Annunci

Archivi giornalieri: 10 gennaio 2018

°°Miomojo: Accessori Vegan Che Aiutano gli Animali°°

Oggi pomeriggio mi sono fatta un piccolo regalo, e voglio condividerlo con voi: si tratta di un beauty-case firmato Miomojo

Forse non tutti conoscerete questo giovane brand, nenneno io in realtà fino a pochi mesi fa, ma vale la pena averne qualche informazione in più! 🙂

Miomojo, fondato da qualche anno, è un marchio di borse, zaini e porta accessori realizzati con materiali non inquinanti e non di origine animale. 

L’ho scoperto per caso recandomi in un punto vendita Tigotà.

Certificato per Lav, Miomojo sostiene con le proprie vendite due associazioni animaliste importanti: Essere Animali e Animals Asia.

Essere Animali si occupa di investigazioni negli allevamenti e di tutela animale a 360°. Animals Asia invece è incentrata sul recupero degli “orsi dalla luna” crudelmente impiegati in oriente per l’estrazione della bile. Acquistando i prodotti Miomojo si devolve il 10% della spesa a queste due importanti realtà.

Sono davvero felice che l’acquisto di oggi abbia sostenuto le sopra citate associazioni e che sia, molto importante, eco-friendly.

Di porta cosmetici/trucco non se ne hanno mai abbastanza se si adora particolarmente la cosmesi vegetale cruelty free come me 

Per questo beauty-case con decorazione “La Natura” è stato amore a prima vista.

Di dimensioni compatte, con manico in tessuto, ha una cerniera centrale e pratiche tasche interne per riporre ciò che si desidera. 

Sicuramente mi accompagnerà nei prossimi viaggi che farò 🙂

Super consigliato!
– Carmen 

Annunci

°°[Adozioni] Topini Salvati dalla Morte Cercano Casa°°

Condivido con voi questo appello importante:

Loro sono alcuni dei tanti topini che stanno cercando un adozione, una casa, l’amore che non hanno mai conosciuto… Spesso sono considerati inutili, dannosi o privi di qualsiasi sentimento, ma in realtà anche i topi sono animali molto intelligenti e socievoli, esseri senzienti in grado di provare emozioni e sensazioni esattamente quanto noi, sono animali che hanno le loro esigenze, abitudini e comportamenti, hanno la loro personalità e necessitano di cure e attenzioni esattamente come qualsiasi altro animale da compagnia.
Sono circa 150 i topini che stanno cercando disperatamente un luogo dove possano vivere tranquilli e sereni, liberi e curati, cerchiamo di fargli ottenere i Diritti piú fondamentali ovvero il Diritto alla Vita e alla Libertà!

Fino a qualche settimana fa, erano da un serpentaro ovvero una persona che li considerava solo oggetti, merce da vendere o cibo da dare ai serpenti, a sua volta privato della Libertà…

I topini erano tutti ammassati nella stessa gabbia quindi i maschi per territorialità si sono feriti mentre le femmine sono rimaste tutte gravide.

Ora sono stati recuperati da alcuni volontari di Milano ma CERCANO CASA!

I topi non necessitano di tanto impegno, per farli felici e rendere la loro vita dignitosa, hanno bisogno di una gabbia abbastanza grande, piú spazio hanno a disposizione e meglio sarà, dovremmo immedesimarci in loro e capire che anche loro, esattamente come noi, vogliono correre, svolgere la vita senza restrizioni o privazioni, quindi la misura minima di una gabbia dovrà essere 70×50 e senza sbarre, solo in plexiglas o in vetro, dato che sono animali molto bravi a trovare vie di fuga.
Necessitano di casette per nascondersi, truciolo per lettiera alta almeno 4-5 centimetri per permettergli di scavare, materiale morbido per fargli fare il suo nido (scottex, carta igienica o fazzoletti, senza profumi o coloranti), ruota per correre, beverino per l’acqua e ciotolina per il cibo. E’ possibile anche aggiungere del fieno che, oltre ad un apporto di fibre nell’alimentazione, aiuta a rendere caldo e accogliente il fondo.
La ciotola della pappa dovrà essere sempre piena dato che si autoregolano, e l’acqua dovrà essere cambiata giornalmente. Il topo é un animale onnivoro quindi la sua alimentazione sarà composta da fieno, sementi, verdura, frutta, formaggio e pane secco. Per quanto riguarda le sementi esistono già dei prodotti in commercio, l’importante é che non ci siano troppi semi di girasole. Frutta e verdura non vanno somministrate in abbondanza in quanto potrebbero provocare diarrea. Tra le verdure, sono ottime la carota, l’insalata, il radicchio e i baccelli di fagioli e piselli. Tra la frutta troviamo le banane, le pesche, le pere, le mele, ma anche noci e mandorle, il tutto senza semi e semini. E’ bene che il cibo non sia nè freddo nè bagnato per non creare problemi gastrici. Se si somministrano dei formaggi, bisogna preferire quelli secchi e non freschi. Ottimo è anche il pane secco per integrare la dieta, o la pasta in quantità ridotte, senza spezie, aglio o cipolla.
Insomma, sembra difficile la gestione di un topino, ma in realtà è molto semplice ed é adatto per tutti!
Chi volesse restituire dignità e tranquillità, regalare una casa e amore a questi magnifici animali innocenti, chiamare:

Andrea 3345666908 

Elena 3888214525

Si trovano in zona Milano ma per buona adozione con pre e post affido, si affidano in tutto il Nord Italia!

Per ulteriori informazioni cliccare qui.

Annuncio pubblicato il 10.01.2018

°°[Ricetta] Biscotti Vegan Semplici al Cocco o alla Cannella°°

Da qualche settimana sto cercando di preparare in casa più alimenti possibile evitando di acquistarne di preconfezionati al supermercato. Una scelta voluta sia per motivi di freschezza dell’alimento, sia per motivo ecologico: quanti rifiuti generiamo fra pacchetti, pellicole, scatole e confezioni?
I protagonisti principali di questi giorni sono stati sicuramente i biscotti, ottimi sia a colazione che a merenda. Impastando 10 minuti e cuocendoli 15 in forno, nel giro di mezz’ora si possono sfornare gustosi dolci da mangiare subito o da conservare in un contenitore e consumarli in seguito.

Ne ho preparati un centinaio, circa 25 unità al giorno, nella versione al cocco e alla cannella.

In tanti mi avete chiesto la ricetta e quindi eccola qui per voi! 🙂

Biscotti al Cocco

Ingredienti

• 100 g di farina di grano tenero

• 50 g di cocco in scaglie

• 50 g di olio di semi di girasole

• 60 g di sciroppo d’agave

• 30 g di bevanda vegetale  (soia/riso)

• 1 pizzico di vaniglia in polvere

• 1 cucchiaio di fecola di patate

• 1/2 cucchiaino di cremor tartaro  


Procedimento

In un contenitore versate tutti gli ingredienti secchi: la farina, il cocco in scaglie, il pizzico di vaniglia e il lievito alimentare in polvere (cremor tartaro). Mescolate bene con una frusta da cucina. In un altro recipiente mettete invece gli ingredienti liquidi: l’olio di semi di girasole, lo sciroppo d’agave e la bevanda vegetale a vostra scelta. Mescolate bene anche questi ingredienti. Versate il composto liquido nel contenitore con la farina e mescolate bene. Impastate poi con le mani il panetto che andrà formadosi. Su una teglia con carta da forno disponete i vostri biscotti uno accanto all’altro staccando piccole quantità d’impasto e formando con le mani delle piccole sfere. Infornate a 180° per circa 13-15 minuti. 

Ed ecco pronti i vostri biscotti al cocco! 🙂
Versione alla cannella (gustosissimi!) da accompagnare magari a un buon thé.

Ingredienti:

• 150 g di farina di grano tenero

• 1 cucchiaino raso di cannella in polvere

• 1 cucchiaio di fecola di patate 

• 1/2 cucchiaino di lievito in polvere

• un pizzico di vaniglia in polvere

• 50 g di olio di semi di girasole

• 60 g di sciroppo d’agave

• 30 g di bevanda vegetale riso o soia 

Seguite lo stesso procedimento indicato per i biscotti al cocco. Il risultato è come questo in foto.

E per gli amanti degli alimenti genuini, c’è la possibilità di preparare i biscotti con farina di grani antichi macinati a pietra, come questa che ho trovato io al mercato. I biscotti risulteranno molto fragranti e leggeri. Da provare! 😉


E buon appetito! 🙂

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: