Archivi Blog

°°Ristorante “La Cucina Abusiva”: Menu alla Carta & Pranzi di Lavoro Vegan a Pontedera°°

Stamattina sono stata a pranzo in un locale aperto di recente a Pontedera (PI) e che non conoscevo prima d’ora:
“La Cucina Abusiva“.
Situato  al n° 6 di Via Don Sturzo, il ristorante è facilmente raggiungibile data la sua vicinanza all’uscita della Fi-Pi-Li .

Quando si entra nel ristorante La Cucina Abusiva non si può fare a meno di rimanere affascinati dal suo arredo, soprattutto se si è grandi amanti della musica.
Quest’ultima, unita alla buona cucina, sono le due protagoniste del locale il cui motto è proprio “Always Think Musically”.

Niente è lasciato al caso: ci sono candele sparse un pò ovunque, libri da poter leggere sulle mensole, strumenti musicali, un’area apposita dove possono suonare dal vivo le band e un grande bancone con vini e altri drink.

la cucina abusiva interno.jpg

la cucina abusiva interno 1

Il locale, pulito ed accogliente, dispone di circa 40 coperti al suo interno oltre ad altri al suo esterno, a disposizione dei clienti nei per i periodi caldi.
Cosa davvero carina, su ogni tavolo sono posti dei dischi in vinile come sottopiatto!

la cucina abusiva.jpg

Ciò che caratterizza questo punto ristoro, oltre allo stile unico dei suoi interni, è sicuramente il menù vegan alla carta che lo chef  Emanuele Fabiani ha introdotto, disponibile anche per pranzi di lavoro.
E io, stamattina, sono stata a provare proprio quello!

Ho visitato molti ristoranti toscani che hanno aderito allo standard “locale vegan friendly”, ma quasi tutti propongono piatti semplici.
Sono rimasta piacevolmente sorpresa invece nel vedere che quelli preparati dallo chef de La Cucina Abusiva siano invece ricercati, sia nell’aspetto estetico che nel gusto.

Ecco le portate che ho assaggiato a pranzo:

Per iniziare, un bel tris di zuppe con crostini.
Da sinistra verso destra:
Zuppa al farro con legumi e spolverata di cannella
Zuppa di lenticchie e fagioli
Zuppa al pomodoro con cavolo nero
Le ho trovate tutte davvero buone, cremose e ben cucinate.
Quella alla cannella poi era particolarmente gustosa.

tris di zuppe.jpg

Dopo la degustazione di zuppe mi è stato servito dalla gentilissima cameriera un primo piatto contenente uno sformatino di quinoa con curcuma, pomodorini verdi, gazpacho e origano.
L’ho trovato davvero buonissimo!
Un piatto ottimo cucinato sapientemente e dal sapore incredibile.
Non so se sia rimasta più innamorata del suo gusto o dell’artistica disposizione sul piatto 🙂 .

quinoa 1.jpg

quinoa

Dopo il fantastico sformatino di quinoa mi è stato servito un piatto unico davvero invitante, sul quale erano disposti:

Finocchi con pomodorini secchi ( al centro )
Cavolo cappuccio viola con tofu alla piastra ( a destra )
Cubetti di polenta con i funghi e pomodorini ( a sinistra )

I finocchi con pomodorini secchi erano davvero buoni e l’accostamento dei due sapori era più che ben riuscito.
Il tofu alla piastra adagiato sul letto di cavolo viola crudo e pioggia d’aceto aveva un buon sapore.
Sono stati i cubetti di polenta con i funghi e pomodorini però a vincere la gara della degustazione migliore: buonissimi!!!
Un vero dispiacere averli finiti così presto 😀 .

piatto unico.jpg

Per finire, dopo i piatti salati è toccato il turno del dolcino.
E che dolcino!
Deliziosamente inserito in un vasetto di vetro ho ricevuto come portata finale un budino al cioccolato con crema di pistacchi e pere.
Davvero buono!


Il pranzo è stato assolutamente di mio gradimento.
Nonostante il locale fosse pieno il servizio è stato rapido ed efficiente.
Per i piatti, assolutamente soddisfatta.
La qualità degli ingredienti e la loro freschezza si sente sin da subito.
Trovo che l’offerta culinaria vegan de La Cucina Abusiva sia qualcosa fuori dall’ordinario, di ricercato e sicuramente gustoso.

Sono certa che saprà conquistare anche le vostre papille gustative qualora decideste di passare un pranzo o una cena in questo ambiente accogliente e gradevole.

Il ristorante La Cucina Abusiva è aperto
dal lunedì al giovedì → a pranzo dalle 12.00 alle 15.00
il venerdì a pranzo dalle 12.00 alle 15.00 e a cena dalle 19.00 alle 23.00
il sabato a cena dalle 19.00 alle 23.00
e la domenica dalle 16.00 alle 22.00 .

Per prenotare si può contattare il numero 0587 484312 .
Per ulteriori informazioni visitate la pagina facebook ufficiale del locale.

°° Pasqua Vegan °°

Per noi vegetariani,vegani & animalisti cristiani (e non), la Pasqua non è una ricorrenza felice da vivere ogni anno. Nata come festività che rievoca l’avvenimento della morte e resurrezione di Gesù di Nazareth è ormai diventata la giornata del massacro dei più deboli.
Ogni anno perdono la vita in nome della tradizione cristiana migliaia di piccoli agnellini. Tutti hanno pochissimi mesi, mediamente non raggiungono nemmeno i 3 mesi di vita.
Uccisi Barbaramente (clicca per vedere il video), finiscono sulla tavola di chi festeggia la “nuova vita” del Messia non curanti del torto fatto a questi piccolini.

Non è contraddittorio?
Nessuno di noi era li, più di duemila anni fa, presente alla resurrezione. Nessuno può testimoniare se Gesù mangiasse o no animali. Personalmente però vi dico che è impossibile che una persona,che dice di essere il figlio di Dio venuto sulla terra, fosse felice che le persone uccidessero le bellissime creature messe al mondo da suo Padre stesso. Sai come vengono uccisi gli agnellini? Guarda il video sull’uccisione degli agnellini .

Credenze religiose a parte, la Pasqua può essere una giornata per ricordare invece che la VITA E’ SACRA, DI QUALSIASI SPECIE ANIMALE presente sulla Terra. E noi vegani lo mettiamo in pratica ogni giorno. 
Se anche voi volete avvicinarvi a questa filosofia di vita, Pasqua può essere il momento adatto!

Infatti, c’è un evento da non perdere assolutamente: la cena di Pasqua Vegan al Ristorante Pitagora di Marina di Massa !

Se volete prender parte anche voi a questa iniziativa benefica prenotate subito via telefono o facebook! 

  • martedì 3 aprile 2012 alle ore 19.30 fino a mercoledì 4 aprile 2012 alle ore 22.30
    COME OGNI ANNO FESTEGGIAMO LA NOSTRA ‘PASQUA VEGAN’. Una festa all’ insegna della VITA. Anche quest’anno salveremo un agnellino, tragico simbolo delle mattanze del periodo della pasqua cristiana.L’agnello sara’ presente in sala cosi che tutti possano vederlo, accarezzarlo, coccolarlo, tenerlo in braccio.

    Per permettere a quante piu persone di partecipare, abbiamo deciso di festeggiare la Pasqua Vegan FestaDellaVita per 2 serate consecutive, il 3 e il 4 aprile 2012.

    Alle serate potra’ partecipare un numero massimo di 30 persone a serata. Uniti da un pensiero comune, non ci saranno tavolini separati ma un unica tavolata, la serata sara’ molto informale, e’ una festa per tutti noi, e per primo sara’ una VERA FESTA per una vita salvata.

    COSTO DELLA SERATA
    Menu fisso euro 25,00 a persona, bevande escluse.

    LA PASQUA VEGAN organizzata al Pitagora finanziera’ il progetto FATTORIA FELICE A MASSA, oasi di Pace per ex animali da reddito strappati ai macelli. La Fattoria vedra’ la luce presumibilmente nell’estate 2012 e sara’ la casa dell agnello salvato e di altri Amici che avranno bisogno di noi per vedere tutelato il piu importante dei loro diritti : quello alla VITA.

    PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA AL 329 0045276. Si consiglia vivamente di prenotare CON LARGO ANTICIPO in previsone delle numerose adesioni che avremo. Non riusciremo ad ospitare tutti, e sarebbe un peccato non esserci !!

    Per confermare la partecipazione via Facebook, clicca Qui per la pagina dell’evento .
    RISTORANTE VEGETARIANO PITAGORA
    Via A. Zini, 58
    MARINA DI MASSA (MS)
    Tel 329-0045276

NON MANGIARE L’AGNELLO PER PASQUA. NON MACCHIARTI LA COSCIENZA DI UN CRIMINE COSì ORRENDO.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: