Archivio mensile:ottobre 2014

°° Diventare Vegan: Una Scelta Importante Che cambierà la Tua Vita °°

Questo articolo è dedicato a tutte le persone che, in punta di piedi, dopo anni vissuti nella Stanza delle Bugie hanno trovato la porta socchiusa della Camera della Ricerca della Verità ed esitano ad entrarvi.

beautiful-landscape-4

Perchè diventare Vegan?
Beh, in realtà la domanda migliore da porsi è ” Perchè non diventare vegan? “.

Diventare vegan permette di varcare la soglia di una dimensione nuova. E’ normale aver timore di intraprendere qualcosa di diverso, al quale non siamo abituati.
L’abitudine da tranquillità e sicurezza. Ma siamo sicuri che quella sicurezza sia basata sul giusto?
Purtroppo no.
Crescere costretti a credere che mangiare gli animali sia giusto non mette in gabbia solo loro, ma anche le nostre menti.
L’uomo ha una capacità incredibile di elaborare idee, concetti, pensieri..
Siamo anime infinite limitate da un corpo.
Siamo tutt’uno con ciò che ci circonda se lo vogliamo,
ma chi ha deciso di fare della nostra preziosa vita qualcosa che genera business materiale non ci vuole in grado di ragionare.
Non ci vogliono grandi pensatori.
La storia dell’umanità lo insegna: tutti i grandi filosofi sono sempre stati perseguitati, rifiutati, torturati. Solo secoli dopo sono stati compresi, perchè le loro idee erano avanti centinaia di anni.
Ma forse non erano loro avanti, erano tutti gli che li circondavano ad esser rimasti in dietro.

Tornando al veganismo, diventare vegan vuol dire per la prima volta fare una scelta.
Dalla nascita infatti viviamo di non-scelte.
Scelgono gli altri per noi, e questo non è giusto perchè limita il nostro essere.
Fino a quando non siamo in grado di alimentarci da soli e di camminare sulle nostre gambe le scelte altrui possono essere accettate come aiuto, ma poi no. Dopo basta.

Quando ho scelto di diventare vegetariana a 12 anni per me è stato come rompere le catene che avevo ai polsi.
Stavo attraversando la fase di passaggio, importantissima, dalla vita da bambina alla vita da adolescente. Per me il mondo degli adulti era da sempre stato visto come una meta importante da raggiungere e ne avevo stima.
Scoprire con la forza della volontà e della curiosità cosa mi veniva nascosto è stato un trauma. Non lo nego.
Non credevo che i bambini venissero presi così tanto in giro.

E’ sbagliato prendere in giro i bambini, trattarli da stupidi, modificare la realtà per fargli credere cose che non esistono. Capiscono benissimo e sono molto più avanti di noi.
Dovremmo smettere di credere che più passano gli anni dalla nascita più ci avviciniamo a uno stato evoluto. Per me è esattamente l’opposto: più anni passano dalla nostra nascita, più ci allontaniamo dalla natura, dal vero.
Ed è li che dobbiamo tornare, è li che dobbiamo rimanere aggrappati.

Io ho vissuto credendo che gli animali morissero di vecchiaia e quindi a 8 anni, periodo in cui ho iniziato a voler capire di più su ciò che mi circondava, mistificavo la loro morte.
Io credevo che il loro non esistere più permettesse a me di esistere.
Ero grata a loro ma vivevo di antropocentrismo forzato.
Il sapore dei loro corpi non mi piaceva e lo rifiutavo ed è stato questo disgusto innato, questo tener presente delle sensazioni che ha smosso tutto.
Ho passato 4 anni seduta per ore a tavola masticando quell’ammasso di cellule sotto i denti, senza riuscirle a deglutire.
Quando ho scoperto poi che quei poveri animali non morivano di vecchiaia ma venivano uccisi dopo aver vissuto nemmeno 1/10 della loro esistenza nella più totale schiavitù mi sono ribellata.
Mi sono sentita una bambina schiacciata dalle bugie dei grandi che non aveva intenzione di rimanere a terra. Non avevo intenzione di diventare adulta così. Piuttosto avrei preferito non diventare mai adulta.
Ho reagito, ho pianto, ho riflettuto e ho scelto.
Sembra difficile da credere ma è così: a 12 anni ho preso la decisione più importante della mia vita.

Quando arriviamo a scegliere veramente qualcosa che vogliamo, la sensazione che si prova è di libertà mista a leggerezza.
Decidere di non ingerire più esistenze ti fa sentire una persona migliore, e lo sei per davvero!
Quei corpi martoriati che portiamo alla bocca purtroppo hanno dentro energie negative, contengono sofferenza, tristezza, terrore, dolore.. e noi ci alimentiamo di tutto questo.

Che tu ci creda oppure ancora no, non siamo qui sulla Terra per governare sugli altri animali.
Siamo abitanti del pianeta come tutti gli altri. Ospiti.
Non c’è niente di più bello del condividere la vita e le esperienze che si possono fare con altri, qualsiasi sia la loro specie di appartenenza.
Gli animali sono compagni di viaggio speciali e da loro possiamo imparare tanto.
Vivono sotto una specie di incantesimo che li costringe a vivere prevalentemente di istinto, ma sono esseri paradisiacamente perfetti.

Vivono la loro vita senza arrecare nessun tipo di inquinamento alla natura che li ha generati.
Dell’esistenza di ciascun animale niente deturpa la Terra.
Dalla Natura essi nascono e nella Natura essi muoiono, tornando a far parte del Tutto.
E io voglio far parte del Tutto!

Se mi paragono a una bellissima gazzella mi sento in forte minoranza:
la mia esistenza lede al pianeta a causa di tutte queste invenzioni anche frivole umane di cui io dispongo. La realtà è che vorrei sbarazzarmi di tutto e tornare a stare a stretto contatto con la natura.
Mi rendo conto però che per arrivare a questo è necessario che passi del tempo.

Come è passato tanto tempo che ha permesso all’uomo di denaturizzarsi, dovrà passare altro tempo per permettergli di capire che gran parte di ciò che ha fatto è vano e che deve ritrovare il legame con ciò che lo circonda.

Il veganismo quindi è un processo di iniziazione del ritorno alle origini.
Diventare vegan oltre a permetterti di scegliere per la prima volta qualcosa, ti permette di vivere in maniera diversa.
Ne giova il tuo fisico: meno appesantito e più vitale;
Ne giova la tua mente: più libera grazie all’assenza di preconcetti;
Ne giova l’ambiente: meno inquinato dai rifiuti derivati dalle industrie che avvelenano l’ecosistema;
Ne giovano gli animali: hanno il diritto di esistere esattamente come te e la loro vita è sacra esattamente come la tua.

Sicuramente passeranno tanti anni prima che l’uomo impari a rispettare il pianeta che lo ospita, ma quello stadio evolutivo di ritorno alle origini arriverà solo se iniziamo da oggi a cambiare.
Il cambiamento è necessario se non vogliamo condannare all’estinzione la specie umana e tutte le altre che vivono con noi su questo Pianeta .
Stiamo distruggendo tutto ed è ormai noto a chiunque cosa abbiamo combinato, di quali crimini ci siamo macchiati la coscienza.
Non dobbiamo per forza abbandonare le strumentazioni di cui disponiamo: basta accostarle a energie rinnovabili e fonti con zero impatto ambientale.

Non è mai troppo tardi per riparare i danni che abbiamo fatto.
ma dobbiamo partire da adesso, da ora, da questo istante.

Il consumo di carne ha distrutto vite innocenti e sta distruggendo anche il paradiso terrestre che avremmo dovuto apprezzare e non stravolgere.
Smettendo di alimentarci con i corpi degli altri animali diminuirà vertiginosamente l’inquinamento che riversiamo sulla Natura che, dopo millenni, non è più in gradi di sostenere.
Si parla di miliardi di animali uccisi ogni anno. MILIARDI.
Ti sei mai chiesto dove vanno a finire i litri di sangue che scorrono nelle vene di ogni singolo animale appartenente a quei miliardi di vite macellate?
Fiumi di sangue, cataste di ossa e spoglie seppellite sotto la Terra.
Abbiamo distrutto un equilibrio perfetto creato da nemmeno si sa quale Genio, e la pagheremo a caro prezzo.
Forse tutte le lacrime che verseremo nemmeno arriveranno a lavare le nostre coscienze sporcate per sempre.

Io ho già deciso un decennio fa di far parte della schiera di umani intenzionati a farsi perdonare e a cambiare per continuare a far vivere questo Pianeta. Non siamo pochi, siamo tanti, sempre di più.

Tu da che parte stai?


Diventare Vegani
Guida completa a una scelta alimentare salutare ed etica

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

€ 16.5
Vegan si Nasce o si Diventa?
Vivere (e mangiare) come si deve: per gli animali, la natura e la nostra salute
€ 14

°° Le 10 Frasi Onnivore Che Ti Istigano all’Omicidio °°

Eh beh, chi come me è scritto al gruppo “Perle Onnivore” di Facebook lo sa tropo bene quante perle di saggezza possono dispensare ogni giorno le favelle mangia-animali appena sentono dire da qualcuno “sono vegan, non mangio carne e pesce”.
Ce ne sono alcune che proprio istigano violentemente all’omicidio appena te le spiattellano.
Quali sono?
Eccole!


1) GLI ANIMALI SONO STATI CREATI PER DIVENTARE CIBO DI NOI UOMINI.
Ah si? E dove lo hai letto, sull’etichetta di confezionamento che ciascun animale non ha sul fianco?
Gli animali sono stati creati dalla natura e sono abitanti di questo pianeta come noi appartenenti alla specie umana. Quindi abbandoniamo ogni falso mito e credenza scaturito da menti malsane che hanno preso colpi sul cranio da lattanti e iniziamo a ragionare sul serio.
Perchè fino a prova contraria anche l’uomo appartiene al Regno Animale ed è un animale.
Quindi se non vuoi che ti addenti un braccino per fare merenda, aggiorna la tua forma mentis.

2) HAI IL PRIVILEGIO DI POTER MANGIARE CARNE E CI SPUTI SOPRA? MA LO SAI QUANTI BAMBINI MUOIONO DI FAME NEL MONDO?
Sì che lo so quanti bambini muoiono di fame al mondo. So anche che un milione di persone muoiono perchè non hanno cibo e un altro milione muore perchè ha troppo cibo.
Se permetti lo so meglio io visto che mi stanno a cuore tutti gli esseri viventi, che di te che ti lavi la coscienza con l’sms per il Congo da 2 euro che invii a Natale perchè sei più buono e che poi finanzi il dislivello economico mondiale comprando boiate di multinazionali.
Per ogni kg di carne che un animale mette su vengono impiegati ben 15 kg di cereali e 1500 l di acqua per alimentarlo e abbeverarlo.
La maggior parte delle coltivazioni di cereali e legumi vengono sprecate per alimentare gli animali che finiranno sulla tavola dei pochi paesi “ricchi” quando potrebbero essere distribuiti per dare cibo all’intera umanità.
Un’indagine pubblicata su FOCUS condotta da un’università americana ha dimostrato che se fossimo tutti vegani ci sarebbe così tanto cibo da poter sfamare ben 3 generazioni future.
Quindi, se esiste la fame nel mondo, è anche per colpa tua, ma non mia.

3) SENZA CARNE SI MUORE!
Ma cazzo, stai parlando con un vegano vivo e VEGETO che sta in piedi davanti a te!
Se si morisse per l’assenza di carne troveresti i cimiteri pieni di lapidi con le scritte “vegan ‘till death!” sopra e non ce ne sarebbe manco uno vivo aggirarsi tra gli onnivori come te.
La verità è che mangiando carne si muore, e sempre più studi scientifici lo dimostrano.
E’ vero anche che i vegani muoiono, ma semplicemente perchè l’essere umano non è immortale e perchè moriremo tutti prima o poi 😉 .

4) POSSO CAPIRE CHE NON MANGI CARNE E PESCE, MA PERCHE’ ELIMINARE ANCHE LATTE E UOVA? TANTO LE MUCCHE E LE GALLINE LI PRODUCONO LO STESSO!
Eliminare solo gli animali in sé per sé dal piatto e trattenerne invece i derivati vuol dire continuare a vedere in loro qualcosa da cui trarre beneficio e lucro personale.
In più, se è vero che la gallina depone più ovuli non fecondati durante l’anno ( e che comunque dovresti provar ribrezzo a mangiare perchè appunto sono ovuli e nemmeno ne hai bisogno), la mucca invece ha il latte solo dopo aver partorito suo figlio.
Se ha il latte, è per allattare suo figlio.
Tu sei stato allattato da tua madre? Certo che sì. Sappi che a tua madre è andato via il latte esattamente come andrà via il latte a una mucca. Ogni mammifero ha il proprio e non allatta per sempre, quindi non c’è bisogno di bere secrezioni mammarie altrui.

5) …MA SE NON MANGIAMO CARNE SAI CHE INVASIONE DI ANIMALI CI SAREBBE??
E grazie al c*zzo!
Se ogni animale viene spinto a mettere al mondo 10 volte in più il numero di figli che in natura genererebbe è normale che ci sarebbe l’invasione!
Tu non mangi carne perchè devi debellare il pianeta dagli animali.
Tu sostieni il loro infinito moltiplicarsi e basta.
in natura non c’è nessuna invasione perchè esistono erbivori ( la maggior parte delle specie ) e i carnivori ( la minoranza ).
Quest’ultimi con la loro alimentazione fanno in modo che il numero dei primi non sia mai eccessivo per mantenere l’equilibrio in natura.
Ti pare di fare la stessa cosa?

6) DA CHE MONDO E MONDO (???) L’UOMO HA SEMPRE MANGIATO CARNE, ANCHE NELLA PREISTORIA!
Naaaah quanto puzza di naftalina sta frase.
Ma perchè ti viene nostalgia di periodi che non hai mai vissuto solo perchè devi trovare una banalissima scusa per il tuo continuare a mangiare animali?
Vivi nel 21esimo secolo e sprofondi col sedere dentro una poltrona al caldo in una casa comunicando con uno strumento elettronico anche con persone che abitano regioni o continenti lontano da te.
Perchè tirare fuori il discorso dei preistorici?
Se vuoi mangiare come loro allora inizia a seguire il loro stile di vita e vai a nesconderti in una caverna.

7) ANCHE HITLER ERA VEGETARIANO!!!
Suppongo che ti abbia invitato a cena da lui una sera, per affermarlo con certezza, no?
Hitler non era vegetariano e dovresti smettere di dire boiate sentite dire dall’amico di tua sorella che conosce un tizio che lo ha letto su una paginettadimmerdaonnivora su facebook.
Ti pare che sui cancelli dei campi di concentramento ci fosse scritto “Seitan Macht Frei”?
Hitler non era vegetariano.
A lui non interessava della vita delle persone, figurati di quella degli animali.
Fattene una ragione.

8) TU SEI VEGAN? IO NO! VIVI E LASCIA VIVERE!
Ma come fai, come osi pronunciare la frase << vivi e lascia vivere >> quando tu vivi senza lasciar vivere gli altri, ovvero gli animali?
Io che non mangio gli animali vivo la mia vita lasciando vivere gli altri la propria, ma tu?
La tua decisione di seguire passivamente scelte che non hai nemmeno mai preso tu da solo ma che hai solo subìto valgono più del diritto di vivere di altre specie?
Vai a trovare la nonna e con la mancia che ti lascia va’ a comprarti un briciolo di dignità.
Se ti bastano i soldi.

9) MA IL LEONE MANGIA LA GAZZELLA!!!
Il leone mangia la gazzella. Sì, guardi troppo Discovery Channel dopo cena quando ti sei pienato la panza.
Ti sei pienato la panza rincorrendo la tua preda, raggiungendola, azzannandola alla gola e aprendole l’addome per divorarne le interiora tiepide?
No.
Però il leone lo fa. Perchè se il leone mangia la gazzella non te la mangi pure tu così la gazzella?
O perchè no, un elefante intero?
Spara meno cazzate e torna nel mondo reale.
Sai che il leone non mangia a orari fissi come te? Sai che il leone mangia solo quando ha fame e che, tatuatelo sulla fronte, MANGIA SOLO SE RIESCE A CACCIARE?
Già, perchè devi sapere che esistono anche gazzelle che saltellano via veloci e leoni che muoiono di fame.
Tu però l’idea di morire senza cibo non la prendi nemmeno in considerazione.
Quindi non fare paragoni dimmmerda.

10) SE TI RITROVASSI DA SOLO SU UN’ISOLA DESERTA SENZA CIBO E CON 5 CONIGLI……


Se Niente Importa
Perchè mangiamo gli animali?

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere

°° ZestCafè : Merenda e Pranzo Vegan nel Centro di Empoli °°

Oggi vi racconto una bellissima scoperta che ho fatto ieri….. 🙂

Ero a Empoli con due mie amiche a fare un giro quando all’improvviso il vegan-radar che ho al posto degli occhi ha intercettato una scritta “vegan” su un menù posto fuori da un locale.
Mi avvicino e leggo ” Biscotti Vegani “.

Biscotti Vegan ZestCafè

Rimango alquanto stupita per la scelta insolita di renderlo noto all’esterno del locale e penso
<< hmmm, è da provare! >>.
Finito di fare un breve giro dei negozi ( dove ho fatto acquisti eco-bio cruelty free 😀 ) , siamo tornate al locale dei famosi biscotti vegan per fare merenda.

zestcafè empoli zestcafè empoli1
Il locale si chiama ZestCafè ed è situato in Via Ridolfi al numero 14 ( Vicino al Market Carta e alla Prenatal ). Quando si passeggia per questa strada è impossibile non notare il grazioso angolo esterno con i tavolini E poi è di colore lilla con sfumature viola , come si fa a non adorarlo? 🙂
ZestCafè offre il servizio di pasticceria, caffetteria, pizzeria e punto pranzo con primi piatti, secondi, contorni, panini ecc.

Quando sono entrata nel locale con le amiche non mi aspettavo di trovare così tante varianti di biscotti vegan.

biscotti zest cafè biscotti zest cafè 1

Ci sono infatti 5 tipi di gusti diversi:
– Biscotti ai Semi di Sesamo e Girasole
– Biscotti al Cocco
– Biscotti alle Mele e Cannella
– Biscotti Mandorle e Carote
– Biscotti alle Mandorle

Io per par condicio ne ho assaggiato uno di tutti i tipi unito ad un cappuccino decaffeinato con latte di soia 😀

merenda zest cafè
I biscotti erano veramente buoni e li ho trovati ideali da mangiare anche con un thè caldo.
Non so i vostri gusti ma personalmente quelli al cocco meritano tanto 🙂
Anche il cappuccino di soia era buonissimo.
Me lo ha preparato il titolare del locale, Piero Gabriele, un ragazzo giovanissimo che lo gestisce da qualche tempo.

zest cafè

Mi sono complimentata con lui per la scelta di introdurre alimenti vegan nel menù per soddisfare sia chi è intollerante al lattosio, sia chi non mangia derivati animali per scelta etica.
Il titolare mi ha inoltre informato che lo ZestCafè offre oltre ai biscotti anche torte al cioccolato vegan e che è aperto a pranzo con proposte veg nel menù.
<< C’è sempre almeno un piatto vegetariano tra quelli che si possono scegliere e spesso abbiamo come secondo anche soia, tofu e seitan >>

Sono andata via dal locale veramente contenta di aver trovato un angolino veg in un paese come Empoli dove ancora c’è pochissima scelta cruelty free.

Mi ha reso davvero felice l’aver trovato l’indicazione dei biscotti vegan posta fuori dal locale e la totale predisposizione del giovane proprietario a soddisfare le esigenze di clienti come me che non mangiano carne, pesce e derivati animali.

Su anticipata prenotazione infatti si può concordare il menù telefonando al numero 0571 196 0588 .

Credo che locali come questi , con gestori che d’iniziativa introducono proposte veg, vadano sostenuti.
Per questo, se capitate a Empoli, vi invito a farci un salto, ne rimarrete sicuramente soddisfatti!

Alla prossima scoperta veg!

– Carmen

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: