Archivi Blog

°°[Review] Maschera Viso Acido Ialuronico Erbolario°°

Bentornat* in un nuovo articolo di recensione.

Oggi vi parlo della nuova maschera viso a tripla azione Acido Ialuronico di Erbolario.

Novità 2018, questa maschera va ad arricchire la linea hyaluronic acid già presente fra i prodotti del marchio italiano, che quest’anno festeggia i 40 anni di attività.

Come si presenta: la maschera è racchiusa in una pratica confezione cilindrica di colore rosa tenue, con erogatore. Quest’ultimo rende facile prendere poco prodotto alla volta, senza sprechi.

Cosa contiene: ben 29 ingredienti, prevalentemente inci verde, fra cui compaiono glicerina, olio d’oliva insaponificabile, olio di semi di girasole, olio d’ibisco, olio di cocco, estratto di foglie di rosmarino, acido citrico. La maschera è di colore bianco, soffice e dalla leggera profumazione.

Come si applica: come riportato sull’astuccio di cartoncino, la maschera tripla azione è ideale da usare almeno due volte alla settimana per detergere a fondo la pelle. Si stende facilmente su pelle ben pulita e si lascia agire.

Tempo di posa: 10 minuti è il tempo indicato del trattamento.

Risultato: dopo aver lasciato agire la maschera, sentirete la pelle del viso tirare un po’. Una volta terminati i 10 minuti e successivamente al risciacquo noterete una profonda freschezza.

Ho applicato la maschera dopo aver pulito la pelle del viso con crema detergente ed acqua e sapone. L’ho stesa bene ovunque facendo attenzione a non portarla troppo vicino agli occhi ed ho atteso il tempo necessario. Durante la posa ho sentito agire il prodotto. Difatti, ripulita poi la pelle con una spugnetta e risciacquata abbondantemente l’ho trovata detersa a fondo e decisamente liscia e levigata.

Molto soddisfatta di queasto nuovo prodotto che rende il viso anche più roseo. Sulla mia pelle di tipo sensibile-normale ha agito in modo mirato, e credo ottimi risultati possano essere ottenuti anche su pelle grassa.

La maschera acido ialuronico Erbolario, certificata Cruelty Free per Lav, è acquistabile presso i negozi monomarca, sul sito internet del marchio, nelle profumerie ed infine nelle farmacie più fornite.

La confezione è da 50 ml e il prezzo al pubblico è di 18.90 euro.

Alla prossima recensione!

Carmen

Annunci

°°[Missione] Chiediamo a Neve Cosmetics una Certificazione Cruelty Free°°

Car* followers, come ben saprete da circa quattro anni uso prodotti da make up di Neve Cosmetics, marchio italiano che ho trovato subito serio, di qualità e professionale.
Scoperto nel 2011 quando ancora era semplice “truccominerale” con polveri libere da rendere cosmetici fai da te, Neve mi ha conquistata per la vastissima gamma di pigmenti, cromie e prodotti per realizzare un trucco a lunga durata. Altra nota positiva, la natura degli ingredienti: quasi al 100% di origine naturale e non animale.
Per tutto questo tempo ho usato terre, blush, ombretti minerali, pastello labbra, matite occhi. Ho letteralmente sostituito tutti i trucchi che avevo con quelli Neve Cosmetics. Ho fatto recensioni e organizzato eventi con bioprofumerie per far conoscere questo marchio ad altre persone, che hanno istantaneamente adorato il brand come me. Mi sono schierata in difesa dell’azienda, insieme a tantissime altre persone, quando Nivea ha denunciato un “illecito” nel nome: a loro parere Neve copiava il nome Nivea.
E’ tutto salvato, conservato nel mio blog.

Oggi, con la beauty bag colma di prodotti Neve Cosmetics, mi ritrovo qui a domandarmi pubblicamente: ma questi prodotti sono davvero non testati su animali?
Qualche settimana fa ho scritto una mail all’azienda per avere delucidazioni. Mi sarebbe piaciuto molto pubblicare la risposta per intero, ma non ho ricevuto un riscontro positivo alla mia richiesta di pubblicare il loro responso. Non mi è stato proprio data risposta, su questo.

La mia domanda, posta in modo gentile e più che lecita, era: perché non certificare i prodotti affidandosi ad un istituto di certificazione? Magari per Lav, la più seria delle associazioni animaliste in Italia? Oppure Consumo Consapevole (gratuito)?

Come si può leggere sul sito di Neve, mi è stato detto che dal 2013 in Europa i test su animali sono vietati, e che l’azienda effettua test  su volontari e non su animali.
Inoltre, sembrerebbe non esserci l’intenzione di essere accostati ad associazioni oppure enti. Quasi nella piena volontà di rimanere “unici”. Infine, mi è stato fatto notare che Neve devolve donazioni ad associazioni animaliste scelte dalle ragazze, make up artists/bloggers, che collaborano con il marchio.

Lodevole, ma a mio avviso non basta.
Per anni ho avuto piena fiducia di Neve, ma dopo la risposta ricevuta tutta quella sicurezza è venuta un po’ a mancare.
Ed è un dispiacere enorme perché sul serio amo questi prodotti e ciò che l’azienda è in grado di realizzare per le proprie clienti.
Penso che la fiducia debba esserci, sì, ma se c’è garanzia è ancor meglio.

Proprio perché non vorrei abbandonare questo marchio di cui ho tutto, sono qui a chiedervi di unirvi a me nel richiedere una certificazione seria.
Si è parlato di certificazioni che purtroppo hanno un costo, e ok, posso capire. Ma si può certificare il proprio marchio anche gratuitamente. Penso che sia un piccolo dovere morale nei confronti di persone che ogni anno acquistano e sostengono economicamente l’azienda, dandole preferenza rispetto ad altri. Siamo tantissime, noi clienti animaliste/vegan/vegetariane, e forse un po’ di attenzione per essere sicure ce la meritiamo.

bunny

Messaggio da inviare a Neve:

Spettabile azienda Neve Cosmetics
mi unisco ad altre persone che vi stanno scrivendo per chiedervi di certificare il vostro marchio. Sono a conoscenza del vostro impegno per gli animali sia per quanto riguarda gli ingredienti (formulazioni vegan & co) sia per le donazioni ad associazioni scelte dalle vostre collaboratrici. Penso, però, che sia necessario garantire a noi clienti che nessuna materia prima né prodotto finito siano testati su animali.
E’ di dominio pubblico la legge entrata in vigore nel 2013 circa lo stop definitivo di test per quanto riguarda i cosmetici. Le nostre firme però, pari a un milione e centomila sottoscrizioni, non sono state accolte per quanto riguarda i test farmaceutici.
Le aziende possono, in ogni momento, affidare il test a terzi, facendo dunque condurre test su animali, rimanendo nel pieno del rispetto delle leggi. Inoltre, per i brand che esportano cosmetici all’estero (tipo in Cina) i test  su animali sono prassi obbligatoria.
Anche se da anni vi siete schierati contro la sperimentazione animale, siamo in tante clienti a credere che sia giusto nei nostri confronti darci una garanzia.
Ci sono enti certificatori attendibili, come per Lav (http://www.lav.it/cosa-facciamo/vivisezione/le-aziende-cruelty-free).
Se proprio non si vuol pagare una certificazione (spesa che però varrebbe la pena, visto il gran numero di clienti animaliste di Neve) è possibile autocertificarsi gratuitamente qui: http://www.consumoconsapevole.org/cosmetici_cruelty_free.html
Vi chiedo gentilmente di riflettere sulla nostra richiesta e di venirci incontro. Personalmente uso Neve Cosmetics da anni e non vorrei dover decidere di non preferirla più come marchio per scegliere brand che invece hanno dimostrato di dare per certo il loro impegno contro i test su animali. Spero che le nostre richieste vengano accolte, un po’ come è successo con Nivea quando vi abbiamo difeso da clienti affezionate.
Rimango in attesa di un vostro gentile riscontro.

Grazie.

Da inserire nel contact form cliccando QUI

Spero davvero che Neve accolga la nostra richiesta.

Carmen.

 

°°[Recensione] Algadetox – Linea Viso L’Erbolario°°

Quando ho ricevuto l’email da parte del mio negozio Erbolario di fiducia, con l’invito a recarmi nel punto vendita per ritirare il gradito omaggio, non me lo sono fatto dire due volte 🙂

Dopo aver testato la novità. eccomi qui a parlarvi dell’idea che mi sono fatta:
si chiama Algadetox, è una linea  completa per la pulizia e la cura della pelle del viso ed ha tutte le carte in regola per diventare una delle novità più scelte dai clienti.
A base di alghe, questa linea si prefigge di purificare la pelle del viso dallo smog e dall’inquinamento della città, riportando il colorito spento a una nuova brillantezza.

Algadetox è composta da 4 prodotti:
– OlioGel Esfoliante Viso [100 ml 17,90 Euro]
– Crema Viso Giorno [50 ml 31,90 Euro]
– Crema – Maschera Viso [50 ml 32,90 Euro]
– Attivatore di Bellezza Viso [15 ml 22,90 Euro]

(La brochure della linea è disponibile in pdf cliccando QUI)

algadetox

I campioncini ricevuti in negozio sono stati sufficienti per provare la linea per circa 3 giorni.

Il primo prodotto che ho utilizzato è stato l’OlioGel Detergente Esfoliante.
Dalla consistenza gelatinosa, arricchito con microgranuli, questo gel dal profumo delicato una volta steso sulla pelle diventa un olio leggero.
Dopo averlo utilizzato e dopo il risciacquo con una spugnetta ho notato la pelle del viso più luminosa e fresca.

algadetox gel.jpg

Dopo aver pulito in profondità il viso con l’OlioGel ho applicato la Crema Viso Giorno Algadetox stendendola con massaggi circolari.
La sua consistenza è morbida e si assorbe velocemente senza lasciare l’effetto lucido sulla pelle. L’ho trovata molto valida anche come base trucco: nonostante il clima e la giornata carica di impegni, tutto ciò che ho applicato sul viso (terra, blush) è rimasto inalterato.
Ottima resa, e ottima la caratteristica del suo filtro solare protezione 15.

algadetox crema.jpg

A sera, dopo aver pulito la pelle del viso per rimuovere le tracce di trucco, ho applicato invece la Crema Maschera Algadetox, indicata per la notte.
L’ho arricchita con due gocce di Attivatore di Bellezza.

Il mix di entrambi si è subito assorbito, lasciando l’epidermide davvero morbida e delicatamente profumata.

algadetox attivatore.jpg

Dopo aver utilizzato per circa 3 giorni i campioncini Algadetox, ho potuto constatare che la differenza si nota eccome: il colorito del viso prende vita e la pelle risulta già dalle prime applicazioni più luminosa.

Per chi vive in città o luoghi molto inquinati, credo che questa linea sia una valida alleata per mantenere la salute della pelle, mantenendola idratata, protetta dai raggi UV e purificandola dalle sostanze inquinanti.
L’inci dei prodotti è buono, e come tutti gli cosmetici Erbolario, gli ingredienti e il prodotto finito non sono testati su animali (garantito Icea per Lav).

Se siete curiosi di provare anche voi gli effetti positivi di questa nuova linea non vi resta che visitare il punto vendita L’Erbolario più vicino casa e farvi lasciare qualche campioncino prova 🙂

– Carmen

°°Resoconto Sana 2017 ~ Conferenza Lamazuna Italia°° 

Domenica 10 Settembre 2017 si è tenuto il mio incontro sulla CosmEtica per il brand vegan zero waste Lamazuna.

Alle ore 15.00, sul van ecologico Ulysse, ho parlato in compagnia di altre persone ed in diretta video dell’importanza di scegliere i giusti cosmetici poiché ogni singola scelta, unita alle altre, fa la differenza. Preservare l’ambiente senza inquinarlo per pulire il nostro corpo è un gesto di rispetto nei confronti della natura e dei suoi abitanti, che giunge dritto fino a noi. Abbiamo poi parlato dei test su animali, della differenza tra i prodotti commerciali e quelli naturali (con specifico il paragone fra uno shampoo che usavo quando non ero consapevole, e quello Lamazuna) ed infine abbiamo parlato degli accessori e dei prodotti Lamazuna stessi.

Vi siete persi il video diretta? Visitate la pagina facebook ufficiale di Lamazuna Italia cliccando qui.

L’esperienza con questo brand giovane e innovativo francese è stata davvero bella. Sono davvero felice di essere stata scelta come portavoce dei diritti animali all’interno delle tre giornate Lamazuna al Sana di Bologna. Per questo, e per la loro gentilezza ed ospitalità, ringrazio Raffaele, Laëtitia e Pompea 💖 .

Oltre all’incontro sulla CosmEtica sono riuscita a fare un giro nell’immensa fiera visitando qualche padiglione. Sicuramente non tutti, ma in poche ore è davvero impossibile ammirare quanti stand ci siano.

È davvero bello però vedere quanti nuovi marchi e quante nuove aziende siano nate partendo dalla base di una filosofia etica commerciale. Ho visto tantissimi stand di alimenti 100% vegetali (tipo i formaggi) esser presi letteralmente d’assalto da chi ancora mangia quelli “classici” derivati dallo sfruttamento animale. Persone rimaste entusiaste nello scoprirr che si può avere cibi gustosi senza togliere la libertà a nessuno. 

Ho avuto modo di salutare i fondatori di Sonda Edizioni (Antonio e Paola), una cara amica animalista (Alessandra Zanotto), il comico vegano Manuel e un membro della famiglia Bergamaschi di Erbolario.

Ci è scappato qualche acquisto esclusivo e… presto sul mio blog troverete nuove recensioni di prodotti che arriveranno fra qualche mese in commercio!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: