Annunci

°° Sfruttamento Animale come Regalo di Natale – Mailbombing @ MadeInLanghe&Roero °°

Sono state molteplici le segnalazioni che mi sono giunte riguardo una tristissima realtà di cui vi parlerò oggi un questo articolo.
Dopo aver ricevuto i messaggi ed aver approfondito la questione sono giunta alla conclusione che quanto sto per mostrarvi debba essere assolutamente ostacolato.

L’azienda “Made in Langhe & Roero“, che coinvolge agricoltura e allevamento di animali nell’area agricola fra Torino e Finale Ligure, ha pensato di proporre a privati ed aziende come regalo di Natale l’adozione di filari di viti, noccioleti e animali.
In pratica, si può regalare a chi si vuole l’adozione a distanza di una delle opzioni indicate e riceverne poi parte del ricavato.
Sarebbe stata una bellissima idea che probabilmente avrei accolto anch’io se si fosse limitata all’adozione delle sole realtà agricole.
Purtroppo, e dico purtroppo, la proposta di adozione a distanza ingloba in sé anche gli animali allevati, e questo non è eticamente accettabile.
E così, chiunque lo voglia, si ritrova a poter adottare a distanza degli esseri viventi senzienti da far sfruttare per guadagnarne di diritto il risultato finale di tale sfruttamento.

Made in Langhe & Roero infatti mette a disposizione per l’adozione capre, pecore, cani da tartufo e addirittura arnie di api!

langhe.jpg

Parliamoci chiaro: sappiamo bene che gli allevamenti all’aperto hanno caratteristiche diverse da quelli intensivi dentro capannoni industriali, ma per quanto possa essere dorata una gabbia rimane pur sempre una gabbia.
Gli animali tenuti da questa realtà commerciale sono a tutti gli effetti animali “da reddito” sui quali basare introiti economici.
Sono esseri senzienti fatti nascere e tenuti in vita con lo scopo di produrre qualcosa da poter vendere come proprio.

Io sinceramente mi stupisco di come si possa, nel 2016, ancora vedere negli altri animali ospiti del pianeta individui dai quali estrarre beni superflui, non indispensabili e per puro vezzo egoistico umano.

Ma quale specie fa a noi ciò che noi facciamo agli animali?
Esiste per caso una tipologia d’animale che obbliga le femmine umane a rimanere incinte per poi rubare loro il latte?
Esiste per caso una specie che fa raccogliere cibo alle persone, indispensabile come scorta invernale, per poi sottrarglielo e metterlo in vendita?
Per quale motivo allora pretendiamo il diritto di disporre della libertà e della vita altrui a nostro piacimento?

Personalmente, ritengo la mentalità di chi dirige Made in Langhe e Roero nient’altro che medievale.
Arretrata, superata, senza etica e non accettabile.
Per quale motivo dovremmo adottare a distanza piccoli schiavi per fare un regalo ai nostri figli?

sfruttamento

Per questo motivo vi invito, in primis, a non prendere in considerazione la tipologia di regalo consigliata dall’azienda, e in secondo luogo a partecipare al mailbombing che ho deciso di avviare per sensibilizzare queste persone.
Potrete inviare una mail con vostro contenuto unico oppure usare l’esempio riportato qui di seguito. L’importante è mantenere sempre toni garbati e non offensivi.

Mail da inviare tipo:

“Gentile Azienda Made in Langhe & Roero
sono venuto a conoscenza delle vostre proposte come idee regalo per questo Natale ed è per questo motivo che vi scrivo. Invio la presente mail per esternarvi il mio disappunto circa la possibilità di adottare animali allevati per la produzione di formaggi, miele e la vendita dei tartufi.
Non so di preciso in quale epoca sia rimasta la vostra etica, ma l’anno corrente è quello del 2016 e ormai l’uso di determinati alimenti è più che superato.
Non abbiamo bisogno di bere latte di capra o di pecora o di utilizzarlo per farne formaggi da mangiare. La secrezione mammaria delle femmine di queste specie animali è esclusivamente finalizzata al nutrimento dei propri piccoli.
Non abbiamo bisogno del miele, sostanza alimentare raccolta a fatica dalle api operaie che in natura servirebbe a farle sopravvivere nei periodi invernali, per dolcificare le nostre bevande. I nostri vizi, dettati dall’arcaica quanto illusoria e falsa credenza di poter disporre della vita e della libertà di altri esseri che popolano il mondo, devono avere fine.
Per questo motivo vi informo che non avrò mai l’intenzione di sostenere la schiavitù animale, e farò in modo che non la sosterranno anche amici e conoscenti.
Vi invito caldamente ad abbandonare la forma mentis che vi limita come persone umane al mondo e spero che presto concentrerete la vostra attività lavorativa solo sull’agricoltura.
Allevare qualcuno costringendolo a diventare una macchina da produzione non è lavoro. E’ schiavitù.

Saluti.
Nome, Cognome, Città”

Da inviare a: milr@a-grouptourism.it   oppure da copiare nel contact form sul sito internet. In alternativa, si può pubblicare qualcosa anche sulla pagina facebook.

Ringrazio in anticipo tutti coloro che si uniranno alla protesta per stare dalla parte degli animali.



Vuoi adottare un animale salvato dalla schiavitù dell’allevamento
e da una morte certa in mattatoio?
Adotta gli animali di Ippoasi! 
Oltre 80 esseri senzienti di più specie
curati ed accuditi con amore dai volontari.
Ippoasi.org

 

Annunci

Informazioni su Carmen Luciano

Hai trovato i miei articoli interessanti? Ricevili direttamente via email sottoscrivendo al mio blog Think Green Live Vegan Love Animals ! ^-^

Pubblicato il 13 novembre 2016, in ° Critiche ° con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento :)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: