Archivi giornalieri: 13 novembre 2014

°° 10 Buoni Motivi Per Non Diventare Vegani °°

Ma chi l’ha detto che dobbiamo diventare tutti vegani per forza?
No no no no! No.
Il veganismo è una scelta, condivisibile per carità, ma una scelta e basta come lo è scegliere di mangiare carne e pesce.

Quindi, eccovi 10 buoni motivi per NON diventare vegani.

poliziavegana

1) PERCHE’ L’UOMO DA SEMPRE, SIN DAL PALEOLITICO, SI E’ NUTRITO DI CARNE CACCIANDO!
Perchè rinnegare le proprie origini? Io ogni tanto vado a guardare i graffiti sulla caccia realizzati dai miei nonni sulle pareti interne della caverna. Voi che andate al supermercato non vi capisco, prima di portare il bottino a casa raffigurate il carrello con il chopper almeno?
E poi..non potrei mai diventare vegana, ormai ho l’armadio pieno di vestiti in Mammut che è un peccato buttarli.

2) PERCHE’ SE UN UMANO IN AFRICA TROVA UN CONIGLIETTO CHE SALTELLA, LO CACCIA PER VIVERE UN GIORNO IN PIU’ ! E’ L’ISTINTO ALLA SOPRAVVIVENZA!
saltella

3) PERCHE’ NELLA NATURA VINCE IL PIU’ FORTE SUL PIU’ DEBOLE E L’UOMO E LA SPECIE SONO PIU’ FORTI DEGLI ALTRI ANIMALI!
Siamo più veloci di una gazzella nella savana, sappiamo dominare i dirupi sulle montagne meglio di una capra, siamo più alti delle giraffe e più imponenti di un elefante. La nostra vista supera quella di un’aquila e la capacità di vedere nel buio i gatti ce la invidiano. Sappiamo cacciare meglio di un leone che non mangia da 20 giorni grazie ai nostri artigli e canini mortali che ci curano le estetiste e i dentisti.
Siamo fortissimi, per questo dominiamo gli altri e abbiamo il diritto di mangiarli.

4) PERCHE’ NON E’ GIUSTO CHE TANTI ALLEVATORI PERDANO IL LAVORO!
Non è giusto che una brava persona come lo è un allevatore che compra farmaci e antibiotici dalla Cina per far produrre alle mucche il 20% di più del latte rischi di perdere il suo lavoro.
Sono persone come noi che hanno a cuore la nostra salute, e anche quella dell’ambiente come il boss del latte Matese ! Li dovremmo solo ringraziare.

5) PERCHE’ DIO HA MESSO GLI ANIMALI AL MONDO PER DARCI CIBO.
Me lo ha detto proprio ieri sera che l’ho incontrato al barrettino sotto casa.

6) PERCHE’ SIAMO FORTUNATI A POTER MANGIARE LA CARNE E NON DOBBIAMO SPUTARE NEL PIATTO DOVE MANGIAMO!
In Africa non possono mangiarla perchè non sono fortunati come noi e la gente muore di fame, quindi noi che siamo fortunati ad averla nei supermercati non possiamo permetterci di rifiutarci di mangiarla.
Dobbiamo farlo anche per le persone che non possono mangiarla perchè vivono in uno Stato dove i terreni vengono espropriati per gli allevamenti che andranno a nutrire noi.
Povera gente, non facciamoli morire inutilmente!
Poi se uno vuole può inviare un sms da 2 euro così possono comprarsi una fettina pure loro.

7) PERCHE’ SE GLI ANIMALI ALLEVATI SONO ERBIVORI NON SIGNIFICA NIENTE!!1!
Me lo devono spiegare i veganiani cosa significa.
Noi siamo carnivori! CARNIVORI! Mangiamo carne e non potendo digerire  i vegetali come tutti i carnivori, siamo costretti a mangiare carne di erbivori come il leone mangia quella della gazzella.
Infatti lo sanno tutti che se mangiamo il pane, la pasta, l’insalata, gli spinaci saltati in padella, le castagne al forno, le crepes, ci sentiamo male e vomitiamo il bolo di pelo rimasto nello stomaco.

8) PERCHE’ NON E’ VERO CHE GLI ALLEVAMENTI INTENSIVI STANNO DISTRUGGENDO IL PIANETA!
E’ proprio grazie agli allevamenti che il pianeta Terra va avanti! Non vedete?
I gas di scarico delle aziende migliorano l’atmosfera, i pesticidi fanno diventare di un verde brillante i campi pieni d’erba e il mondo non è mai stato così pulito in tutta la storia dell’umanità.
L’inquinamento lo portano l’agricoltura biologica! Il commercio a km 0 ! Tutte queste stronzate etiche..
Il mondo è nostro e lo stiamo tenendo benissimo!

9) PERCHE’ SE GLI ANIMALI ALLEVATI VIVONO SOLO 1/10 DELLA LORO VITA A NOI NON DEVE FREGARE UN CAZZO!
Sono animali, animali e basta. Non soffrono mica loro , perchè appunto sono animali.
Sono stati messi al mondo per diventare nostro cibo e la durata della loro vita la possiamo decidere noi. Me lo ha detto Gesù sempre al barrettino sotto casa. C’era pure lui l’altra sera e gliel’ho chiesto.
Relax!

10) PERCHE’ LA CARNE FA BENE! E VA MANGIATA!
Senza carne si muore, lo volete capire oppure no?
Chi non mangia carne si ammala.
Senza carne è impossibile sopravvivere, nel giro di pochi anni si va dritti al camposanto!
Non l’avete mai sentita la storia di quella bimba, Margherita Hack, che sognava di fare l’astronoma e invece è morta a 5 anni per colpa dei suoi genitori che non l’hanno mai alimentata con la carne e col pesce? Se fossero state persone normali non avrebbero mai fatto un simile torto alla loro figlia.
Se quella bimba avesse mangiato carne sarebbe stata in salute e a quest’ora avrebbe vissuto una novantina d’anni..
Chissà che genio sarebbe diventata, povera anima.


Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

°° Antiveganismo, Non Sarà Una Nuova Moda? – In Risposta a Elisabetta Ambrosi Vanity Fair °°

Ieri sono andata a curiosare nello spassosissimo gruppo “Perle Onnivore” su Facebook e mi sono imbattuta nell’articolo di Elisabetta Ambrosi ” Veganesimo, Non Staremo Esagerando? “ .
Così mi sono precipitata a leggere per constatare quale fosse la chicca sull’alimentazione vegan.

Dopo un’attenta lettura sono arrivata a scrivere questo articolo di risposta, e non un banale commento nella sua pagina, perchè di cose da dire (e da mostrare) ce ne sono tante.

Beh? Cosa dire?
Ormai dire che il veganismo è una moda, E’ DIVENTATA UNA MODA.
Se poi lo si dice attraverso un articolo pubblicato su Vanity Fair, genera anche un interessante tornaconto economico.. la signora Ambrosi lo saprà bene!

Quello che voglio dire e ribadire ancora una volta è che il Veganismo può anche essere per alcuni una moda, ma la maggioranza delle persone è vegan per motivi etici.
Sarà una moda per chi già segue mode, ovvero per chi non ha personalità e carattere e deve dunque aderire a quello altrui per sentirsi accettato ( tipico poi degli onnivori).
Ai vegani invece non importa essere accettati dalla società perchè la società si erge sul consumismo e sulla schiavitù animale.
Parlando di me personalmente, non mi importa essere accettata da persone che vivono sulla morte degli altri. Vivo assolutamente bene lo stesso.. anzi!

Tornando all’articolo, ho notato con molto fastidio l’aggettivo “volgare” ripetuto più volte per indicare gli animali o il latte.

Cosa avrà voluto dire , Elisabetta Ambrosi?
Avrà scritto “volgare mucca” per indicare ” comunissima mucca”, “mucca del popolo” o una mucca magari sporca da disprezzare?

Se è questo il messaggio che si vuol mandare, è totalmente contorto.

Noi vegani non beviamo latte di mucca non perchè disprezziamo le mucche o perchè è una pratica popolana, ma è proprio perchè le mucche le adoriamo e le rispettiamo !
E’ impensabile , per noi, accettare che una femmina viva 4 anni quando ne potrebbe vivere 20, confinata dentro un capanno dalla luce artificiale, munta anche 8-10 ore al giorno.
E’ impensabile usare il frutto del suo sfruttamento per divertirsi a fare una torta in casa col proprio figlio ( tra l’altro, fortunato ad esser nato da una femmina umana e non da una mucca sennò sarebbe vissuto solo 3 mesi al massimo ).

Ma la signora Ambrosi lo saprà?
Lo sa che le mucche vengono ingravidate a mano con una siringa piena di sperma e costrette a partorire 4 volte in 4 anni per essere più “produttive” ?
Si può accettare, da una donna che ha già vissuto l’esperienza del parto, la totale assenza di sensibilità e rispetto per la gravidanza di femmine di altre specie animali del Pianeta? Si può?

got misery

mucche

http://bit.ly/1tFvdH7 ]

..E pensare che io che metto sullo stesso livello la signora Ambrosi e una mucca verrò sicuramente vista da lei come estrema.
Ma estrema per cosa?
Per nutrire lo stesso rispetto per la vita di entrambe?

Scendiamo da quel cazzo di piedistallo e iniziamo a tornare coi piedi per terra.
L’essere umano non è superiore a nessuno. Non siamo superiori a nessuno!
Siamo esseri viventi mortali esattamente come tutti gli altri, e se riflettiamo bene, al massimo siamo inferiori agli altri.
Già, inferiori, perchè nonostante predisposti a ragionare non lo facciamo!
Nonostante siamo in grado di scindere il bene dal male, preferiamo sempre quest’ultimo in nome dell’interesse e del tornaconto personale!
Se da un momento all’altro gli animali sparissero dal Pianeta, la grande maggioranza della popolazione umana si definirebbe spacciata perchè non avrebbe di che vivere.
Questo vuol dire che siamo solo dei parassiti.
Non mi importa se crede follemente che un DIO di invenzione umana ha messo gli animali qui per noi.
Non sono qui per noi, sono qui per loro stessi.
Esistono, meritano di esistere e nessuno deve osare imporgli la morte.

Le assicuro, signora Ambrosi, che il vero estremismo sta nell’accettare che una vita non possa vivere per realizzare la sua torta.

Quella Sacher raw fatta con pasta di mandorle e cocco le sembrava costosa? 15 euro è un prezzo alto?
Questo è un insulto anche a chi si fa il mazzo a lavorare nei campi per permetterle di avere in casa, nella dispensa, cocco e mandorle.
Mi dispiace provocarle del panico ma gli operai da un bel po di decenni non sono più paragonati agli animali da sfruttare gratuitamente ma vengono pagati per il loro lavoro.
Se la torta è costata 15 euro forse è perchè ha ingredienti buoni.
Mi preoccuperei molto di più delle torte fatte con secrezione mammaria di mucca, grasso di maiale, gelatina di pesce e ovuli non fecondati di gallina che possono costare molto, molto di più.

Lei pensa che l’alimentazione trendy vegana sia costosa?
E pensare che ci sono onnivori che spendono decine di euro per formaggi pieni di vermi!

Qualsiasi alimentazione può essere costosa, se finanziamo marchi di cui paghiamo il nome.
Basta un pò di auto produzione e la spesa si riduce drasticamente.
Glielo posso garantire mostrandole alcune torte fatte in casa con pochi euro di spesa di ingredienti, ingredienti non animali ovviamente.

Torta Coconut Heart

torta morbida vanigliata e marmellata di fragole

Per terminare, vorrei che sapesse che non mangio animali dal 2002 e quindi da quando avevo 12 anni.
Ho appena superato metà della mia vita senza nutrirmi con la morte di altri esseri viventi.

Le dico questo in risposta alla sua perplessità sul nostro corpo e se ne ha veramente bisogno.
Pensi che io sono stata meno fortunata di Margherita Hack.. lei non ha mai mangiato carne o pesce sin da neonata e credo sappia bene pure lei che la cosa non le ha compromesso né la crescita né lo sviluppo mentale.

Ci rifletta!

Saluti.

Sbarellababy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: