Archivi Blog

°°ASL ROMA 1: Ordinato Abbattimento Immediato dei Maiali de La Sfattoria degli Ultimi°°

Cari e care followers,
vi informo di una notizia gravissima che ci è giunta nel pomeriggio di lunedì 8 agosto 2022.
Da quanto emerge dal post de La Sfattoria degli Animali, l’ASL ROMA 1 ha notificato l’ordinanza di abbattimento immediato dei maiali e dei cinghiali ospiti del rifugio.
Stiamo parlando di circa 140 esemplari sani, salvati da situazioni di maltrattamento o sottratti alla morte, che adesso rischiano nuovamente la vita a causa della peste suina e dei timori per la salute umana che essa ha portato. Massimo Manni, del rifugio Capra Libera Tutti, in una diretta su Instagram ha spiegato che possono arrivare in qualsiasi momento a compiere l’esecuzione, e che probabilmente la mattanza avverrà con scariche elettriche. Ci rendiamo conto?

Una vergogna, un insulto alla vita volerla calpestare a tutti i costi.
Un affronto all’opinione pubblica e alla volontà di cittadini e cittadine, già vessati negli ultimi due anni da tentativi vari di coercizione e obbedienza imposta.

Come si può pensare anche solo lontanamente di compiere delle esecuzioni di innocenti?
Che coscienza può mai avere una persona che accetta un tale ordine?


È una lotta contro il tempo.
L’ASL potrebbe sopraggiungere in qualsiasi momento. I volontari e le volontarie de La Sfattoria stanno gridando aiuto. Non lasciamo queste persone da sole. Non permettiamo che vengano uccise creature indifese e innocenti.
Chi può, si rechi fisicamente al rifugio per difendere la vita di chi merita di esistere tanto quanto qualsiasi essere umano.

La Sfattoria degli Ultimi si trova in:
Via Arcore 92
00188 Roma

Inoltre, vi invito a inviare un messaggio di dissenso ad ASL ROMA 1
agli indirizzi:
ufficio.stampa@aslroma1.it,
direzione.generale@aslroma1.it,
direzione.sanitaria@aslroma1.it

Messaggio tipo:

Spettabile ASL ROMA 1,
ho appreso da La Sfattoria degli Ultimi che è stata notificata l’ordinanza di abbattimento dei maiali e dei cinghiali SANI ospiti del rifugio. Animali che hanno già visto il lato peggiore dell’umanità prima di essere accolti dal rifugio, e che adesso vedono pendere sulla propria testa una condanna a morte assolutamente ingiustificata. Vi scrivo per chiedervi di non commettere questo oltraggio contro la vita.
Siete esseri umani, appartenete a una delle infinite specie del mondo, la natura in nessun modo vi ha mai dato il diritto di annientare le altre specie che ne sono ospiti come noi.
Mi unisco a tutte le persone che stanno difendendo queste creature e che si oppongono al loro massacro.
Lasciatele vivere! Vivete la vostra vita e non negatela agli altri! LASCIATE STARE I MAIALI DE LA SFATTORIA DEGLI ULTIMI!



OLTRE A INVIARE UNA MAIL DI PROTESTA potete unirvi alla lotta contro il massacro dei di maiali e cinghiali prendendo parte all’azione DIAMO UL COLPO ALLA REDDITIVITA’ DEL COMMERCIO DEI SUINI

Vi prego di mobilitarvi nel modo in cui potete contro questo sopruso legalizzato.



Aggiornamento di lunedì 8 agosto 2022:
dal mondo animalista si stanno mobilitando associazioni, attivisti e attiviste.
Si attende la presenza di numerose persone che a breve partiranno per andare a Roma e difendere gli animali. Continuiamo a farci sentire e a dare voce a chi non si può difendere. Grazie di cuore.

Aggiornamento di martedì 9 agosto 2022:
a La Sfattoria degli Ultimi sono arrivate circa 50 persone animaliste da tutta Italia che hanno bloccato l’ingresso del rifugio con le proprie auto.
È stata avviata una raccolta firme alla quale hanno aderito già oltre 25.000 persone.
Per firmare, cliccare QUI.
Continua poi l’invio di email di protesta: i messaggi recapitati dovrebbero essere già vicini alle migliaia.
La LAV ha diffidato l’ASL ROMA 1 e si sta impegnando col proprio Ufficio Legale per fare ricorso al TAR. Assieme ad altre associazioni, si sta dando pieno sostegno al rifugio.

Aggiornamento di mercoledì 10 agosto 2022:
l’attivista della pagina ShinSekai – Nuovo Mondo ha girato una diretta video sul posto per mostrare l’arrivo delle persone a difendere gli animali de La Sfattoria degli Ultimi.
Nel video si parla anche dell’ordinanza, che sarebbe voluta dal Dott. Frega e dal politico Zingaretti.
Al rifugio avrebbero concesso di poter salvare due soli animali dei circa 140 ospiti. ll massacro preannunciato sarebbe poi dovuto alla necessità di “tutelare la redditività dell’azienda zootecnica suinicola”. In poche parole, questi animali SANI potrebbero minacciare quelli SCHIAVIZZATI E COMMERCIATI.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: