Annunci

Archivio mensile:Mag 2015

°° Concorso SIMMENTHAL: Vinci Un Peluche TRUDI Raffigurante L’Animale che Mangi °°

La nuova iniziativa Simmenthal, scoperta per caso grazie al passaparola negativo su Facebook, l’ho trovata esattamente come le loro scatolette : di pessimo gusto.

Simmenthal

TU VINCI IL PELUCHE A FORMA DI MUCCA,
LE MUCCHE PERDONO LA VITA.

Come si può leggere dalle informazioni scritte sulle confezioni fotografate da un utente, ogni giorno si può vincere un peluche a forma di mucca firmato TRUDI acquistando due prodotti Simmenthal a scelta.
In poche parole, si può vincere un peluche a forma dell’animale ucciso per finire nella scatoletta !
Non è fantastico?
Quasi come andare a comprare tappeti pakistani tessuti sfruttando la manodopera minorile  e partecipare all’estrazione di portachiavi raffigurati bambini al telaio.

Più per la scelta a mio parere ridicola dell’azienda che da anni basa i suoi introiti economici vendendo carne di mucca in gelatina animale, il mio sconcerto va per l’azienda TRUDI.
Per me questo marchio ha sempre significato morbidezza, infanzia, allegria, gioco, tenerezza..
Ho sempre avuto stima per l’azienda anche grazie alla collaborazione con WWF.
Pensate che una volta ho addirittura regalato ad un mio ex l’adozione di una foca facendogli recapitare a casa il peluche Trudi!

E adesso?
Adesso rimane la delusione più totale.
Credo che l’azienda TRUDI sia al corrente dell’iniziativa di Simmenthal.
Se così fosse, non capisco il motivo di questa caduta di stile.
PECUNIA NON OLET..
Ma il sangue innocente misto a urine e feci di chi viene macellato, si.

Quale messaggio viene lanciato ai bambini?
Che è carino il peluche della mucca e che per cercare di vincerlo basta mangiare tanti pezzi di mucca?
Quale etica viene adottata nei confronti degli animali che perdono la vita per essere inscatolati?
Possibile non si riesca a provare un briciolo di vergogna?

Cari lettori animalisti, vegani, vegetariani o con un minimo di rispetto nei confronti di chi muore…
Se anche voi avete trovato di pessimo gusto questo concorso dove chi mangia esseri viventi vince un peluche mentre chi viene visto come “animale da macello” perde la vita, vi invito a scrivere due righe in una una mail all’azienda TRUDI per esternare il disappunto provato.

Mail tipo:

” Gentile Azienda TRUDI,
ho scoperto con molto disgusto che i vostri peluche a forma di mucca sono stati scelti come premi in palio dall’azienda Simmenthal. Sicuramente ne sarete a conoscenza.
Trovo la scelta del premio di cattivo gusto. La ritengo un’offesa per le mucche che perdono la vita per finire nelle scatolette mettere come premio un peluche che le rappresenta vive.
Totalmente diseducativo sia per i genitori ( spinti a comprare più confezioni di mucche in scatola per vincere il premio) , sia per i bambini che in questo modo vengono convinti a credere che quegli animali siano solo cibo.
Credo che la vostra azienda non debba cadere così in basso con scelte poco etiche.
Eravamo tutti rimasti ai vostri peluche firmati WWF da acquistare per aiutare gli animali.
Questo retro-front nella strada del rispetto per la vita di altri esseri che abitano il pianeta con noi ( E NON PER NOI)  è un vero controsenso.

Fino a quando deciderete di cooperare con aziende che si ergono sulla mattanza degli animali non sceglierò mai più i vostri articoli come giochi da regalare ai bambini, e inviterò a fare lo stesso a famigliari, amici e conoscenti.

Saluti.
Nome Cognome Città “.

Mail da inviare a: info@trudi.it

___________

Potete inoltre lasciare un messaggio sulla pagina Facebook di Simmenthal cliccando QUI.
Messaggio tipo:

” Gentile Azienda Simmenthal,
ho trovato la vostra iniziativa per vincere un peluche a forma di mucca TRUDI davvero di pessimo gusto. Con un solo gesto vengono banalizzate migliaia di morti e viene lanciato un messaggio diseducativo ai bambini.
E’ assurdo vincere un peluche che raffigura l’animale che si è costretti a mangiare per vincerlo.
Da anni non acquisto i vostri prodotti poichè non sono prodotti: gli animali sono esseri viventi, abitanti di questo pianeta come noi e hanno il diritto di esistere.
Non sono cibo e non esistono per essere fonte di guadagno per noi umani.
Inviterò tutti i miei amici, parenti e conoscenti a non comprare gli animali in scatola che vendete e a diffidare dalle vostre eticamente discutibili iniziative. ”

Grazie a chi prenderà parte alla protesta!

MuccaTrudi

Annunci

°° Bayernland e la Pubblicità delle Mucche (in)Felici °°

Chi è iscritto come me al gruppo “PERLE ONNIVORE” nato su Facebook qualche tempo fa per sorridere o ridere delle battute infelici di chi mangia gli animali lo sa che ogni giorno ce n’è una nuova.
Ieri però un elemento condiviso non mi ha fatto per niente ridere ma anzi, mi ha gettato addosso una rabbia non indifferente.

bayernlandSi tratta di una pubblicità dell’azienda Bayernland di Vipiteno (BZ).
L’immagine mostra uno chef e alcuni dei prodotti caseari che la ditta vende, in compagnia di una mucca che gli lecca una guancia quasi in allegria.
Lo slogan dichiara << …Consigliato dalle Mucche Felici! >> .

Ed è qui, alla lettura di questa STRONZATA COLOSSALE, che la mia bestia dormiente interiore si è svegliata e ha iniziato ad agitarsi.

In pratica Bayernland dice che i prodotti fatti con il loro latte sarebbero consigliati dalle mucche stesse!
Non so se ridere o piangere in preda ad attacchi convulsivi.

Perchè arrivare a scrivere delle stronzate simili che sono ben lontane dalla realtà?
E’ forse un trucchetto, un gioco psicologico per tranquillizzare i consumatori che stanno iniziando a farsi due domande in più sul trattamento delle mucche negli allevamenti?
E’ forse un modo per tenersi stretta la fetta di clientela vegetariana che si sta avvicinando all’alimentazione vegan e quindi al comprendere che le mucche non siano macchinari viventi messi a nostra disposizione per la produzione di secrezione mammaria  che da adulti è totalmente inutile per noi?

In che modo le mucche dell’azienda hanno fatto capire alla Bayernland che sono felici di consigliare i prodotti fatti con il loro latte? Mentre è comodamente seduta su un divano ? ( altro paradosso che potrete vedere sul sito Bayernland.it in fondo alla pagina ).

Quale mucca che vive “libera” in un recinto, obbligata a partorire un vitellino ogni X numero di anni e a farsi mungere quotidianamente rischiando mastiti e altri problemi fisici, consiglierebbe mai a individui di una specie diversa di acquistare il frutto del proprio sfruttamento?

Perchè non la smettiamo di camuffare lo sfruttamento animale agghindandolo con fiocchetti?
Non siamo simpatici per niente.

Avendo trovato questa pubblicità
1) offensiva nei confronti dei miei ideali
2) non veritiera sulle volontà delle mucche
3) di cattivo gusto
4) offensiva nei confronti delle mucche stesse
ho deciso di segnalarla all’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria IAP.

Sono davvero curiosa di scoprire l’esito della mia segnalazione, che non tarderà ad essere condiviso con voi.

Nel frattempo, vi invito a diffidare di tutti coloro che tirano in ballo la felicità degli animali quando quest’ultimi vivono solo infelicità, reclusione, sfruttamento e morte.

°° Lotteria di Maggio Couleur Caramel pro Veganismo °°

Couleur-Caramel-Natural-MakeUp

Il Mondo degli Animali il collaborazione con Bella Bio EcoChic Pontedera vi invita a partecipare alla Lotteria di Maggio Couleur Caramel edition 🙂

Il premio in palio è firmato COULEUR CARAMEL e consiste in un rossetto e un ombretto realizzati con ingredienti biologici, naturali, ecologici, certificati e non testati su animali. Il packaging è in cartone riciclato realizzato da una cooperativa di ragazzi diversamente abili.

La finalità della lotteria è quella di raccogliere fondi per l’acquisto di materiale informativo stampato da AGIRE ORA EDIZIONI per divulgare l’informazione sul veganismo.

Couleur Caramel

Per acquistare uno o più numeri potete rivolgervi a me
(FB: www.facebook.com/carmen.v.luciano  // Email: sbarellababy_animals@hotmail.it ) .
Il costo-donazione di ogni singolo numero è di 1 euro.
Si può partecipare alla lotteria anche a distanza: in caso di vincita il premio verrà spedito con pacchetto tracciabile ( costo d’invio a carico del vincitore ).

Per rimanere aggiornati sui numeri disponibili, controllate la pagina ufficiale facebook dell’evento cliccando QUI .


Mercoledì 27 Maggio 2015 a Pontedera (PI) non perdete questo evento dedicato alla bellezza naturale ❤
Scrub e Manicure gratuita con l’acquisto di alcuni prodotti presso il negozio
Bella Bio Eco Chic – Corso Matteotti n° 92.

scrub day

°° 1 Maggio con Ippoasi °°

Venerdì 1 Maggio 2015 si è tenuta una giornata importantissima nel santuario per animali Ippoasi situato a San Piero a Grado (Pisa), e i miei amici ( insieme ad altre 150 persone) ed io non ce la siamo persa! 🙂
Tutto è iniziato alle 10.30 con una visita del rifugio con Christian, uno dei volontari, che ci ha portato verso tutti gli animali ospitati spiegando ai numerosi partecipanti la loro storia e come sono stati salvati.
Avevo già conosciuto un anno fa tutti i fantastici animali che vivono li liberi, ma è stato bellissimo lo stesso rivederli dopo tanto tempo e poterli accarezzare di nuovo.

ippoasi

ippoasi2 ippoasi3 ippoasi6

gorgo luna

ippoasi7

ippoasi4ippoasi5
Dopo il tour della struttura, dopo un sacco di coccole a Luna e a Gorgo, abbiamo preso parte al pranzo allestito accanto al rifugio.
Il buffet è stato preparato dai fantastici ragazzi del gruppo “Animali in Cucina” che hanno preparato antipasti, primi, secondi, contorni e dolci con ingredienti 100% vegetali, di stagione e prevalentemente auto-prodotti.
Abbiamo mangiato davvero bene e non mi vergogno a dire che ho fatto allegramente il bis di tutto 😀 ahahahah .
Tra il pranzo e il dolce si è tenuto un concerto lirico con artisti molto bravi.
Nel pomeriggio poi, verso le 15.30 e prima del secondo turno di visite agli animali, si è tenuta una conferenza con il Dottor Vasco Merciadri sull’alimentazione vegan.
E’ stato molto interessante sentire l’opinione di un esperto in ambito di nutrizione e credo che abbiano apprezzato anche i partecipanti all’evento non ancora vegan.

vasco merciadri

La giornata è stata davvero fantastica.
Passare quasi un intero giorno con amici che hanno in comune con me gli stessi ideali, circondati da animali liberi di esistere come è un loro diritto che sia, in mezzo alla natura, ospitati da volontari vegan che sono semplicemente persone stupende è stato nell’insieme qualcosa di favoloso.
Un piccolo momento di pace per la mente.
E’ stato bello anche vedere così tante famiglie con bambini al seguito: spero davvero che questi bimbi possano crescere con la giusta visione degli animali, che sono abitanti del pianeta come noi e non cibo o esseri inferiori da sfruttare e da uccidere.


www.ippoasi.org

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: