Archivi Blog

°°Shampoo: Differenza tra Bio e Non Bio°°

Curare l’igiene e la pulizia del nostro corpo con prodotti dagli ingredienti buoni è un atto di amore verso noi stessi.
In un mercato dove sembra prevalere il marchio anziché l’inci, io vi invito a controllare sempre bene le etichette dei prodotti che scegliete.
Andate oltre al colore del packaging (se ne ha), ai volti noti che promuovono tale cosmetico e alle promesse che l’azienda fa: ciò che conta è la qualità di cosa utilizzate, e l’origine degli ingredienti che compongono un determinato prodotto.

In questo articolo vorrei quindi mettervi al corrente della differenza fra cosmetici bio e non bio, prendendo come esempio lo Shampoo Rivitalizzante Fantastika Bio e mettendolo a paragone con uno anti-forfora di una nota marca francese che afferma di utilizzare ingredienti naturali.

Indicherò qui di seguito gli ingredienti di entrambi i prodotti, indicando in verde quelli sicuri per la salute, in giallo quelli neutri e in rosso quelli che non andrebbero utilizzati.


Shampoo Rivitalizzante Fantastika Bio
Ingredienti:
Aqua , sodium coco-sulfate, ammonium lauryl sulfate, coco-glucoside, betaine, coco-betaine, sodium cocoyl hydrolyzed wheat protein, sodium pca, hydrolyzed chestnut extract*, argania spinosa kernel oil*, parfum, disodium cocoyl glutamate, phenethyl alcohol, ethylhexylglycerin, glyceryl oleate, tetrasodium glutamate diacetate, citric acid, sodium benzoate, potassium sorbate.
* proveniente da agricoltura biologica

Shampoo Anti-Forfora Y*** R*****
Aqua, ammonium lauryl sulfate, cocamidopropyl betaine, salicylic acid, butylene glycol, decyl glucoside, piroctone olamine, parfum, lauryl glucoside, panthenol, guar hydroxypropyltrimonium chloride, punica granatum pericarp extract, fructooligosaccharides, inulin, citric acid, mentha piperita oil, sodium hydroxide, limonene, 1,2-hexanediol, caprylyl glycol.


Gli ingredienti dicono molto (pensate a quelli di prodotti commerciali che non vantano nemmeno di essere naturali!).

Ho preso in esempio questi due tipi di shampoo perché sono stati utilizzati per più lavaggi dalla stessa persona, con capelli sottili, lisci, tendenti a sporcarsi facilmente.

Ecco il suo parere dopo l’utilizzo di entrambi:
<<Ho dovuto smettere di usare lo shampoo Y*** R***** perché mi lasciava in testa una sensazione di sporco. Sentivo i capelli appesantiti, appiccicosi, e dopo poco dovevo lavarli di nuovo. Ho provato lo shampoo Rivitalizzante Fantastika Bio e i miei capelli sembrano rinati, sono tornati quelli di sempre, rimangono puliti e leggeri>>.



Con un inci praticamente verde, lo shampoo Rivitalizzante Fantastika Bio sta lasciando soddisfatte tutte le persone che lo hanno provato fino ad ora.

Ecco altri feedback positivi

Da Federica:
<< Ciao Carmen, volevo dirti che i prodotti di Fantastika Bio sono, proprio, fantastici!!!! Presto appena potrò rifarò un nuovo ordine. Lo shampoo e la maschera hanno ridato nuova vita ai miei capelli. Non sembrano neanche i miei. Grazie di averli pubblicizzati >>

Da Emilia:
<<Lo shampoo mi sembra un buonissimo prodotto, mi sta piacendo parecchio, grazie>>

Da Alfonsina:
<<Ho provato lo shampoo suggeritomi da Carmen per un mio problema alla cute… ero un po’ scettica, ma…appena aperto il flacone, una fragranza a cui ho fatto fatica a staccare le narici>>

Da Anna:
<<Ciao cara Carmen, ho provato i tuoi prodotti e sono veramente molto validi ti invio una foto del prima e dopo.. certo la piega è fatta in casa quindi non è sicuramente perfetta ma posso assicurare che i capelli sono morbidissimi e setosi!!>>

Anna con lo shampoo Rivitalizzante Fantasika Bio




Sfoglia il nuovissimo catalogo Fantastika Bio in formato pdf


Per informazioni, domande, o per fare un ordine consultate la mia pagina facebook Carmen Consulente Fantastika Bio.

°°[Review] Olio 4 in 1 Fantastika Bio°°

Ciao!

Nuovo appuntamento con la bellezza senza crudeltà 🙂
In questo articolo vi parlo di uno dei prodotti Fantastika Bio che troverete nel catalogo che potrete richiedermi: l’Olio 4 in 1!

Questo olio è il risultato finale di un mix di 4 oli vegetali preziosi: olio di argan, olio di semi di girasole, olio di cocco e olio di mandorle dolci.

Può essere utilizzato sulla pelle ma anche sui capelli.
Ho pensato quindi di mostrarvi il suo utilizzo in una video recensione 🙂

Buona visione!

L’Olio 4 in 1 Fantastika Bio è certificato Vegan, cruelty free da PeTA, ecologico da Lifegate e bio da AIAB.
Lascia i capelli lucidi e setosi. Lo consiglio!



Contenuto flacone: 200 ml
Prezzo: 20 euro

Per richiedere il catalogo in pdf sfogliabile da computer, tablet e smartphone basta compilare il contact form 🙂

Alla prossima recensione!

Carmen

°°Kweder: Moda Vegan Human & Animal Friendly°°

Amanti della moda etica, sto per darvi una bellissima notizia!

Da qualche mese nel mercato del Made in Italy è spuntata una nuova realtà pronta a soddisfare dal punto di vista dello stile chi, nel rispetto degli animali, non scende a compromessi: si tratta del fashion brand Kweder.

kweder logo.jpg

Fondato dalle tre sorelle Amira, Jamila e Naife Kweder di origini siriane, il marchio ispirato al loro cognome propone accessori moda realizzati con soli materiali di alta qualità sintetici e/o naturali.
Dai prototipi al prodotto finito, nessun animale viene coinvolto nella realizzazione delle bellissime scarpe e delle stupende borse fatte a mano.
Niente pelle, né cuoio, e nemmeno collanti derivati da tessuto connettivo.
Esattamente come si tiene in considerazione il rispetto per la vita delle altre specie poi, Kweder ha a cuore anche il rispetto per i lavoratori: ecco perché questo brand si può definire Human & Animal Friendly.

La Sicilia, luogo di residenza delle sorelle Kweder,
gioca un ruolo fondamentale nella realizzazione degli accessori:
tutto fa riferimento ai colori e ai sapori di questa bellissima terra e si riflette nei nomi e nelle cromie delle borse e delle calzature.

Dal Comunicato Stampa a cura di Emma de Maria, giornalista e pubblicista:

“Vogliamo lanciare un messaggio chiaro: la moda è un inno alla bellezza – spiegano le tre sorelle imprenditrici – una bellezza che non può non esprimersi nel totale rispetto del mondo nel quale viviamo, a tutela della biodiversità”.

“Abbiamo scelto di puntare sulle realtà autoctone nell’ottica della valorizzazione e della trasmissione del nostro patrimonio culturale – proseguono Amira, Jamila e Naife – siamo convinte che sia possibile creare bellezza ed eleganza esaltando tradizioni millenarie, grazie a un’innovazione in grado di preservare la natura. Per questa ragione che abbiamo scelto di utilizzare materiali privi di derivati animali, perché la nostra produzione vive in empatia e in armonia con l’ambiente. Il nostro obiettivo – aggiungono – è quello di far maturare una visione etica del bello, secondo la quale eleganza, qualità e tutela degli animali diventano trinomio di qualità superiore”.

“Puntiamo a una produzione scandita da scelte consapevoli – rivendicano le neoimprenditrici – scelte in grado di supportare un sostanziale miglioramento della qualità della vita. Pensare sostenibile significa ridurre significativamente l’impatto ambientale dalle logiche di produzione, perché ogni risorsa è unica e preziosa e il nostro marchio sarà il portavoce di una visione veganlifestyle per accessori moda di elevata qualità ”.

 

Uno sguardo sui materiali utilizzati:

 

  • Softan – Prodotto made in Italy d’eccellenza, dalle elevate performance, con caratteristiche di idrorepellenza e traspirabilità. Si tratta di una microfibra approvata dalla Lav (Lega Antivivisezione) priva di sostanze tossiche, in conformità a quanto previsto dal regolamento Reach, perchè si tratta di un materiale solvent free e privo di Pvc. Fibra che consente una minore emissione di Co2 nell’atmosfera, grazie all’utilizzo di impianti fotovoltaici e sofisticati mezzi di depurazione delle acque.

Scelta che consente di garantire maggiore attenzione nei confronti dei lavoratori in termini di qualità dell’ambiente di lavoro, salute e sicurezza.

  • EQ Porrellina – Rivestimento interno sintetico, sinonimo di un made in Italy di altissima qualità, utilizzato per un rivestimento hi-tech, ottenuta attraverso risorse naturali e rinnovabili NoFood. Un materiale che è stato riconosciuto, per sua qualità antibatteriche e ad alta traspirabilità, da Apma (American Podiatric Medical Association) e Lav.
  • Alcantara – Tra i materiali più conosciuti e apprezzati del made in Italy per le elevatissime prestazioni estetiche, tecniche e sensoriali in grado di garantire caratteristiche di idrorepellenza, inifugazione e traspirabilità.
  • Thunit – Si tratta di un materiale unico nel suo genere; pressoché identico nella resa al cuoio. Il thunit possiede caratteristiche di flessibilità, trattabilità, resistenza ad abrasione e impermeabilità: elementi che garantiscono performances elevatissime. Tra i pregi di questo materiale anche una riciclabilità pari al 100%.

Principi ethical fashion che non trascurano nessun dettaglio; e così anche il packaging è portatore di una visione vegan. Scatole e buste sono realizzate attraverso cartone prodotto con carta Fsc; mentre loghi e marchi sono animalfree e privi di solventi.
Ma adesso, scendiamo nei dettagli! 🙂 

Visitando il sito Kweder.net si possono trovare i protagonisti della collezione primavera-estate 2017: scarpe e borse eleganti, dai colori decisi e dalle forme in grado di abbinarsi ad ogni outfit.

Fra le tante proposte ho avuto modo di scoprire da vicino la bucket bag “Pignoccata”.
L’ho adorata subito per il suo colore cipria, per i decori riportati e per le rifiniture dorate.
Non vedevo l’ora di poterla avere e quando è arrivata a casa è stata una gioia.

borsa kweder 3.jpg

L’ho ricevuta per posta con corriere espresso.
La Pignoccata bag era custodita in una bellissima scatola di cartone marrone intenso, con logo dorato. Tutto così fine!

borsa kweder 2.jpg

La prima cosa che ho notato è stata l’eleganza dei dettagli: la scatola, la carta al suo interno, gli imballaggi per custodire la borsa.
Stessa eleganza che ho poi visto riflessa nella borsa in sé.

Quando si apre una confezione che contiene una perla di moda Kweder si sente subito il profumo che contraddistingue gli accessori realizzati a mano.

La borsa Pignoccata Kweder, realizzata in Alcantara, è davvero morbidissima al tatto.
Si chiude con chiusura a laccio. Le dimensioni del manico permettono di poterla portare sia a mano che in spalla.
Sulla superficie esterna del fondo sono collocati 4 “bottoni” dorati in grado di permettere alla borsa, se appoggiata a terra, di non sporcarsi.
L’interno di Pignoccata è in tessuto color beige.
Sono presenti tre tasche: due di medie dimensioni e una più grande nelle quali collocare smartphone o altri piccoli accessori.
Ho trovato la borsa davvero leggera e capiente.
Il profumo del materiale poi è qualcosa di indescrivibile.
Bellissima nei dettagli dorati e nelle decorazioni sulla parte frontale.

borsa kweder 1.jpg

Ho avuto modo di sfoggiarla in più occasioni, tra le quali una cena di beneficenza da me organizzata. Ho notato con molto piacere che la borsa non è passata inosservata!
Tre ragazze mi hanno chiesto di che marca fosse e hanno chiesto di poterla vedere meglio, convenendo con me che fosse davvero un accessorio bellissimo.

Nemmeno Russell, il mio dolcissimo micio, ha perso l’occasione di toccarla col suo musetto per esternare la sua approvazione! 🙂

borsa kweder 4.jpg

Sono rimasta davvero colpita da come sia realizzata sapientemente e in modo artigianale questa borsa. Sono rimasta colpita dalla serietà delle tre imprenditrici Kweder e da come siano riuscite a creare una nuova realtà capace di unire moda ed etica.
Kweder vegan fashion si unisce all’elenco di brand che nel mercato stanno portando solo messaggi positivi
La moda, il gusto e il carisma possono assolutamente sposarsi con antispecismo, ecologia e rispetto universale.

Apprezzo tantissimo questa azienda. Ho davvero tanta stima nei confronti di Amira, Jamila e Naife, con le quali ho stretto subito amicizia.
Le persone belle fuori e bellissime negli ideali non vanno perse di vista!

Le ringrazio qui, pubblicamente, per aver deciso di impegnarsi a favore di una moda che rispetta tutti senza coinvolgere la vita degli animali.
Le ringrazio tantissimo anche per aver deciso di sostenere I-Care devolvendo all’associazione che recupera vittime (animali e umane) della violenza parte del ricavato della vendita dei modelli Tetù . E’ stato davvero un bellissimo gesto e questa collaborazione merita tanta considerazione.

Vi invito a seguire Kweder sui canali social e a visitare il sito kweder.net per non perdervi nessuna novità o promozione!

– Carmen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: