Archivio mensile:settembre 2017

°° Lillà Lillà e Indaco: Ecco le Nuove Linee Profumate L’Erbolario°°

Novità esclusiva Sana 2017, quest’inverno in tutti i punti vendita L’Erbolario.

Stanno per arrivare due profumatissime linee floreali: Lillà Lillà e Indaco.
La prima, dolce e romantica, potenzialmente femminile.
La seconda, decisa, ottima come fragranza maschile ma anche unisex.

lillà lillà 3.jpglillà lillà 1.jpg

indaco erbolario.jpg

indaco.jpg

Presentatami direttamente da Giulia, figlia del fondatore de L’Erbolario Franco Bergamaschi (una piacevole sorpresa!), la linea Lillà Lillà
Essa comprende: bagnoschiuma, crema corpo, saponetta profumata e profumo.
Ha una fragranza davvero dolce, fiorita ma di un’essenza calda piacevolissima da sentire e da indossare.

Indaco invece, con note di Geranio d’Egitto, Polvere di Cacao, Patchouly dell’Indonesia, Vaniglia del Madagascar e Vetiver indiano è decisamente un’anima “blu” adatta agli uomini ma anche alle donne che preferiscono fragranze decise e più maschili.
La linea comprende: bagnoschiuma, crema corpo, profumo, saponetta e pochette in velluto.

Ho avuto il piacere di provare in anteprima parte dei prodotti contenuti dalle linee grazie ai campioncini distribuiti durante il Sana 2017 di Bologna.
linee erbolario 2017

Il bagnoschiuma lascia la pelle pulita, morbida e profumata. Grazie alla gentile schiuma che si forma sulla spugna basta davvero pochissimo prodotto per godersi un ottimo bagno inebriante.
La crema corpo, non troppo liquida, si stende con estrema facilità e con altrettanta facilità si assorbe, lasciando la pelle setosa al tatto e carica di fragranza di Lillà per ore!
Il profumo invece è qualcosa di favoloso. Chi come me ama i profumi caldi e avvolgenti troverà Lillà Lillà assolutamente da avere. Due gocce sul collo, altre sui polsi e un’esplosione di dolcezza è pronta ad accompagnarci per tutta la giornata.
Se si usano bagnoschiuma, crema corpo e profumo insieme, il mix regala 24 ore complete di fragranza assicurata.
Fragranza leggera, non pesante.
Ho trovato Lillà Lillà buono quanto Accordo Viola, che amo particolarmente.
Non vedo l’ora di vedere la nuova linea nei negozi Erbolario per poterla acquistare 🙂

Avrei potuto provare personalmente Indaco, ma preferisco darvi un’opinione concreta da sentito indossato e non indossandolo, pertanto tra qualche giorno troverete l’update di questo articolo con le considerazioni in merito.
Giusto il tempo di far provare i campioncini al mio ragazzo 🙂

Stay tuned!

°°[Recensione] Algadetox – Linea Viso L’Erbolario°°

Quando ho ricevuto l’email da parte del mio negozio Erbolario di fiducia, con l’invito a recarmi nel punto vendita per ritirare il gradito omaggio, non me lo sono fatto dire due volte 🙂

Dopo aver testato la novità. eccomi qui a parlarvi dell’idea che mi sono fatta:
si chiama Algadetox, è una linea  completa per la pulizia e la cura della pelle del viso ed ha tutte le carte in regola per diventare una delle novità più scelte dai clienti.
A base di alghe, questa linea si prefigge di purificare la pelle del viso dallo smog e dall’inquinamento della città, riportando il colorito spento a una nuova brillantezza.

Algadetox è composta da 4 prodotti:
– OlioGel Esfoliante Viso [100 ml 17,90 Euro]
– Crema Viso Giorno [50 ml 31,90 Euro]
– Crema – Maschera Viso [50 ml 32,90 Euro]
– Attivatore di Bellezza Viso [15 ml 22,90 Euro]

(La brochure della linea è disponibile in pdf cliccando QUI)

algadetox

I campioncini ricevuti in negozio sono stati sufficienti per provare la linea per circa 3 giorni.

Il primo prodotto che ho utilizzato è stato l’OlioGel Detergente Esfoliante.
Dalla consistenza gelatinosa, arricchito con microgranuli, questo gel dal profumo delicato una volta steso sulla pelle diventa un olio leggero.
Dopo averlo utilizzato e dopo il risciacquo con una spugnetta ho notato la pelle del viso più luminosa e fresca.

algadetox gel.jpg

Dopo aver pulito in profondità il viso con l’OlioGel ho applicato la Crema Viso Giorno Algadetox stendendola con massaggi circolari.
La sua consistenza è morbida e si assorbe velocemente senza lasciare l’effetto lucido sulla pelle. L’ho trovata molto valida anche come base trucco: nonostante il clima e la giornata carica di impegni, tutto ciò che ho applicato sul viso (terra, blush) è rimasto inalterato.
Ottima resa, e ottima la caratteristica del suo filtro solare protezione 15.

algadetox crema.jpg

A sera, dopo aver pulito la pelle del viso per rimuovere le tracce di trucco, ho applicato invece la Crema Maschera Algadetox, indicata per la notte.
L’ho arricchita con due gocce di Attivatore di Bellezza.

Il mix di entrambi si è subito assorbito, lasciando l’epidermide davvero morbida e delicatamente profumata.

algadetox attivatore.jpg

Dopo aver utilizzato per circa 3 giorni i campioncini Algadetox, ho potuto constatare che la differenza si nota eccome: il colorito del viso prende vita e la pelle risulta già dalle prime applicazioni più luminosa.

Per chi vive in città o luoghi molto inquinati, credo che questa linea sia una valida alleata per mantenere la salute della pelle, mantenendola idratata, protetta dai raggi UV e purificandola dalle sostanze inquinanti.
L’inci dei prodotti è buono, e come tutti gli cosmetici Erbolario, gli ingredienti e il prodotto finito non sono testati su animali (garantito Icea per Lav).

Se siete curiosi di provare anche voi gli effetti positivi di questa nuova linea non vi resta che visitare il punto vendita L’Erbolario più vicino casa e farvi lasciare qualche campioncino prova 🙂

– Carmen

°°Impacchettate e Spedite come Oggetti: Il Triste Commercio delle Farfalle°°

Quando si parla di sfruttamento animale o di compravendita animale si pensa sempre ai cani, ai gatti, ai conigli, ad altri piccoli animali da compagnia o alle specie ritenute ancora “da reddito” che non se la passano egregiamente fra allevamento e trasporto. Viene invece poco facile pensare di getto agli insetti.
Eppure, anche loro non vengono risparmiati dal business umano, dove davvero ogni essere vivente può fruttare soldi.

Oggi vi parlo di una triste realtà ancora sconosciuta a molti.
Si tratta delle “farfalle da cerimonia“. Ne voglio parlare perché amo le farfalle, e perché ogni vita mercificata ha il diritto di essere difesa.
E quindi eccomi qui, a difenderle.

Di primo impatto qualcuno si chiederà: cosa sono le farfalle da cerimonia? Decorazioni?

Le farfalle da cerimonia sono farfalle vere, purtroppo, allevate e vendute ai clienti.
Come accade con qualsiasi oggetto, vengono spedite dentro delle scatole.
Chi le acquista, le riceve per posta poco tempo prima di doverle liberare.
La loro utilità è quella di “abbellire” ancor di più i bei momenti, aprendo la scatola in cui sono intrappolate durante specifiche occasioni: ai matrimoni, ai compleanni, ai battesimi o alle comunioni.
Un’usanza poco praticata ma non ancora estinta, che è arrivata sfortunatamente anche in Italia. Secondo chi della loro vendita ne ha fatto un lavoro remunerato, le farfalle sono un simbolo positivo in grado di far acquisire all’evento scelto un’atmosfera quasi magica.

Per godere di questa magia, i prezzi sono abbastanza elevati:
50 farfalle arrivano a superare le 600 euro, spedite e tutto.

volodellefarfalle.png

Spedite dentro buste o scatole “speciali”, le farfalle viaggiano dall’allevamento e arrivano a destinazione grazie a corrieri espressi.
Chi le vende, assicura agli acquirenti che “arrivino vive” e in grado di poter volare.

Non so voi, ma tutto ciò mi mette i brividi.
Ho i brividi all’idea che la specie a cui appartengo arrivi ancora oggi, nel 2017, nonostante tutto questo progresso che ci circonda, a compiere gesti retrogradi.
Non c’è assolutamente niente di magico, né di bello, nell’allevare delle farfalle e venderle a caro prezzo. Non c’è niente di emozionante nel comprarle, facendosele arrivare rinchiuse dentro delle scatole, per liberarle e ammirarle 5 secondi scarsi durante i propri festeggiamenti, qualsiasi essi siano.
“Nuvola di farfalle” (scatola con tante farfalle) o “rilascio personale” (scatola con singola farfalla).
E’ vergognoso che venga messa a repentaglio la vita di questi bellissimi animali che rischiano di morire durante il trasporto. E’ vergognoso pensare che, qualora qualcuna delle farfalle non ce la facesse, per i clienti sarebbe un mero spreco di soldi e per il negoziante una “macchia” all’immagine della sua attività.

Come si può pensare di mercificare delle piccole esistenze, solo chi non è in grado di rispettare la vita può saperlo.
Che fine fanno le farfalle? Cosa ne è della loro vita in un ambiente tutto nuovo dove si ritrovano?
E’ incredibile: non riusciamo a smettere di coinvolgere gli animali, tirando in ballo la loro vita, nemmeno quando ci illudiamo di essere felici o pretendiamo di esserlo.


Avete mai sentito di matrimoni o cerimonie celebrate da altre specie dove vengono liberati umani per buon auspicio?
Siamo sempre noi, ad inventarci di tutto pur di continuare a portare avanti, tenendolo in vita, lo stereotipo di falsa superiorità sulle altre forme di vita.
Siamo sempre noi, pronti a dare un prezzo a qualsiasi esistenza, ma incapaci di dare valore alla vita.

Mi auguro davvero che nessuna persona dotata di un minimo di intelligenza e sensibilità contribuisca alla tratta di questi bellissimi animali.
Mi auguro pure, anzi lo pretendo, che questa realtà termini al più presto.

Vi invito pertanto ad inviare una mail in segno di dissenso a chi vende le farfalle e a chi le spedisce. Diamo voce a chi non può parlare per difendersi.

Mail da inviare tipo:

Gentile negozio,
ho notato con molto dispiacere che sul vostro sito vengono vendute farfalle da liberare durante le cerimonie. Scrivo questa mail in segno di dissenso e per esternarvi il mio parere contrario. Nessuna forma di vita merita di essere mercificata. E’ vergognoso pensare che nel 2017 gli animali vengano ancora visti, fra le tante squallide cose, come “accessori” per abbellire momenti tipicamente umani. Si può festeggiare il proprio momento speciale senza dover coinvolgere l’esistenza altrui, soprattutto se questa esistenza è stata impacchettata come un oggetto ed ha viaggiato dentro una scatola.
Realtà commerciali come la vostra sono passi indietro nella strada del rispetto per gli animali. Da parte mia, non vi è alcun interesse nel sostenere la vostra attività, e sarà mia premura invitare amici e parenti a non prendere in considerazione l’acquisto di esseri viventi da “liberare” durante le cerimonie.
Con l’augurio che possiate dedicarvi a lavori più etici, porgo distinti saluti.

Da inviare a:
info@farfallexeventi.com

antonellacosentino@ilvolodellefarfalle.com

Mail tipo da inviare ai corrieri:

Gentile corriere,
ho notato con molto dispiacere che il vostro servizio di spedizioni nazionali è stato scelto anche da un negozio che vende animali vivi, in specifico farfalle da cerimonia.
(siete menzionati qui: http://www.ilvolodellefarfalle.com/index-4.html)
Scrivo questa email per dirvi che trovo tutto ciò davvero deplorevole.
Gli animali non sono oggetti da inscatolare e da spedire, non sono merce da far viaggiare rinchiusa dentro pacchetti o buste.
E’ veramente triste pensare che sui vostri mezzi, fra scatole e pacchi, possano esserci degli esseri viventi intrappolati che viaggiano in quelle condizioni.
In nome del rispetto per la vita, vi chiedo di rivedere la vostra etica commerciale e di optare per la consegna di soli oggetti.
Grazie.

Update: i corrieri hanno già risposto positivamente alle nostre richieste informandoci via mail che prenderanno provvedimenti contro i siti che li hanno citati. Infatti, sia DHL che TNT non consegnano animali vivi.
Grazie a tutt*, come sempre ❤

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: