio (farina di farro bio, acqua), olio extra vergine di oliva bio, zucchero integrale di canna bio, gocce di cioccolato fondente bio 10% (pasta di cacao bio, zucchero di canna bio, lecitina di soia bio), sciroppo d’agave bio, malto d’orzo bio, sale marino, aroma naturale di vaniglia bio, olio essenziale di arancio bio.

Stella al Farro

Produttore: Sapore di Sole
Peso: 600 grammi
Prezzo: 9,44 euro
Ingredienti: Farina di Farro* 45%, Zucchero di Canna* , Olio di Girasole*, Lievito Naturale(da Pasta Madre) (Farina di grano tenero tipo 0,6 %, Acqua), Emulsionante: Lecitina di Girasole, Malto D’orzo*, Farina di Soia*, Aroma Naturale di Agrumi, Sale Marino, Aroma Naturale di Vaniglia. – Bustina di Zucchero a Velo: Zucchero di Canna*, Amido di Tapioca* (*Da Agricoltura Biologica).

Se avete deciso di scegliere la stella di farro, eccovi un’idea per renderla ancora più golosa: farcitura dolce vegano – consigli pratici.

Mini Dolce Natale “Vegan Bio” con Gocce di Cioccolato

Produttore: Fior di Loto
Peso: 100 grammi
Prezzo: 2,40 euro
Ingredienti: Farina di frumento bio, lievito naturale bio ( farina di grano tenero, acqua),olio extravergine d’oliva, zucchero di canna, gocce di cioccolato fondente bio (pasta di cacao bio, zucchero di canna bio, lecitina di soia bio), sciroppo d’agave bio, malto d’orzo bio, sale marino, aroma naturale vaniglia, olio essenziale di arancia bio.

Dolce Natale Farro e Uvetta

senza olio di palma

Produttore: La Finestra sul Cielo
Peso: 500 grammi
Prezzo: 13,85
Ingredienti: Farina di farro*(41%), sciroppo di riso*, lievito madre naturale di farro*(farina di farro*, acqua), olio extravergine di oliva*(15%), uvetta sultanina*(13%), malto d’orzo*, sale marino, olio essenziale di arancio*, aroma naturale di vaniglia*.(*Biologico)

Dolce Natale con Pere e Gocce di Cioccolato Bio  NOVITA’

Produttore: Fior di Loto
Peso: 500 grammi
Prezzo: 16,99 euro
Ingredienti: Farina di frumento bio, burro bio, zucchero di canna bio, cubetti di pera candita bio 10% (pera candita bio, sciroppo di mais bio, zucchero integrale di canna bio, succo di limone bio), gocce di cioccolato fondente bio 10%( pasta di cacao bio, zucchero di canna bio, lectina di soia bio), lievito naturale bio( farina di frumento bio, acqua), tuorlo d’uovo bio, sciroppo d’agave bio, sale marino, aroma naturale vaniglia bio, aroma naturale

Dolce Natale Vegan Bio – Antica Memoria

Produttore: La Finestra sul Cielo
Peso: 500 grammi
Prezzo: 14,70 euro
Ingredienti: Farina di grano tenero varietà Maiorca* 29%, sciroppo di riso*, lievito madre naturale di grano tenero varietà Maiorca* (Farina di grano tenero varietà Maiorca*, acqua), olio extra vergine di oliva* 15%, uvetta sultanina* 13%, semolato di grano duro varietà Timilla* 12,5%, malto d’orzo*, sale marino*, olio essenziale di arancio*, aroma naturale di vaniglia*. (*Biologico)

Siti consigliati per gli acquisti:

www.veganobio.it

… articolo in aggiornamento.

°° Ellie Star Collection: la Nuova Linea di Calzature Vegan firmata Ellie Goulding °°

Il mondo dello spettacolo negli ultimi decenni sta ospitando un numero sempre più ampio di personalità vegane. Cantanti, attori, conduttori, musicisti..
Se un tempo l’alimentazione e lo stile di vita rimanevano all’interno della vita privata degli artisti (per scoprirli era necessario attendere le interviste per i giornali di gossip!), oggi non è più così.
L’etica, come anche l’amore per gli animali e la natura, viene condivisa sui social network e resa pubblica e visibile ai fans. Spesso poi la stessa etica viene utilizzata per dare origine a qualcosa di concreto che unisce vip & seguaci.
Come nel caso del cantante Moby, che ha aperto un ristorante vegano per raccogliere fondi per gli animali.

ellie.jpg

Ellie Goulding, cantautrice britannica, dopo anni passati ad incuriosire i suoi ammiratori che la seguono su Instagram con le foto di svariati piatti vegani, è passata dalle foto ai fatti.
Fatti alla moda, ovviamente.

Di recente Ellie ha avviato una collaborazione con il marchio DEICHMANN, disegnando per il brand una linea di calzature femminili esclusiva.
E se la bionda ed energica Ellie è vegan, tutta la linea “Ellie Star Collection” non poteva essere diversamente.
Bandita pelle vera, derivata dallo sfruttamento e dall’uccisione degli animali.

Dai sandali alle scarpe col tacco, dalle espadrillas alle zeppe: tutti i modelli firmati Ellie Goulding sono realizzati con materiali sintetici (similpelle), tessili e naturali.

ellie.jpg

Uno dei modelli in vendita sul sito deichmann.com 


Colori pastello, floreali oppure classici. Modelli comodi, super eleganti ma anche particolari. La taglia va dal numero 36 al 42 (pensate!) per non escludere proprio nessuno. La linea Ellie Star Collection non solo è in grado di proporre più tipologie di calzature, ma è anche accessibile a tutte: i prezzi vanno dai 19,90 ai 39,90 euro.
E grazie alla consegna gratuita con spesa minima di 30 euro e reso gratuito, fare shopping etico su Deichmann.com è ancora più semplice.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: