Annunci

Archivi giornalieri: 23 luglio 2017

°° Dott. Piergiorgio Fossale: “Affanculo i Salutisti e i Vegani”°°

Sulla mia pagina facebook Think Green Live Vegan Love Animals  mi è giunta una segnalazione che non potevo certamente tralasciare, data la sua gravità.
In un post (pubblicato con privacy pubblica) un medico di Vercelli ha deciso di parlare della salute con palese ironia invitando le persone a cedere al piacere senza ascoltare i pareri dei “sapienti”. Il post, già assurdo di per sé, si è concluso con offese rivolte a salutisti, vegani, moralisti e “ideologici del cacchio”.
Per tutte queste categorie elencate, l’invito del dottore è lo stesso: andare “affanculo”.

piergiorgio fossale.png

Complimentandomi per l’educazione dimostrata, vorrei sottolineare che le parole spese dal “dottore” in questione sono a dir poco imbarazzanti.
C’è da chiedersi quanto seria possa essere una persona che ha deciso di impegnarsi nel sociale, con la sua professione, se poi cade in luoghi comuni come questi.
“Se devo mangiare nove porzioni di frutta e verdura al giorno per vivere, non voglio vivere! Io detesto la frutta e la verdura [..]”. Cosa si dovrebbe pensare nel leggere una frase simile? Frutta e verdura sono la base di una sana alimentazione. Un’esternazione simile non è assolutamente istruttiva per chi legge. Cosa si dovrebbe mangiare dunque?
Animali e derivati? Sono quelli i “piaceri” di cui godere nel giusto mezzo alla faccia dei salutisti e dei vegani?

Sono poi elencati diversi tipi di controlli da fare per controllare lo stato della propria salute: mammografia, risonanza pelvica ecc.
Cosa c’è di male nel voler sapere se il nostro corpo è in perfetta salute o se abbiamo bisogno di dedicare maggiori attenzioni in caso di complicazioni?

L’invito poi ad esser sapienti, dopo un post così imbarazzante, è un vero ossimoro con quanto scritto.

Rimango sconcertata nel leggere delle parole così cariche di disprezzo e sarcasmo a discapito della salute ed in chiave critica nei confronti di chi ha la volontà di avere il proprio benessere sotto controllo.
Questa manciata di righe buttate in piazza pubblica, e che hanno generato commenti assurdi (leggete QUI) ai miei occhi compare come un invito all’indifferenza.
Invito che non si può certo dire esser gradito se a proporlo è una persona che ha studiato per il benessere umano.

Dal momento che il signor Piergiorgio Fossale ha voluto offendere le persone vegane come me, invitandoci tutti “affanculo”, è istintivo da parte mia spendere due parole nei suoi confronti.

Invito pubblicamente il signor Fossale a prendere coscienza di quanto scritto e della gravità delle offese contenute nel suo scritto stesso.
Chi ha deciso di non alimentarsi più con i resti strappati alla vita degli animali sono persone che oltre ad avere a cuore la salute degli animali stessi hanno a cuore anche la propria. Chi ha scelto di non mangiare più carne, pesce, uova, formaggi e miele altro non è che una persona consapevole dei limiti che non bisogna oltrepassare, come gli antichi con le Colonne d’Ercole: nessuna scusante può attenuare la scelta vile di massacrare gli animali in nome dell’alimentazione.
Chi ha una morale, e la rende pubblica, merita apprezzamento e non derisione, soprattutto se tale morale è finalizzata al rispetto di ogni individuo.
Chi sviluppa una propria idea, o segue ideologie ben precise, ha tutto il diritto di farlo, giacché pensare è nella natura umana.
Essere sportivi, utilizzare il tapis roulant, fare esercizi fisici e sottoporsi a controlli per verificare lo stato di buona salute sono scelte lecite di cui bisognerebbe riempirsi la bocca di lodi.
Non mangiare animali, fare sport e controllare la propria salute non vuol dire godersi meno la vita.
Forse il dottor Fossale non lo sa, ma si può vivere (non sopravvivere!) benissimo volendo bene il proprio organismo senza introdurre al suo interno i resti di chi voleva esistere esattamente come noi.

Invito chi ha trovato anche lontanamente divertente quanto pubblicato dal signore sopra citato a riflettere bene sulle parole spese.
Per il signore stesso invece, l’invito è solo questo: mi auguro possa presto comprendere l’importanza della vita di tutti, animali e umani, prima dell’arrivo di quanto preventivato dagli dei e prima della chiusura della scatola.


Salute del nostro organismo, del pianeta e degli animali?
Possiamo ottenerla cambiando menù: www.cambiamenu.it 

Annunci

°°Decathlon: Stop alla Vendita di Retini e Secchielli per Catturare Animali!°°

Ieri, mentre mi trovavo all’interno del negozio Decathlon di Navacchio (Pi), nei cesti dedicati alle promozioni ho trovato un oggetto che non avrei mai voluto vedere: un kit speciale per catturare gli animali marini  marchio Caperlan.

kit decathlon.jpg

Formato da retino e secchiello, il kit si prefigge di aiutare i più piccoli a catturare gli animali che si possono trovare al mare (granchi, lumache, pesci ecc) con la possibilità di tenerne rinchiusi più di uno. Il secchiello infatti ha più scomparti.

Sebbene sulle istruzioni interne vi sia stampato il simbolo dell’orologio (per indicare il “breve” tempo che gli animali possono essere detenuti nel secchiello) e quello del secchiello che viene svuotato in mare (pesciolino annesso) ho trovato questo kit assolutamente diseducativo.

Addirittura, l’illustrazione mostra un granchietto che sorride nell’esser catturato con il retino. Stessa cosa per la rana verde. Si rasenta la follia.

kit decathlon 1.jpg

Gli animali marini, TUTTI, non sono giocattoli.
E’ inaccettabile pensare che ci siano genitori che lasciano i propri figli liberi di tormentare gli altri esseri viventi durante le giornate al mare, o che addirittura li spronino a farlo.
I retini sono oggetti da evitare. Gli animali si spaventano, hanno paura e si sentono in pericolo. Fin troppe volte ho assistito a veri e propri atti di persecuzione nei confronti di chi cercava di nuotare via o di nascondersi tra gli scogli.
I secchielli poi, con la poca quantità di acqua che possono contenere, diventano trappole mortali per gli animali che vi finiscono al loro interno.
Basta veramente poco, sotto al sole, per far morire una creatura senza ossigeno.

Nessuna specie si diverte a catturare le persone umane come passatempo. Dobbiamo smettere di credere di avere il diritto di fare ciò che vogliamo con chi ci circonda.

Per questo motivo, vi invito ad inviare una mail di protesta a Decathlon affinché venga tolto dalla vendita questo kit diseducativo.

Mail tipo:
“Gentile Decathlon,
ho notato con molto dispiacere che all’interno dei vostri punti vendita è presente, tra le offerte, un kit per catturare gli animali marini a marchio Caperlan. Trovo che questo oggetto sia altamente diseducativo: gli animali non sono giocattoli e non devono essere utilizzati come passatempo. Esistono tanti modi per scoprire gli abitanti del mare, in primis l’osservazione, ma questa deve avvenire non certo mediante la cattura con il retino e il confinamento dentro un secchiello.
Gli animali sono delicati e non meritano di essere stressati, o peggio, di morire per colpa di bambini e genitori che non sanno come passare al meglio le loro giornate in spiaggia.

Vi invito a ritirare dalla vendita questo kit. In caso di riscontro negativo inviterò a amici e conoscenti a non fare più acquisti presso i vostri negozi.”

Nome, Cognome, Città

Da inviare all’assistenza clienti cliccando QUI.

Un’altra cosa che si può fare è scrivere a Caperlan, ditta produttrice del kit.
Il marchio è specializzato in strumenti per la pesca e quindi per la cattura finalizzata anche all’uccisione degli animali.

Mail tipo:
“Gentile azienda Caperlan,
ho avuto modo di constatare che avete ideato e messo in commercio un kit dedicato ai bambini per catturare gli animali attraverso il retino, per osservarli una volta intrappolati nel secchiello.
Vi scrivo questo messaggio per esternarvi il mio personale disappunto.
I bambini devono essere educati al rispetto per ogni forma di vita presente su questo pianeta, dal momento che abbiamo tutti il diritto di esistere. Nessuno è inferiore e nessuno è superiore agli altri.
Reputo dunque il vostro kit diseducativo.
Sarà mia premura evitare di acquistare qualsiasi vostro prodotto invitando amici e conoscenti a fare lo stesso.”

Da inserire nel contact form cliccando QUI 

Oltre ad invitarvi ad inviare un messaggio a Decathlon e a Caperlan, vi invito anche a fare attenzione quando siete al mare, o in qualsiasi altro luogo, durante le vacanze: è un dovere di tutti difendere chi viene oppresso. Gli animali hanno ancora bisogno della nostra protezione. Non fate mai finta di non vedere in nome del “quieto vivere”, perché il silenzio favorisce sempre chi viene oppresso.

Grazie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: